Sabato, 15 Giugno 2019
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Un pareggio prezioso in trasferta per il Chieti Calcio Femminile con il Sant’Egidio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Il Chieti Calcio Femminile coglie un importante pareggio in trasferta contro il Sant’Egidio Femminile: finisce 1-1 una partita molto combattuta ed equilibrata. Torna finalmente in campo Vukcevic fra le neroverdi: ottima la sua prova alla fine, un gol ed anche una clamorosa traversa per lei. Esordio per la giovanissima Gritti (classe 2004) entrata nella ripresa al posto di Di Domizio.


Dopo le prime fasi di studio il match si accende al 20': episodio molto dubbio in area del Sant’Egidio con un fallo di mano di un difensore sul quale l’arbitro decide di sorvolare non assegnando il penalty.
Cinque minuti dopo Olivieri indirizza a rete direttamente da calcio d’angolo colpendo il palo interno, il pallone danza davanti pericolosamente nell’area piccola neroverde con la difesa che riesce a sbrogliare la difficile situazione rinviando. Si susseguono poi alcune conclusione dalla distanza di entrambe le squadre che non sortiscono effetto. Al 44' punizione da posizione defilata di Olivieri, quasi sulla bandierina del calcio d’angolo, indirizzata al primo palo, Falcocchia non riesce a bloccare la sfera e la accompagna involontariamente in rete per il vantaggio delle padroni di casa che chiudono dunque un primo tempo sostanzialmente equilibrato sull’1-0 a loro favore.

Al rientro in campo il Chieti cerca di imporre il suo gioco e ci riesce. Le neroverdi pareggiano al 10': un passaggio filtrante di Giada Di Camillo favorisce l’inserimento di Vukcevic che si trova a tu per tu con Pascale, la salta e deposita in rete. Il Chieti continua ad avere il predominio territoriale e al 39' ha la grande occasione per cogliere i tre punti: punizione dai venti metri di Vukcevic, palla che scheggia la traversa e finisce sul fondo. È questa l’ultimo episodio degno di nota del match che si conclude sull’1-1. Peccato per la traversa di Vukcevic: una eventuale vittoria avrebbe certamente potuto dare ancora più morale alla squadra di mister Lello Di Camillo che torna comunque a casa con un punto preziosissimo muovendo così la classifica. Le neroverdi viaggiano ora a cinque punti e aspettano i prossimi impegni dopo la pausa natalizia con maggiore fiducia.

Tabellino della partita:

Sant’Egidio - Chieti Calcio Femminile 1-1



Sant’Egidio Femminile: Pascale, Crafa, Paolillo, Calandro (2' st Mazza) , Severino, Orlando, Sabatino, D’Arco, Cuomo, Olivieri, Di Martino. A disp.: Scalogna, Esposito, Sicignano, Avitabile, Sorrentino, Mancusi, Masi, Coccia. All. De Risi Valentina.
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Di Santo, Benedetti, Vukcevic, Colecchi, Di Sebastiano, Gangemi, De Vincentiis, Forcella,Di Domizio (14' st Gritti).
A disp.: Lacentra, Coscia. All.: Di Camillo

Arbitro: Guerra di Venosa
Assistenti: Mignogna di Castellamare di Stabia e Pone di Nola
Reti: 44' pt Olivieri, 7' st Vukcevic
Ammonite: Mazza (S); Di Sebastiano e Gangemi (C)

Le impressioni post partita di mister Lello Di Camillo:

“La partita è stata molto positiva per noi: venivamo da una sconfitta pesantissima in casa, avevo visto la squadra fare un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Contro il Sant’Egidio c’è stata invece una pronta risposta delle giocatrici che mi hanno dimostrato di essere pronte e disposte a lottare fino alla fine del campionato per fare più punti possibile. Non dico che meritassimo la vittoria, ma forse ai punti ci poteva anche stare un nostro successo nel senso che forse con un pizzico di fortuna nel finale avremmo potuto portare a casa il risultato pieno: in questa prima parte del campionato non stiamo avendo la buona sorte dalla nostra parte. La squadra ha giovato del ritorno di Vukcevic che ha giocato la prima partita con noi dopo tanto tempo, anche le ragazzine hanno lottato. Siamo stati in campo bene soffrendo poco durante i novanta minuti e sul finale potevamo anche vincere come ho detto. Questo è un campo difficile dove il Sant’Egidio ha preso parecchi punti: è una buona compagine con delle buone individualità specie davanti, in particolare Olivieri. Non hanno avuto grosse occasioni nell’arco del match, noi abbiamo cercato di giocare e siamo stati anche abbastanza aggressivi come volevo, ci siamo fatti rispettare. Questa prova positiva ci dà fiducia in vista delle cinque o sei partite che ci attendono dopo il periodo natalizio: incontreremo squadre che sono appena davanti a noi in classifica e dunque dovremo fare più risultati possibile. Ci prepareremo al meglio per presentarci bene a questi prossimi impegni. Sicuramente l’autostima e la fiducia sono fondamentali per raggiungere risultati. Abbiamo pagato pegno in questi primi mesi del campionato perché ad inizio stagione tutte le ragazzine giovani, che dovevano maturare grazie all’aiuto delle più esperte, sono invece rimaste quasi da sole ritrovandosi addosso una grossa responsabilità proprio perché alcune delle più esperte hanno dovuto stare lontane: diventa difficile quando le ragazzine vengono messe nella mischia magari troppo prematuramente. Giada, Benedetti e Gangemi hanno tirato un po’la carretta finora, ora è tornata Vukcevic, a gennaio riusciremo a recuperare una rosa un po’ più adeguata.
Anche contro il Sant’Egidio siamo andati a giocare in 14 con una ragazza del 2004 tesserata il giovedì precedente al match che è anche entrata in campo nel secondo tempo, loro erano 20. Siamo stati in forte emergenza, abbiamo avuto anche la squalifica di La Mattina per tre giornate finalmente conclusa.
Il pareggio ha dato fiducia e ci permette di ripartire bene. Vukcevic ha messo in campo la sua esperienza, è tornata giovedì scorso, ha fatto un solo allenamento con noi, ma non è una da scoprire, la conosciamo benissimo, sono sicuro ci darà una grossa mano: ha segnato e poi colpito anche una traversa a sei minuti dalla fine e se il pallone fosse entrato avrebbe firmato la doppietta che ci avrebbe regalato i tre punti”.

L’Addetto Stampa Chieti Calcio Femminile
Piero Vittoria

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!