Venerdì, 28 Febbraio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Porcarelli e Petralia stendono il Perugia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Il Cesena chiude la seconda giornata del girone di ritorno con la vittoria casalinga per 2 a 0 sul Perugia, risultato deciso dal gol lampo di Porcarelli e Petralia su calcio di rigore.
Il successo di oggi al Romagna Centro consente alle bianconere di guadagnare terreno in classifica e di affiancare il Vittorio veneto che oggi non è andato al di là del pareggio con la Roma sul proprio campo.

 

La cronaca: palla al centro e al primo tentativo il Cesena passa in vantaggio dopo appena un minuto; lancio Nagni a liberare Battistini sulla fascia dx cross di questa e Monetini manda in angolo. Batte la stessa Battistini libera Tuteri lanciando la sfera al limite, sulla palla si fionda Porcarelli e al volo colloca il pallone all’incrocio della porta di Bayol, tutto molto bello.
Il momento è buono per le padrone di casa, che insistono negli attacchi costruendo subito dopo un paio di ottime occasioni ravvicinate: al 16’ sempre Porcarelli, servita da un delizioso cross di Battistini dalla sinistra, si avventa con tanta foga sul pallone e manda lo stesso sopra la traversa; subito dopo altro cross di Battistini colpo di testa di Nagni, ma la difesa ospite è pronta alla respinta.
La squadra Umbra prova a rispondere presentandosi in avanti con Fiorucci, ma la difesa romagnola riesce a fermare la manovra avversaria prima del nascere.
Raddoppio Cesena al minuto 33’; strepitosa Casadei, riceve da Pastore sulla fascia sinistra prende palla si beve due difensori entra in area e viene messa giù senza tanti complimenti. Il Signor Renzi decreta la massima punizione, sul dischetto Petralia che gonfia la rete.

Sfiora la tersa rete la squadra di Mister Rossi al 42’ un missile del bomber Cama colpisce l’incrocio dei pali.
Finisce il primo tempo, giocato dalle ragazze bianconere ad alti livelli e le reti potevano essere di più.

Nella ripresa il Cesena continua a tenere in mano il pallino del gioco e a proporsi in avanti; 60’ azione combinata Petralia Cama non va a buon fine, mentre due minuti dopo è Beleffi appena entrata in campo a provare la conclusione, Bayol para.
Il Perugia nel secondo tempo è diventato più pericoloso, costruendo qualche azione verso la porta di Pacini, senza esito finale.
Il Cesena gestisce il vantaggio per la restante porzione dell’incontro, che si chiude con un ultimo assalto del Perugia.
Dopo la sconfitta di Napoli dove non è stato convalidato una rete regolarissima alle bianconere, il Cesena oggi centra tre punti importantissimi per la continuazione del campionato.
Ci vediamo tutti il 16 febbraio con il derby contro il Ravenna.



CESENA FC – A.C. PERUGIA 2 - 0
Marcatori: 1’ Porcarelli, 33’ Petralia rigore .-

Arbitro Signor Gianluca RENZI della Sezione di Pesaro
Assistenti Signor Justin DERVISHI della sezione di San Benedetto del Tronto e Signor Roberto MARONI della sezione di Fermo.
Note: Spettatori 100 Circa;
Ammoniti 56’ Battistini (C), 78’ Brozzetti (P), 79’ Pastore (C).-

CESENA FC
Pacini, Cuciniello (70’ Gallina), Oliva, Pastore, Casadei, Carlini, Battistini (62’ Bizzocchi), Nagni (62’ Beleffi), Petralia, Porcarelli (83’ Laface), Cama.-
A disposizione Siboni, Calli, Bernardi, Zani, De Carli.-
Allenatore Roberto ROSSI

A.C. PERUGIA
Bayol, Serluca, Monetini, Ferretti, Tuteri (53’ Brozzetti), Fiorucci, Angori, Federiconi, Bylykbashi, Di Fiore, Boyle.-
Disposizione Urso, Petrarca, Rosmini, Ceccarelli, Moscatelli, Bortolato, Zelli, Piselli.-
Allenatore Valeriano RECCHI

Cesena 02 Febbraio 2020
Franco Scolozzi Addetto Stampa Cesena FC Femminile

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!