Lunedì, 01 Giugno 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Musiello Saluzzo - Cuorgnè

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


MUSIELLO SALUZZO – CUORGNE' 6-5

Musiello Saluzzo: Triolo – Barbero M.(72° Brunetti) – Dutto – Gardini – Bruno Franco – Leone – Rosso – Melifiori – Barbero R.(91° Armando) – Chialvo – Giordanino. A disp. Laurenti. Allenatore Musiello



Cuorgnè: Fusco – Calosso – Tumelero – Dreon G. – Dreon M. – Fabbro – Lago – Piano – Primizio – Reina – Muscella. A disp.: Clingo – Peila – Pedica – Deri – Fornace – Verga. Allenatore Mustacchio

Reti: 7°, 43°, 49°, 84° Melifiori, 9° Lago, 32° e 92° Barbero R., 55° e 57° Primizio, 80° e 95° Reina.

Fiera del gol domenica in via grangia vecchia per il match tra la Musiello Saluzzo e il neo promosso Courgnè. Alla fine della girandola di reti i tre punti vanno alle saluzzesi, che portano a casa l'intera posta dopo novanta minuti di sudore passati a cercare in tutti i modi di complicarsi la vita. Partono subito forte le bianco verdi saluzzesi che passano in vantaggio al 7° con Marina Melifiori che capitalizza al meglio un corner proveniente dalla destra battuto dall'assist-girl di inizio campionato Elisa Gardini.

Passano pochi minuti ed il Courgnè trova la via del pareggio, la Lago sfrutta una voragine nella difesa sinistra saluzzese e con un tiro cross scavalca Triolo.

Chialvo e compagne non subiscono il contraccolpo e ricominciano a macinare gioco; siamo al 32° quando Raffaella Barbero intercetta un rilancio della difesa ospite ed a tu per tu con la Fusco la trafigge per il 2-1. La Musiello ha il pallino dell'incontro in mano e va ancora a segno al 43°: calcio di punizione battuto da Giulia Brunofranco a scavalcare la difesa, ne approfitta ancora Melifiori che come un falco si avventa sulla sfera e supera ancora la Fusco con un pallonetto. Sul risultato di 3-1 termina la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo inizia bene per le saluzzesi che al 49° sembrano chiudere definitivamente il match, lancio di Giordanino ancora per una spietata Melifiori che controlla splendidamente e batte nuovamente l'estremo difensore ospite.

Forse la convinzione di aver già vinto la partita, forse il grande caldo, ma iniziano, dopo il gol del 4-1, venti minuti di pura follia in casa saluzzese che lasciano completamente l'iniziativa alle torinesi che dal 56° al 80° vanno in rete per tre volte, due con la forte Primizio e una su rigore della Reina. Tutto da rifare dunque per le bianco verdi di Giuliano Musiello che si vedono recuperare il vantaggio sino al 4-4.

Dopo la tempesta arriva finalmente il sereno e le saluzzesi tornano a giocare sui loro livelli. Passati i momenti di follia Barbero e socie si riversano in avanti per provare a (ri)vincere questa partita. All'84° arriva l'ennesimo vantaggio della Musiello: Gardini su punizione pennella per l'accorrente Melifiori che anticipa nuovamente la Fusco e segna il suo poker personale. Il risultato cambia di nuovo, la Musiello ora conduce per 5-4. Arriviamo senza particolari sussulti all'88°: Chialvo parte sulla sinistra e viene atterrata in area di rigore, rigore senza appello, sul dischetto si presenta Marina Melifiori che calcia malissimo "in bocca" al portiere che devia in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner stesso la Musiello sigla comunque il 6-4: Gardini pesca Raffaella Barbero sul secondo palo, al bomber saluzzese non basta che appoggiare in rete. I sette minuti di recupero terminano con l'inutile rete della Reina che accorcia nuovamente, ma inutilmente, le distanze.

Dopo questa maratona del gol le ragazze di Giuliano Musiello saranno impegnate in settimana nel ritorno di Coppa Piemonte contro l'Alba (andata 4-2 per le saluzzesi), e domenica in trasferta a Borghetto Borbera.

 

Andrea Rubiolo

 

Nella Fotografia: Elisa Gardini

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.