Lunedì, 30 Novembre 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Parma - Riccione 4 - 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Parma, 16 Dicembre 2018 – Il Parma Femminile conclude il Girone d’Andata con una bella vittoria – un netto 4-0 sul Riccione Femminile – che ribadisce la leadership d’inverno ex aequo con le reggiane del Pievecella.




Anche se la partita odierna, essendo le ospiti iscritte fuori classifica, non dava punti concreti per la classifica, le Crociate hanno fornito ottime indicazioni sullo stato di forma di tutto il gruppo, anche perché Mister Bazzini ha dato spazio anche a calciatrici con minutaggio inferiore e fatto fare tre esordi in assoluto (Scaffardi, Ceci della Juniores Under 19 e il neo acquisto Santirocco). Il rotondo risultato non deve trarre in inganno né fare immaginare ad una passeggiata di salute: le romagnole, infatti, hanno combattuto sino alla fine e, soprattutto nel primo tempo, hanno più volte impensierito la porta difesa da Bonomo.

Pronti via e il Riccione va vicino al gol con Diversi (giovanissima nazionale under 15) che dalla destra incrocia bene, ma Bonomo neutralizza in due tempi. Al 4′ l’arbitro lascia proseguire su un presunto fallo da rigore su Fontanesi e sul ribaltamento di fronte è ancora Diversi ad incunearsi nelle maglie della difesa Crociata, ma il suo tiro sorvola la traversa. Al 14′ è strepitosa Fontana sulla destra: entra in area e mette in mezzo per Terzoni che riesce ad agganciare, ma tira debolmente. Altra occasione per Terzoni due minuti dopo, ma Giorgi para. Al 26′ Minari verticalizza per Fontana che tira da fuori senza fortuna. Al 32′ Terzoni serve in mezzo un bel pallone che Minari e Punzi non raccolgono, arriva Fontanesi e viene stesa al limite dell’area. Sul pallone va Baccanti la cui palombella, complice una deviazione della barriera, s’insacca alla destra del portiere (1-0).

Il vantaggio mette le ali alle Crociate che cercano il raddoppio con Terzoni, ma il suo tiro, su assist di Punzi, è ben parato da Giorgi. Al 44′, sugli sviluppi di un corner, la palla arriva a Berni, il cui tiro si spegne sopra la traversa. Al riposo si va sul parziale Parma-Riccione 1-0. Nella ripresa le ospiti si fanno vedere subito con Diversi il cui tiro sfiora il palo. Al 10′ st il raddoppio gialloblù porta la firma di Fragni che raccoglie un perfetto assist di Galvani, anticipa Grigoreac e segna (2-0).

Il Riccione reagisce con Sanchi che dopo aver saltato Frati cerca l’angolo, ma Bonomo è attenta e para a terra. Al 18′ st il neo acquisto PARMA RICCIONE FEMMINILE 16 12 2018Santirocco anticipa Contino, ma il suo tiro è deviato da Giorgi. Al 20′ st il Parma serve il tris: Berni dalla distanza mette un pallone in mezzo che Punzi difende e scaric,a su Baccanti la quale vede il portiere fuori dai pali e con un pallonetto segna. Al 38′ st Santirocco recupera palla salta Contino, finta il tiro e serve Punzi che fa poker. Al 42′ st azione fotocopia di Santirocco che passa a Galvani il cui tiro, però, sorvola la traversa. Al triplice fischio il pubblico infreddolito applaude tutte le 22 in campo.

Con questa vittoria il Parma certifica di meritare il titolo di Campione d’inverno in coabitazione con il Pievecella, che però col Riccione aveva perso, anche se la sconfitta non pesa ai fini della classifica per i motivi sopra ricordati. Le Crociate, al giro di boa, sono pure il miglior attacco e la miglior difesa del Campionato. Ora meritato riposo e poi subito massima concentrazione perché il 13 gennaio a Casalgrande, per proseguire il cammino in Coppa Emilia, occorrerà vincere per forza.

