Lunedì, 01 Giugno 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

LA FEMMINILE ALBA CALA IL POKER CONTRO UN MUSIELLO SENZA GLI ASSI

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


alt

FEMMINILE ALBA – MUSIELLO ALBA 4-2

Match clou al Coppino tra la capolista Musiello Saluzzo e le padrone di casa della Femminile Alba. La spuntano queste ultime che tornano prepotentemente in gioco per la promozione seppur orfane della loro giocatrice migliore, Zabellan, ai box per infortunio. Le saluzzesi vincono solamente nella conta delle assenze, con Lovera, Giordano e Tortone indisponibili. L’inizio però sembra preannunciare un pomeriggio in discesa per le ragazze di mister Musiello che alla prima occasione, all’8’, passano in vantaggio con una combinazione Melifiori-Paoletti, con quest’ultima che beffa l’estremo difensore albese grazie ad un pallonetto da fuori area da applausi. Passano pochi minuti ed all'11’ una colossale dormita di Cursi e Triolo permette alle padrone di casa di raggiungere il pareggio, fino a quel momento immeritato, con la numero 7 Ravina che incorna completamente libera nell’area piccola su una punizione dal limite. Il gol subìto toglie sicurezza alle saluzzesi e regala energie alle albesi, che si lamentano per un tocco di mano di Giordanino, giustamente ritenuto involontario dal direttore di gara. Le langarole spingono e si rendono pericolose soprattutto su palle inattive come al 33’, quando Cursi rischia l’autorete sugli sviluppi di un corner. Un minuto dopo, al 34’, Ressia, completamente sola in mezzo all'area, trafigge un’incolpevole Triolo per il 2-1. Sul versante opposto, risultano non pervenute le attaccanti saluzzesi, con Paoletti in non perfette condizioni fisiche, Melifiori sempre in ritardo e costantemente anticipata dalla diretta marcatrice, Mellano più preoccupata a difendere che attaccare, Chialvo nervosa e svogliata, Minetti lenta e confusa. Nella seconda frazione, prova la reazione il Musiello Saluzzo con Melifiori che però ciabatta abbondantemente a lato da posizione favorevole. L’Alba si scuote e colpisce una traversa con Ressia da posizione defilata. Sul corner seguente, altra dormita della difesa ospite e rete per Bozzoli, anche qui lasciata libera di girare in porta in mezzo all'area. Il gol taglia le gambe all'ormai ex-capolista che subisce il 4-1 dopo 3 minuti: delizioso pallonetto della indemoniata Bozzoli con Triolo in ritardo e fuori posizione. La partita sembra chiusa ma al 16’, un’innocua punizione di Bruno Franco dalla trequarti dona qualche speranza alle ospiti, entrando in porta grazie alla complicità del portiere albese. Nei minuti che seguono, le saluzzesi tentano di riaprire la gara con Bianco che colpisce la traversa al 21’, con una mischia sugli esiti di un corner calciata a lato da Mellano, con Minetti che spara a lato al 28’ e con Paoletti che serve a Melifiori un pallone in profondità con la numero 8 saluzzese un po’ pigra nel partire e quindi ovviamente in ritardo sulla conclusione. I minuti finali servono solamente ad annotare le sostituzioni e porre probabilmente fine ai sogni di promozione del Musiello Saluzzo, in una gara che ha decretato inequivocabilmente la poca abitudine e l’inadeguatezza di alcune sue giocatrici nel confrontarsi ad alti livelli all'inseguimento di un obiettivo prestigioso.

MUSIELLO SALUZZO: TRIOLO 5, CURSI 5,5, GIORDANINO 5, BIANCO 6, BRUNO FRANCO 5, ROSSO 5, MELLANO 5,5, MELIFIORI 4 (dal 38’st, PAGLIANO sv), PAOLETTI 5,5, CHIALVO 4, MINETTI 5,5. Allenatore MUSIELLO. A disposizione: LAURENTI, DUTTO.



FEMMINILE ALBA: BELLI 5, BALLOCCO 6,5, DOGLIANI 6,5, MANASSERO 6,5, VASCHETTO 6, GALLO 5,5 (dal 20’pt MOHAMMADI 6,5), RAVINA 7, AMERIO 6, BOZZOLI 7,5 (dal 40’st SACCO 6), MASSA 6,5 (DAL 21’st CERUTTI 5,5), RESSIA 8 (dal 4’st PONS 5,5). Allenatore DILEJ. A disposizione: CASETTA, ZABELLAN, BOFFA

Reti: 8’pt PAOLETTI (MS), 11 pt RAVINA (A), 34’pt RESSIA (A), 7’st e 10’st BOZZOLI (A), 16’st BRUNO FRANCO (MS)

Note: corner 5-8 per la Femminile Alba, tiri 9 (4 in porta) Musiello Saluzzo, 17 (12 in porta) Femminile Alba, espulso al 21’st Giuliano Musiello (MS) per proteste

Z.S.

Nella fotografia: Marta Lovera (assente per infortunio)

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.