Sabato, 04 Luglio 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Pareggio che sta un po' stretto

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Chighine Erica

 

E' finito a reti inviolate il big match di serie D femminile tra Biellese e Masera. Le due squadre con la torinese PVF sono coloro che stanno dominando il campionato. Per le ossolane una partita importante perchè la vittoria poteva farle diventare prime in classifica.



Nella rosa rientro di tre pedine per ogni reparto: Molli in difesa, Betlamini al centrocampo e Rovereti in attacco. Nel primo tempo per 25'-30' il Masera fa sua la partita; le padroni di casa tentano di attaccare solo in contropiede ma vengono fermate stabilmente per poi creare gioco a palla a terra. Proprio a fine tempo Capristo viene colpita fallosamente alla caviglia e deve essere sostituita da Noretta.
Nella ripresa il Masera cambia: al 15' Molli esce per la villese Chighine. Sempre nella ripresa da sottolineare l'espulsione della numero 9 biellese che attacca fallosamente Oberoffer.
Nel finale il Masera conquista una punizione a due dentro l'area. Tocco di Betlamini a Ferraro che "a girare" cerca l'angolino alto ma viene fermata da una bellissima parata del portiere biellese.
L'allenatore Tortora a fine partita: "Molto contento delle mie ragazze che si sono comportate bene in questa partita. Hanno sempre cercato di girare palla per trovare il gol partita ma purtroppo dobbiamo concretizzare di più le occasioni che abbiamo. Sicuramente anche nel girone di ritorno faremo bene."

 

Masera: Battro, Cerini, Oberoffer, Antonietti, Molli ( 60' Chighine), Capristo (40' Noretta), Ferraro, Betlamini, Cerini, Rovereti, Pullano.

 

Ufficio stampa Masera

 

Nella fotografia: Erica Chighine

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.