Venerdì, 15 Gennaio 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Tavagnacco con una marcia in più

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Il culo_del_VeronaVerona - Un grande Tavagnacco si impone sul campo dello stadio Olivieri sul Verona Femminile. Le gialloblù, con in panchina Fabiana Comin a sostituire lo squalificato Longega, non riescono a imporsi sul proprio terreno di gioco, mostrando una forma non delle migliori, in linea con le ultime prestazioni sottotono. Le udinesi invece giocano una delle migliori gare dall'inizio di campionato e guadagnano la semifinale di Coppa Italia con merito. Grande protagonista dell'incontro la scatenata Tatiana Bonetti e non solo per la prima rete, messa a segno nel primo tempo.

Già al secondo minuto di gioco Ohrstrom deve uscire con i piedi fuori dall'area per arginare l'avanzata di Mauro e poco dopo è Brumana, con un tiro al volo potente, ma centrale a chiamare il portiere svedese all'intervento in due tempi. All'8' si vede il Bardolino con una bella invenzione di Pini che si libera nello stretto di due avversarie con un numero d'alta scuola; cross in area dove Da Rocha spizzica di testa per Toselli che in girata calcia di poco a lato. E' la migliore occasione per le padrone di casa nella prima frazione, dopodichè le ospiti salgono in cattedra. Al 10' Parisi su punizione calcia centrale e per Ohrstrom non ci sono problemi a neutralizzare, ma al 17' Camporese va sul fondo e mette in mezzo per Bonetti che da pochi passi scarica nella rete avversaria. Il Verona fatica a tornare in partita, anzi dopo la mezzora è ancora il Tavagnacco ad andare vicino al goal con un tirocross di Bissoli che si stampa sulla traversa. Nelle battute finali dei primi 45 minuti Bonetti con una sassata dal limite chiama Ohrstrom al difficile intervento, l'estremo difensore scandinavo non trattiene, ma l'accorrente Mauro non ne approfitta.

Al rientro in campo sono ancora le ospiti a spingere sull'acceleratore. Al 52' Bonetti prova con l'esterno, ma manda oltre la traversa. Solo cinque minuti dopo il Tavagnacco raddoppia. Parisi da fuori area carica il destro ed esplode un missile sul quale Ohrstrom va in affanno e non riesce a trattenere seppur centrale. Passano 60 secondi e la solita Bonetti, in serata di grazia, calcia fuori. Al 59' Gabbiadini si conquista una punizione dal limite. Il tiro di seconda viene scoccato da Di Criscio che trova la parabola imprendibile per Marchitelli costretta a raccogliere la sfera nel sacco e le padrone di casa accorciano. Dura poco però la gioia delle gialloblù, poichè al 64' Maria Sorvillo con una precisa capocciata, da tiro dalla bandierina di Bonetti, riporta le distanze sulle ex compagne a +2. Al 68' tanto per cambiare Bonetti prova la fucilata col sinistro ed Ohrstrom deve esibire il meglio del proprio repertorio per rispondere. Il Verona pare più convinto rispetto ai primi 60 minuti. Al 70' Gabbiadini va sul fondo e mette in mezzo dove Da Rocha non arriva per un soffio. Al 72' la brasiliana realizza, ma in posizione di off side, mentre un minuto dopo riceve palla all'altezza del dischetto, si gira e di sinistro non da scampo a Marchitelli. Al 75', con Brumana solo in mezzo all'area, Mauro si fa fermare la conclusione dal provvidenziale intervendo di Di Criscio. Il Verona cerca il pareggio su calcio piazzato, prima con Gabbiadini e poi con Di Criscio, ma entrambe le conclusioni terminano sul fondo. A chiudere la gara ci pensa Mauro che con una sgroppata micidiale lascia sul posto Di Criscio, si presenta davanti ad Ohrstrom e la trafigge con un potente destro nell'angolo basso. Il giusto epilogo per una gara al cardiopalma dove il Verona è mancato nel primo tempo e troppo tardi si è svegliato, mentre il Tavagnacco ha fatto una gara esemplare e ora affronterà in semifinale il Brescia di Nazzarena Grilli, vincente per 5-1 sul Torino.

VERONA-TAVAGNACCO-2-4
RETI: Bonetti (T) al 17', Parisi (T) al 57', Di Criscio (V) al 59', Sorvillo (T) al 64', Da Rocha (V) al 73', Mauro (T) all'82'.
Verona: 1 OHRSTROM, 2 BELFANTI, 3 LEDRI, 4 CARISSIMI, 5 KARLSSON, 6 DI CRISCIO, 7 TOSELLI, 8 GABBIADINI, 9 DA ROCHA, 10 PINI (dal 67' BATTOCCHIO), 11 CANTORO (dal 77' DE STEFANO). All. Fabiana Comin. A disposizione: Gava, Dal Bianco, Gelmetti, Usvardi, Mascanzoni.
Tavagnacco: 1 MARCHITELLI, 2 BISSOLI, 3 RODELLA, 4 TUTTINO, 5 SORVILLO, 6 MASIA, 7 BONETTI (dall'86' RIBOLDI), 8 PARISI, 9 MAURO, 10 BRUMANA (dall'80' ZULIANI), 11 CAMPORESE (dall'89' ZITTER). All. Marco Rossi. A disposizione: Tasselli e Tommasella.
Arbitro: Sig. Massimo Salvalaglio di Legnano; Assistenti: Barbuscio e Berestean di Verona.
Note: Serata gelida, presenti circa 300 spettatori sugli spalti. Migliori in campo: Karlsson (V) e Bonetti (T).
franzbaresi
Author: franzbaresiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.