Sabato, 30 Maggio 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Romagnano - Sport Valenza

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Romagnano, la vittoria del cuore

Occhi e orecchie erano tutte puntate sul campo in sintetico di Romagnano Sesia, dove domenica andava in scena lo scontro clou della 3° giornata di campionato, quello tra le terribili giovani di Fabio Morganti e la temibile Valenza, squadra già valida e notevolmente rafforzatasi in estate.



Se è vero che le granata erano state punzecchiate in settimana per una prova un po' incolore in Coppa Piemonte con la Biellese (soprattutto nel primo tempo), allora è giusto tributare i meriti quando ci sono: la vittoria per 1-0 con le alessandrine è interamente del gruppo, in tutto e per tutto.

Al via le due squadre, capoliste insieme a Saluzzo e Alba, si presentano come le due formazioni da battere in campionato, forti di due attacchi atomici e di due difese ben registrate. 16 gol fatti e 1 subito per Valenza, 14 fatti e porta ancora inviolata per il Romagnano.

Com'è logico che sia, ne è scaturita una partita non eccezionale dal punto di vista tecnico, ma molto combattuta ed agonisticamente valida. Il Romagnano si presenta alla sfida senza due perni, il mediano Giannetti e il difensore Zaquini, entrambe indisponibili. Mister Fabio Morganti ridisegna così la squadra rispetto a mercoledì sera, confermando dal primo minuto le giovanissime Cesali e De Nicolò, con Zaretti davanti alla difesa, protetta da Bevilacqua e dalla rientrante Pella.

La prima parte di gara risulta equilibrata, con una leggera supremazia territoriale di Valenza nel primo quarto d'ora, ma con le sesiane che a metà frazione insidiano la retroguardia avversaria con ripartenze letali; ne scaturisce uno 0-0 giusto, frutto dell'imprecisione di Lomazzi e compagne. Ad impegnare Ponticelli sono soprattutto Graziotto e Medina, anche se a creare i maggiori fastidi sono le mortifere punizioni della mancina Tedesco: prima un palo al 14', poi la traversa sfiorata al 23'. Valenza, pur dall'alto di una notevole esperienza, pur non subendo la pressione avversaria, non riesce a impensierire Marabelli, ma al 35' reclama la mancata concessione di un calcio di rigore per fallo di De Nicolò.

Scampato il pericolo, nella ripresa Medina si mangia un gol fatto dopo pochi minuti, poi Morganti opta per la staffetta tra Cesali e Tuberga, decisiva mercoledì a partita in corso, mentre sull'altra sponda Cantone toglie Zella per far posto ad Inzerillo. Il Romagnano cresce col passare dei minuti, ma bisogna aspettare il 72' per registrare un'occasione, complice Bevilacqua che calcia a lato in seguito a un'azione da corner. Un'altra punizione di poco alta di Tedesco precede di poco la sostituzione di Graziotto con Piana, decisiva a Givoletto.

Quando sembra che ormai lo 0-0 sia scritto, è ancora "Rombo di tuono", alias Serena Medina, a togliere le castagne dal fuoco, esattamente come in Coppa: è l'84' quando un suo tiro viene deviato, battendo imparabilmente Ponticelli. La vittoria sembra ormai cosa fatta, ma nel finale è Marabelli a far capire perché in campionato la porta del Romagnano sia ancora inviolata: il cronometro segna l'87' quando l'estremo difensore locale si inventa un prodigio per disinnescare un colpo di testa ravvicinato di Amandola, abbassando ancora una volta la propria saracinesca.

Finisce così 1-0 per il Romagnano che festeggia la difesa del primato in classifica in vista del turno infrasettimanale, ancora in casa, con Nichelino.

Romagnano: Marabelli, Lomazzi, Tedesco, Cesali (52' Tuberga), De Nicolò, Soncin, Pella, Zaretti, Medina (86' Loraschi), Bevilacqua, Graziotto (81' Piana). All.: Morganti.

Sport Valenza: Ponticelli, Zampieri, Natale, Pitzalis, Tiscione, De Col, Gabba, Amandola, Zella (64' Inzerillo), Barrale (88' Porzio), Martinoli. All.: Cantone.

Marcatori: 84' Medina. (in fotografia)

 

Marco Curti

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.