Sabato, 30 Maggio 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Musiello Saluzzo - Femm. Juventus

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


alt 

Musiello Saluzzo – Femm. Juventus 2-2

Trasferta a Saluzzo per le ragazze di Bonvegna sul campo della squadra che, insieme al Luserna, comanda la classifica di serie C. Partita nervosa, ma molto divertente nel primo tempo ricco di emozioni. Al 6’ minuto la squadra di casa passa in vantaggio: palla a Paoletti che appoggia indietro a Chialvo che poco fuori



area lascia partire un tiro spiovente che scavalca la nostra Milone. La reazione delle nostre ragazze non si fa attendere e al 9’ Gueli su punizione sfiora il palo; all’11’ ancora Gueli si incunea sulla destra e lascia partire un tiro cross che scavalca Triolo e riporta il risultato in parità. Al 16’ un tiro ribattuto della Mellano giunge appena fuori area alla Paoletti che non si fa pregare e con un potente rasoterrra impegna severamente Milone che si salva deviando in corner. Al 25’ il Musiello si riporta in vantaggio con un goal fotocopia del primo: è la Minetti questa volta a servire la Paoletti che dal limite dell’area riesce a girarsi e scavalcare con un preciso spiovente la Milone. Le ragazze di Bonvegna si riversano in attacco alla ricerca del pareggio e costruiscono buone occasioni. Giuliano al 34’ manda fuori di poco, Dema al 38’ calcia di prima intenzione appena fuori e Boniforte da buona posizione si vede sventare il tiro da Triolo. Al 44’ giunge il meritato pareggio, grazie ad una grande giocata della Cardone che si inventa un preciso lancio per la Gueli che, con la freddezza che la contraddistingue, attende l’uscita del portiere e la infila con un preciso rasoterra. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda le squadre nello spogliatoio per il meritato riposo. Nel secondo tempo le due squadre non rinunciano a tentare di fare loro l’intera posta in palio, ma la partita risulta meno divertente e più nervosa. Fioccano le ammonizioni, al termine saranno 4 per parte, Trapani al 65’ dopo un contrasto a centrocampo si vede sventolare il cartellino rosso e lascia le compagne in 10 per i restanti 25 minuti. Le nostre ragazze creano ancora buone occasioni, da segnalare quelle capitate al 47’ a Ienopoli tiro a filo di palo, al 48’ a Gueli con una bella punizione, al 57’ ancora a Gueli che semina il panico nella difesa avversaria e conclude con un traversone in area, sul quale Boniforte e Giuliano non riescono ad intervenire. Le ragazze del Musiello si fanno pericolose al 61’ con un tiro di poco fuori della Paoletti e al 77’ con un pericoloso tiro della Chialvo. L’occasione più pericolosa del secondo tempo capita sui piedi di Usseglio al 63’ che, con un preciso diagonale, fa la barba al palo. Al termine della partita ambedue le squadre hanno di che rammaricarsi per la mancata vittoria, ma indubbiamente confermano di fare parte del ristretto gruppo di favorite per la vittoria finale.

Per il Direttore Sportivo del Musiello Sig. Rubiolo, il pareggio è il giusto risultato ottenuto da due squadre che hanno interpretato bene la gara. Il Musiello poteva fare meglio in fase difensiva, ma va bene lo stesso.

Mister Bonvegna sperava in qualcosa di meglio: «Sapevamo di venire su un campo difficile, le ragazze non sono partite determinate e concentrate come volevo. Abbiamo subito le reti per nostre disattenzioni, quando abbiamo cominciato a giocare come dobbiamo, abbiamo realizzato due belle reti, la prima un po’ fortunosa, ma la cosa veramente positiva è che non abbiamo mai mollato. Non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco, è mancato il giro palla e siamo anche state poco precise sotto porta. Nel secondo tempo l’espulsione inspiegabile di Trapani ha rovinato la partita che si è innervosita, comunque anche in inferiorità numerica abbiamo tenuto bene e potevamo ugualmente vincere».

Femminile Juventus Torino: Milone, Falbo, Cardone, Giuliano, Bretto, Longhin, Ienopoli, Dema, Boniforte (57’ Usseglio), Gueli, Benatello (53’ Trapani). A disposizione: Pagliano, Zola, Tomei, Rigoni, Gilli. Allenatore: Bonvegna. Ammonite: Benatello al 14’, Bretto al 26’, Dema al 58’, Gueli al 89’. Espulsa Trapani al 65’.

Musiello: Triolo, Cursi (85’ Giordanino), Drammis (71' Fanelli), Bianco, Lovera, Giordano (83' Dutto), Tortone, Mellano (43’ Martinatto), Paoletti, Chialvo, Minetti. A disposizione: Malosti. Allenatore: Musiello. Ammonite: Minetti al 15’, Lovera 73’, Fanelli al 78’, Chialvo al 94’. Marcatori: 6’ Chialvo (M), 11’ e 44’ Gueli (J), 25’ Paoletti (M).

R.T.

Nella fotografia: Serena Giuliano

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.