logo app

Spazio Società

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il calcio femminile, grazie anche all'inaspettata affermazione della nazionale ai mondiali di Francia, è sotto la lente di tutti i media nazionali, riscuotendo un seguito e un successo senza precedenti. Abbiamo colto questo momento positivo per fare il punto della situazione con il presidente del Ravenna Women, Samuel Gasperoni.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In un incontro nella sede Carpisa coinvolte numerose aziende di rilievo nazionale.
Il campionato è appena terminato e il Napoli Femminile Carpisa Yamamay è già al lavoro in vista della prossima stagione che lo vedrà protagonista della serie B nazionale. Il club del presidente Lello Carlino sta realizzando una ristrutturazione societaria che porterà in poche settimane la SSD Napoli Femmnile a essere la prima società sportiva non professionistica a coinvolgere un pool di aziende in un azionariato popolare diffuso.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Più forti. Più uniche. La Fortitudo Mozzecane presenta il suo nuovo logo ufficiale, con cui affronterà la stagione 2019/20, dopo un’annata ricchissima di emozioni. Una presentazione arricchita da un video che rappresenta appieno la filosofia fortitudina, con un messaggio forte e pieno di significato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La società Ravenna Women FC comunica che con il termine della stagione è arrivato alla naturale conclusione il rapporto con il direttore sportivo Artemio Scardicchio. Ad Artemio va il sentito ringraziamento del Presidente, e di tutta la dirigenza per il lavoro svolto con estrema professionalità nella stagione che ha visto le giallorosse sfiorare una promozione in serie A che ad inizio stagione poteva rappresentare niente più che un sogno.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nel lontano 1965 un gruppo di donne che amava il calcio per giocare era costretto ad alzarsi all’alba per allenarsi su un campo di Ostia prima dell’arrivo dei maschi. Erano le “figlie della lupa” di allora che si emozionavano, un po’ di nascosto, nel rincorrere il pallone.

© 2018 Pettinati. All Rights Reserved.