Martedì, 19 Settembre 2017

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma u19 vittoria
Con un gol per tempo di Miriam Picchi e di Claudia Palombi, intervallati dal momentaneo e inutile pareggio di Borges, la Res Roma Move Up batte
2-1 il Mozzanica e si conferma campione d’Italia, vincendo il secondo scudetto consecutivo ed entrando di diritto nella storia del calcio femminile italiano.

Netta la supremazia delle giallorosse che oltre alle due reti realizzate, hanno sfiorato il gol in tantissime occasioni, colpendo due pali e costringendo il portiere del Mozzanica ad almeno quattro grandi interventi. A questo vanno aggiunte diverse decisioni arbitrali contro, e due nitide palle gol non concretizzate dalle attaccanti giallorosse.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma primavera16
Tutto in novanta minuti: domani 28 giugno 2016, alle ore 17, presso lo stadio "Bozzi" di Firenze, la Res Roma affronterà il Mozzanica nella finalissima Scudetto del campionato nazionale Primavera 2015/16.

Poco più di anno fa, esattamente il 12 giugno del 2015, le giallorosse conquistarono il loro primo tricolore, ai rigori contro la Fiorentina, e a distanza di sole 54 settimane possono ripetersi ed entrare nella storia del calcio femminile italiano, centrando uno storico Bis.

Capitan Palombi e compagne giungono al grande evento dopo aver vinto a mani basse il campionato regionale laziale, e dopo aver eliminato nella fase nazionale la Jesina, il Castelfranco e il Napoli; percorso simile anche per il Mozzanica, che dopo aver trionfato nel campionato lombardo, ha eliminato Amicizia Lagaccio, Luserna e Verona.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma daje15

 

Con un poker di gol la Res Roma batte il Napoli nella semifinale di ritorno del campionato Primavera, ribalta il 2 a 1 subito nel match di andata, ed ottiene il pass per la finalissima Scudetto, dove le giallorosse affronteranno il Mozzanica, che ha eliminato il Verona; apre le danze Simeone, emulata da Greggi e Simonetti, e le chiude la neo entrata Natali, che firma il definitivo 4 a 0 che consente alle capitoline di poter difendere il tricolore vinto lo scorso anno contro la Fiorentina. La Res Roma parte bene e mantiene il pallino del gioco per tutti i novanta minuti, lasciando alle partenopee solo un paio di occasioni in tutta la gara. Al terzo minuto Simeone ci prova dalla distanza ma manda alto; al sesto scambio Greggi Simonetti e palla al centro per Palombi che da pochi passi perde l'attimo giusto per la conclusione a rete.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona squadra 616

 

Gara epica per le baby gialloblù dell'Agsm Verona che rimontano il Mozzanica sfiorando la qualificazione per la finale scudetto. Dal 2-0 per le lombarde le veronesi passano sul 2-4 ad un passo dalla qualificazione prima del 3-4 finale.

Le squadre primavera di Mozzanica e Agsm Verona si affrontano in un pomeriggio caldissimo, con 36 gradi di temperatura sul terreno di gioco, in terra bergamasca. In palio l’approdo alla finalissima per l’attribuzione dello scudetto giovanile. Speranze ridotte al lumicino per le veronesi dopo lo 0-3 subito all’andata.
Una per parte le variazioni nelle undici titolari: Verona con Dal Molin dal primo minuto al posto di Mero, Mozzanica che schiera Martella in attacco al posto di Edoci, confermando la nazionale Giugliano con la maglia numero dieci.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mozz VR prim1Campionato nazionale primavera

MOZZANICA-VERONA-3-4

Reti: Martella (M) al 35' p.t.; Borges (M) al 4', Soffia (V) al 6' su rigore, Pasini (V) al 9' e al 25', Osetta (V) al 15' e Pellegrinelli (M) al 28' s.t.

Mozzanica: CAPELLETTI, TABORDA (dal 5' s.t. GIUSSO), MARCHESI, TASSI (dal 1' s.t. PELLEGRINELLI), REDOLFI, VISCARDI (cap.), BORGES, FUSAR POLI, BALDI, GIUGLIANO, MARTELLA (dal 30' s.t. VALESI). All. Nicoletta Mazza. A disposizione: Giroletti, Macchi, Piana e Mandelli.

Verona: FORCINELLA, CAVALCA, AMBROSI (cap.), NICHELE, PAVANA (dall'11' s.t. MERO), MENEGHINI (dal 42' s.t. MIZZON), ZANGARI (dal 1' s.t. OSETTA), SOFFIA, ZORZI (dal 38' s.t. BETTINARDI), DAL MOLIN, PASINI. All. Fabiana Comin. A disposizione: Fenzi, Salvaro e Fasoli.

Arbitro: Sig. Scarpa di Collegno; assistenti: Di Palma di Seregno e Corvino di Milano.

Ammonite: Nichele (V) e Giugliano (M).

