Mercoledì, 08 Luglio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

GRAPHISTUDIO SCONFITTA. ADDIO FINALE

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


TAVAGNACCO thumb307_Finisce nel peggiore dei modi la stagione in casa Graphistudio: dopo la delusione della mancata qualificazione in Champions, arriva la doccia fredda anche nella delicata semifinale di Coppa Italia che premia il Brescia, capace di espugnare meritatamente col risultato di 1-2 il Comunale di Tavagnacco. Graphistudio in giornata no, mentre bresciane che recitano alla perfezione il canovaccio tattico basato su ottimale copertura degli spazi, ripartenze e guizzi improvvisi unite ad un cinismo unico sotto porta. Inizio di gara senza esclusioni di colpi, con bresciane che dopo soli quattro minuti perdono Mori per infortunio (duro colpo in uscita su Brumana).

Rondinelle che schiacciano forte sull'acceleratore: all' 8' Gozzi innesca alla perfezione Boni che da posizione centrale con una mezza sforbiciata in pallonetto tenta di sorprendere Marchitelli. Ospiti che con lo scorrere dei minuti, dominano la scena e passano al 17': Gozzi sceglie il tempo giusto e con un filtrante lancia Sabatino, la quale, in contropiede brucia le centrali gialloblu e con uno scavetto beffa l'estremo portiere gialloblu. Risposta delle friulane al 18' con punizione di De Filippo che aggira la barriera ma non trova il primo palo. Due minuti dopo, la formazione bresciana, sempre con azione di rimessa, va vicina al raddoppio con Boni dal limite che cerca di imitare Sabatino, ma il suo tentativo si spegne sul fondo. Graphistudio che non riesce a raddrizzare la gara, e che non crea azioni pericolose, e va al riposo in svantaggio.
Nella ripresa, la Graphistudio entra in campo con atteggiamento mentale diverso ma ciò non è sufficiente: al 13', infatti, arriva il raddoppio del Brescia ancora per mano della scatenata Sabatino, che dopo aver raccolto un lungo lancio dalle retrovie, entra in area, e con un diagonale immediato deposita la sfera all'incrocio dove Marchitelli non può arrivare. E' il goal che vale lo 0-2. Le ragazze di Rossi, provano a reagire senza tuttavia, costruire azioni degne di nota, fino al 29', quando, Bonetti coglie il palo, e venti secondi dopo, il rasoterra di Parisi attraversa tutta l'area senza entrare in porta. Quando il Brescia termina il diesel, la Graphistudio aumenta il forcing accorciando le distanze al 43' su rigore di Parisi (fallo di Pedretti su Di Filippo). Il goal galvanizza la squadra locale che, nel finale, va vicina al pari con tentativi di Parisi, Bonetti e Camporese, ma non basta. Vince il Brescia, che timbra il pass della finale.

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – BRESCIA 1-2 (1°t. 0-1)
Reti: 17' Sabatino (B); nella ripresa, al 13'st Sabatino e al 43' Parisi (rigore).

Graphistudio Tavagnacco: Marchitelli, Martinelli, Rodella, Tuttino, Sorvillo, Donà, Riboldi (Bonetti 9st), Parisi, Brumana, Di Filippo, Camporese. All. Marco Rossi.



Brescia: Mori (4pt Gorno), Pedretti, D'Adda, Zizioli, Schiavi, Gozzi(Rosucci 22'st), Ferrandi, Cernoia, Sabatino, Boni, Alborghetti. All. Samir Keci.

Arbitro: Bruni di Fermo.

Note: campo in perfette condizioni, spettatori 200 circa. Ammonite: Pedretti, Camporese, Gozzi. Angoli: 0-4

 

Marco Piva
Addetto stampa
UPC Graphistudio Tavagnacco

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.