Sabato, 06 Giugno 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

RIPARTE L’INSEGUIMENTO DEL MUSIELLO SALUZZO AL CIT TURIN

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


alt

Clima primaverile e terreno di gioco in perfette condizioni fanno da cornice alla ripresa del campionato di serie C femminile che vede le padrone di casa del Cavallermaggiore opposte alle ragazze del Musiello Saluzzo.

Diverse le motivazioni per le due compagini, con le locali determinate a fare punti per continuare ad inseguire la salvezza e le ospiti che devono rispondere alla vittoria della capolista Cit Turin.

Sotto gli occhi attenti del selezionatore della rappresentativa regionale Francesco Foderaro, le due squadre appaiono ancora arrugginite dopo la sosta invernale ed i ritmi sono quindi necessariamente bassi. Nonostante ciò, appare evidente fin da subito il copione della gara con le saluzzesi impegnate a spingere e le padrone di casa pronte ad uscire in contropiede.



Al 3', Cursi si libera al tiro ma calcia a lato, stessa sorte al 12' per Chialvo che non riesce ad inquadrare la porta. Mellano in fascia semina il panico ogni qualvolta è in possesso di palla ma i suoi assist non vengono raccolti da Paoletti prima e Bianco poi. Al 25' prima sortita offensiva del Cavallermaggiore che approfitta di un disimpegno errato per portare al tiro Pegoraro a cui si oppone efficacemente Triolo.

Tortone, Cursi e Mellano appaiono le più dinamiche e creano non pochi problemi alla retroguardia avversaria fornendo assist ed arrivando al tiro in molte occasioni senza però riuscire a sbloccare il risultato. Proprio da una percussione di Mellano, al 38', arriva il vantaggio ospite con Chialvo abile e veloce a ribadire in rete di testa un cross su cui si erano avventate Bianco e Paoletti. Il vantaggio da fiducia al Musiello Saluzzo che cerca insistentemente il raddoppio con Cursi, tiro potente ma fuori, Minetti, tiro al volo alto, ancora Cursi, tiro alto da buona posizione. Il Cavallermaggiore sembra stordito ma tenta di reagire, con Murialdo che prova ad orchestrare manovre offensive vanificate dalla precaria condizione fisica di Ferrero e dall'imprecisione di Paschetta. Allo scadere della prima frazione di gioco, Tortone arpiona in area un cross di Paoletti e spiazza il portiere con un interno destro nell'angolino basso alla destra di Manzardo.

La ripresa si apre con un Cavallermaggiore più determinato che al 3' sfiora la rete su corner ma Cursi salva sulla riga. Sul ribaltamento di fronte, l'arbitro assegna il calcio di rigore per atterramento di Paoletti. La stessa bomber va alla battuta ma il tiro, debole e centrale, è facile preda di Manzardo. Irritata dal penalty fallito, Paoletti inizia la sua personale battaglia alla ricerca del gol e arriva al tiro ben quattro volte senza fortuna. Al 15', palla persa dalle saluzzesi in fase di ripartenza e Lovera si vede costretta ad interrompere fallosamente l'azione di Murialdo: giallo e punizione per il Cavallermaggiore che finisce di poco a lato. Al 22' la solita Pegoraro approfitta di un'uscita sbagliata di Triolo ma la conclusione termina a lato di pochissimo. Al 24', un'incontenibile Mellano si prende gioco della difesa avversaria e serve un invitante assist su cui si avventa Paoletti che di tacco realizza beffando una Manzardo non proprio esente da colpe. L'orgoglio delle padrone di casa produce una buona reazione che porta al tiro Murialdo, fuori di poco, Ferrero, tiro debole parato agevolmente, Griglio, mischia sbrogliata da Cursi. Nei minuti finali, Minetti cerca il gol personale con maggiore insistenza mancando di un soffio la deviazione vincente al 38' su cross di Pagliano e al 39' su preciso assist di Paoletti. Ma al 40' trova una rete di pregevole fattura con uno splendido pallonetto da fuori area che non lascia scampo a Manzardo. Sullo 0-4, le ospiti rifiatano e commettono qualche leggerezza di troppo in mezzo al campo permettendo ad un'astuta Pegoraro di rubare palla e battere Triolo in uscita per il gol della bandiera.

Dopo 3 minuti di recupero, il direttore di gara manda negli spogliatoi le due compagini esauste.

CAVALLERMAGGIORE: MANZARDO 5,5, STRAFFI 6, MAZZOLENI 5, GAZZERA 5 (dal 56' TOSA 6), PESANTE 6, MURIALDO 6,5, OLIVETO 6, PAROLA 6, PASCHETTA 5 (dal 50' GRIGLIO 5,5), PEGORARO 7, FERRERO 5 (dal 82' BERTOLA sv).

MUSIELLO SALUZZO: TRIOLO 6, ROSSO 5,5, CURSI 6,5 (dal 78' BRUNOFRANCO 6), BIANCO 6,5, LOVERA 6,5, GIORDANO 7, TORTONE 7 (dal 77' DUTTO 6,5), MELLANO 7,5 (dal 73' PAGLIANO 6,5), PAOLETTI 6,5, CHIALVO 6, MINETTI 6,5.

Reti: 38' CHIALVO (MS), 44' TORTONE (MS), 69' PAOLETTI (MS), 85' MINETTI (MS), 87' PEGORARO (CAV)

Note: corner 13-5 per il Musiello Saluzzo, tiri 25 (15 in porta) Musiello Saluzzo, 9 (5 in porta) Cavallermaggiore.

Z.S.

Nella fotografia Francesca Mellano

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.