Lunedì, 23 Settembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Europei Under 19 Femminili, questi sconosciuti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


cesari_bresciaLa Nazionale di Calcio Femminile Under 19 batte la Svizzera e oltre a qualificarsi per le semifinali con una partita d'anticipo, stacca anche il biglietto per i Mondiali 2012 che si svolgeranno in Uzbekistan. Nel pomeriggio estivo di Cervia, lo "Stadio dei Pini" era pieno, e la cornice di pubblico era degna dei migliori palcoscenici calcistici, inoltre era presente in tribuna anche il Presidente della FIGC Giancarlo Abete.
La cornice di pubblico, l'entusiasmo per la vittoria, la qualificazione al mondiale e i tanti attestati di stima però non sono direttamente proporzionali al risalto che viene dato sui media nazionali all'evento. Anche oggi (3 giugno ndr) abbiamo letto sulla Gazzetta dello Sport le solite "7 righe" nel "taccuino" a pag 16, difficile anche da vedere. Non parliamo poi dei "programmi sportivi" in radio e tv, che nel pre e nel post gare, ignorano sistematicamente l'evento. Nota positiva senza alcun dubbio rimane la diretta rai che dà la possibilità a chi non può seguire l'evento dal vivo di viverlo da casa.
Tornando dallo stadio di Cervia, però la domanda nasce spontanea: Come mai lo stadio era così pieno nonostante una diffusione dell'evento pari a zero? Come mai i tanti sostenitori presenti avevano fame di notizie su quelle eroiche ragazze? Come mai una Federazione come quella Italiana non riesce a rendere appetibile un evento bello, importante e "seguito" come gli Europei di calcio femminile under 19?

Sicuramente allo Stadio erano presenti tanti amici e parenti delle ragazze, ma tra loro vi erano anche centinaia di persone che per la prima volta avevano il piacere di vedere ragazze giocare. Ma allora perché preparare  i giornalini solo per la stampa e non per tutto lo stadio? Perché consegnare la fotocopia delle formazioni solo alla stampa piuttosto che a tutti i tifosi, dando modo così ad ognuno di loro di conoscer le ragazze e il percorso che hanno fatto e che hanno da fare? Chi era allo stadio per la prima volta a vedere le ragazze senza informazioni non capisce nulla e di conseguenza non si interessa all'evento.

Sappiamo che il dott. Tavecchio  ha ricevuto 1 milione di euro per l'organizzazione degli Europei, ma allora perché non investire una piccola parte di questi proventi per la comunicazione? Per l'acquisto di pagine sui quotidiani, per la diffusione di materiale tra i tifosi e gli appassionati, per il marketing di un prodotto, che specialmente in un momento così buio per il calcio maschile potrebbe attirare tanti appassionati, che troverebbero nel calcio femminile quella genuinità e quei valori che ormai sono persi nel calcio maschile. Se prendiamo come esempio la semifinale di Champions del Bardolino Verona di qualche hanno fa, vediamo come grazie ad un'ottima comunicazione e lavorando bene sull'immagine, come ha fatto e continua a fare la società scaligera, anche il calcio femminile può portare 15.000 spettatori in uno stadio per una partita di calcio.

Se è così che il dott. Tavecchio ha intenzione di gestire il calcio femminile, in caso di passaggio a "Dipartimento" della Divisione Calcio Femminile, possiamo dire senza alcun dubbio che siamo rovinati prima ancora di partire. In definitiva: il problema è il calcio femminile che non attrae il pubblico, o la colpa di questo scarso appeal è di chi gestisce (male) tutto il movimento?



Probabilmente tutti questi interrogativi non mai avranno una risposta, ma sarebbe opportuno che chi ha le facoltà per fare qualcosa in questo senso, si adoperi al più presto per il bene del calcio femminile italiano.

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!