Note: Giornata di sole e afosa, campo di gioco in perfette condizioni. Recupero: 2'+5'. Presenti circa 300 spettatori. Il direttore di gara ha concesso un time out per tempo per permettere alle squadre di sopportare il caldo cocente. Migliori in campo: Baldi (M) e Pasini (V).

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona primavera 616

 

Le baby gialloblù tentano l'impresa sul campo del Mozzanica dopo lo 0-3 dell'andata.
Si disputa questo sabato 25 giugno con inizio alle ore 17,00 al Comunale di Mozzanica la gara valida per la semifinale di ritorno del Campionato Nazionale Primavera tra Mozzanica e Agsm Verona. La squadra che passerà il turno disputerà la finale per lo scudetto giovanile in programma martedì 28 giugno sul neutro di Firenze.
In Lombardia si parte dal pesante 0-3 subìto dalle gialloblù tra le mura amiche di via Sogare. Un risultato, maturato in avvio di gara in 15 minuti di follia, che riduce al lumicino le speranze di accesso alla finalissima da parte delle scaligere.
Le ragazze allenate da Fabiana Comin si accingono ad andare in terra bergamasca con la consapevolezza di non aver nulla da perdere e che servirebbe un'autentica impresa per ribaltare l'esito del doppio confronto.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli primavera0216

 

Grande prova della Primavera Napoli Carpisa Yamamay che al Denza di Posillipo si aggiudica con il risultato di 2 a 1 la gara di andata della semifinale Primavera . Contro i campioni d’Italia della Res Roma le “tartarughine” sfoderano una prestazione maiuscola ribaltando il risultato dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo al 33’ con rete di Palombi. Le azzurre di Nino Catalano si trasformano nel secondo tempo , cambiano modulo in corso d’opera , pareggiando prima al 69’ con Moraca sugli sviluppi di una azione corale e poi passando in vantaggio al 82’ con un gran gol di Azzurra Massa : E proprio dal secondo tempo bisognera’ ripartire per superare l’ostico ritorno di Roma sabato prossimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma palombi16
Sconfitta di misura per la Res Roma, che perde 2 a 1 contro il Napoli il match valido per la semifinale di andata del campionato nazionale Primavera, e rimanda alla gara di ritorno le speranze per la conquista della finalissima Scudetto. Le "ressine" partono bene, chiudono in vantaggio il primo tempo, ma poi sprecano tanto e vengono punite dalle padrone di casa, che sfruttano al massimo le poche occasioni concesse dalla retroguardia capitolina. Un palo, una traversa e un rigore negato chiudono il quadro della sfortunata Domenica giallorossa.

La Res Roma parte bene e sfiora subito il gol con Palombi, che in velocità supera Parnolfi ma si allunga la palla, e perde l'attimo per la conclusione a rete; al terzo minuto Simonetti va in gol ma l'arbitro annulla giustamente su segnalazione dell'assistente di destra.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

VR Mozz prim 3campionato nazionale primavera

AGSM VERONA-MOZZANICA-0-3

Reti: Borges al 13' e al 26' e Baldi al 18'.

Agsm Verona: FORCINELLA, CAVALCA, MERO (dal 1' s.t. DAL MOLIN), AMBROSI (cap.), PAVANA, MENEGHINI, ZANGARI (dal 43' s.t BETTINARDI), SOFFIA, ZORZI (dal 22' s.t. OSETTA), NICHELE, PASINI. All. Fabiana Comin. A disposizione: Fenzi, Fasoli, Salvaro e Dal Barco.

Mozzanica: CAPELLETTI, TABORDA (dal 42' p.t. GIUSSO), MARCHESI, TASSI, MACCHI (dal 1' s.t. REDOLFI), VISCARDI (cap.), BORGES, FUSAR POLI (dal 18' s.t. MARTELLA), BALDI (dal 33' s.t. VALESI), GIUGLIANO (dal 5' s.t. PELLEGRINELLI), EDOCI. All. Nicoletta Mazza.

Arbitro: Michele del Rio di Reggio Emilia.

Ammonite: Macchi (M) e Redolfi (M).

Note: Giornata calda di sole, campo in erba sintetica. Presenti circa 100 spettatori. Recupero 1'+3'.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma prim raga16A poche ore di distanza dalla bella vittoria sul campo del Castelfranco, la Res Roma Move Up è già pronta per affrontare in trasferta il Napoli, nel match valido per la semifinale di andata della poule scudetto Primavera. Le giallorosse di mister Melillo sono giunte al prestigioso traguardo, che vale anche l'accesso al prossimo torneo Arco di Trento, dopo aver vinto a punteggio pieno il campionato laziale e dopo aver battuto Jesina e Castelfranco nel triangolare valido per i quarti di finale; le partenopee invece, dopo aver vinto il girone campano, hanno eliminato ai calci di rigore la Pink Bari.

La sfida tra le due squadre è il remake del doppio match di un anno fa che vide le giallorosse vincere sia a Napoli che tra le mura amiche del "R.Vianello".

Pagina 1 di 12

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Search