Questo il commento e il bilancio a fine Girone d’Andata di Mister Andrea Bazzini, intervistato al termine della gara da Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:

mister Andrea Bazzini dopo Parma - Riccione femminile: “C’è grande soddisfazione perché è una partita che abbiamo vinto attraverso il gioco, con costruzione, sviluppo e finalizzazione molto efficaci. Abbiamo giocato da squadra: tutte le calciatrici si sono espresse molto bene, spenderei due parole per il nostro portiere, Marika Bonomo, che pur avendo soltanto 16 anni ha dimostrato oggi di farci ben sperare per il futuro. Abbiamo avuto tre debuttanti assolute, di cui due della Juniores Under 19, Giulia Scaffardi ed Eleonora Ceci, che hanno fatto molto bene e il nuovo acquisto Noemi Santirocco, proveniente dal Pescara che ha giocato una mezzora di grande intensità e grande tecnica.
Tra l’altro nell’allenamento di rifinitura di venerdì aveva avuto una leggera contrattura, motivo per il quale, d’accordo con i medici, abbiamo preferito non schierarla subito all’inizio, ma farle fare solo questa mezzora, che ha fatto, direi, molto bene. Le sue caratteristiche? E’ una punta strutturata che fa del fisico la sua arma migliore, però anche tecnicamente fa delle buone cose, e ha possibilità di crescere perché è ancora giovane e d allenandosi con noi può solo che migliorare. In questa prima partita non l’ho arrischiata come punta centrale, ruolo che lei potrebbe tranquillamente fare, bensì sull’esterno alta a destra. C’è stata un’ottima azione con un ottimo scambio con Rossella Punzi, la quale, da bomber di razza, ha fatto un gol in corsa in pallonetto veramente di pregevole fattura. Molto bene anche Marta Baccanti che è una giovane, ma gioca come una veterana: è stata padrona assoluta del centrocampo; da play ha fatto una partita di altissimo livello qualitativo e anche dal punto di vista della fisicità è sempre stata pronta con le ripartenze, pronta a sporcare la traiettoria di passaggio, e poi ha fatto due gol molto belli, uno un po’ fortunoso il primo su punizione, che è stato leggermente deviato, mentre il secondo è stato un grandissimo gol perché il solo pensare che su una palla forte che usciva dalla loro difesa di calciare da 30 metri di prima a scavalcare tutta la linea di difesa ed il portiere è veramente tanta roba. Noi oggi non abbiamo giocato questa partita con l’idea che il Riccione fosse fuori classifica: noi dobbiamo costruire la nostra classifica giocando tutte le partite come se fossero delle finali. Il Riccione è una buonissima squadra, molto giovane, ha due o tre giocatrici che sono nell’orbita delle Nazionali di categoria, vanta il bomber del Campionato che è il loro Capitano che è un attaccante molto esperto e molto noioso, ma direi che oggi i nostri difensori centrali, soprattutto Alfieri, sono state molto molto brave perché non le hanno mai fatto vedere il pallone. Se poi andiamo un po’ a parlare di statistiche, visto che siamo a fine anno, noi su undici partite giocate in Campionato ne abbiamo perso solamente una; abbiamo fatto 58 gol ne abbiamo subiti 8 di cui un paio su calci piazzati e due o tre su nostri errori molto ingenui: direi, quindi, che siamo in linea con quelli che sono i nostri presupposti per cercare di arrivare in fondo ad un Campionato molto importante per noi.”

PARMA-RICCIONE FEMMINILE 4-0 (CAMPIONATO DI ECCELLENZA FEMMINILE, 13^ GIORNATA DEL GIRONE DI ANDATA) / IL TABELLINO
Marcatori: 33′ e 20′ st Baccanti, 10′ st Fragni, 38′ st Punzi

PARMA – Bonomo; Berni, Saccani; Baccanti, Frati (19′ st Scaffardi), Alfieri; Fontana (8′ st Galvani), Fontanesi (9′ st Ceci), Punzi, Minari (17′ st Santirocco), Terzoni (7′ st Fragni). All. Bazzini
A disposizione: 12. Turzillo

RICCIONE FEMMINILE – Giorgi; Da Silva, Contino; Grigoreac, Guiducci, Fornari; Diversi, Maffei (20′ st Pirazzini), Forastieri, Sanchi, Cesari. All. Fabbri

Arbitro: Sig. Abid della Sezione A.I.A. di Parma

Ammonite: Fontana e Fontanesi

Recupero: 1’+2′

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.