Giovedì, 29 Luglio 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (prima parte)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


dietazona fabbisogno
Quando parliamo di alimentazione e di sport è sempre bene partire dai dati per non essere generici e superficiali. Naturalmente non dobbiamo attenderci dei dati “certi” sul fabbisogno energetico dato che questo dipende da moltissime variabili quali il sesso, l’età, lo sviluppo muscolare, il metabolismo basale, il livello di allenamento. Per quanto possa sembrare strano, tra due teoriche persone assolutamente identiche che svolgano la stessa attività sportiva, quella allenata consuma meno energia di quella non allenata, avendo così un fabbisogno minore.


Questa variabilità esiste, ovviamente, anche nel calcio. Un modo per fare un calcolo più preciso ci dice che durante una partita amichevole, diciamo tra amici, il consumo è di circa 7K.cal/h x Kg. di peso corporeo, mentre una partita a livello competitivo porta ad un consumo di 10 K.cal/h x Kg. di peso corporeo.

Se applichiamo questa formula  ad una donna di 55 kg., avremo un fabbisogno variabile, in base a quanto abbiamo detto, tra  385 e 550 K.cal. per ora. Quindi, se consideriamo una partita di 90 minuti, avremo un fabbisogno compreso tra  578 e  825 K.cal.

Altri studi ci danno valori leggermente diversi ma non incompatibili, parlando, sempre per una donna di 55 kg. di un fabbisogno di 600 K.cal. per ora e quindi di 900 a partita. Non ci dobbiamo meravigliare  di queste piccole differenze perché, come abbiamo visto, le variabili che determinano il fabbisogno sono molteplici e non sempre tutte controllabili. Sapere queste cose, comunque, ci mette in condizione di poter programmare una corretta alimentazione in Zona, in funzione dell’attività svolta.

Naturalmente nel caso di allenamenti non consistenti in gioco ma in altri tipi di esercizio (corsa, salto, esercizi a terra etc.), i fabbisogni energetici saranno diversi in base al tipo ed all’intensità dell’esercizio stesso.

Nei prossimi articoli vedremo come gestire l’alimentazione e gli errori da evitare, oltre a vedere come  possiamo organizzare i nostri pasti in Zona anche con metodi empirici che non obbligano a pesare tutto.

Per approfondire puoi leggere:

Fabbisogno Energetico. Da cosa dipende?

Consumo energetico e sport

Firmato Gabriele Buracchi. Biologo Nutrizionista

Dott. Gabriele Buracchi
Author: Dott. Gabriele BuracchiWebsite: http://dietazonaonline.com/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Biologo Nutrizionista Psicologo
Gabriele Buracchi, si è laureato in Scienze Biologiche e successivamente in Psicologia presso l’Università di Firenze, con un perfezionamento universitario presso l’Università di Parma, lavorando per molti anni presso vari ambulatori della Toscana come Nutrizionista e Psicologo. È stato Professore a Contratto presso l’Università di Pisa ed è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative. Vedi Curriculum completo: http://dietazonaonline.com/curriculum-vitae-dott-buracchi



Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.