Giovedì, 14 Novembre 2019
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Cavallermaggiore - Aosta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


alt 

CAVALLERMAGGIORE - AOSTA LE VIOLETTE 3 - 1

Seconda vittoria consecutiva dopo l'exploit di Cossato per il Cavallermaggiore che agguanta il terzo posto in coabitazione con la blasonata Juventus, alle spalle di Luserna e Musiello Saluzzo. Mister Bonetto disegna un undici inedito, lasciando in panchina le sue bocche di fuoco, Pegoraro e Griglio, e affidando l'attacco a



Ferrero e Olivero: i fatti sembrano dargli immediatamente ragione perché al primo minuto Ferrero si invola centralmente e di esterno destro centra il palo, Olivero è abile ad arrivare per prima sul pallone e ribattere in rete da pochi passi. Ma dopo questo episodio il Cavallermaggiore si dimentica di essere in campo e subisce il gioco delle valligiane che trovano il pareggio al decimo minuto con un tiro da lontano di Hiscock e poi giocano di rimessa sfiorando per due volte il goal del vantaggio. La frazione si conclude in equilibrio ma nella ripresa gli innesti di Pegoraro, Griglio e Graglia danno i frutti sperati, almeno dal punto di vista del gioco e della convinzione. Infatti, le cuneesi arrivano più volte vicinissimo al goal, con Graglia che spara alto da due passi al 74', con Pegoraro che in almeno due occasioni calcia sul portiere, con Griglio che impensierisce Mognol con un diagonale fuori di poco al 78' minuto. Quando la partita sembra incanalarsi sui binari del pareggio, ecco l'episodio che segna la svolta: a cinque minuti dalla fine Pegoraro si invola sulla destra e mette in mezzo una palla sulla quale irrompe Griglio che batte Mognol e festeggia il suo sesto centro stagionale. Due minuti dopo, con l'Aosta proteso alla ricerca del pareggio, arriva il sigillo finale di Pegoraro che raccoglie un delizioso invito di Giacosa e deposita in rete la palla del definitivo 3 a 1.

"Oggi salviamo il risultato finale e poco altro - spiega mister Bonetto - perché dopo la rete del vantaggio siamo spariti dal campo: non possiamo regalare un tempo alle avversarie e poi giocare con l'affanno del goal a tutti i costi, dobbiamo cercare di giocare con il cervello e non solo con i piedi. Comunque, tra le cose da salvare ci metto anche la volontà del gruppo che ha capito quanto fosse importante vincere oggi e ce l'ha messa davvero tutta".

Domenica prossima le apine saranno ospiti del fanalino di coda Asterix che giocherà sicuramente per fare risultato: si attende una partita interessante e ricca di emozioni.

Cavallermaggiore: Borgna, Favole (75' Fasciani), Straffi (70' Graglia), Mazzoleni, Gazzera, Giacosa, Azzan, Parola (46' Pegoraro), Comino, Olivero (55' Griglio), Ferrero. A disposizione: Chicco, Pesante. Allenatore: Bonetto.

Aosta Le Violette: Mognol, Salluard, Cozza, Noguera, Perrin, Fazari, Castellan, Ghersi, Hiscock, Scano, Bari. A disposizione: Suffredini, Coccimiglio, Licordari, Gorret. Allenatore: Mischiatti.

Reti: 1' Olivero (Cav), 10' Hiscock (A), 85' Griglio (Cav), 87' Pegoraro (Cav)

Roberto Montan

Nella fotografia: Cinzia Comino

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Please publish modules in offcanvas position.