Mercoledì, 24 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Salaorni: Continueremo a lavorare duro per continuare a crescere fino alla fine del campionato

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Il girone d’andata si è chiuso con i tre punti, punti importanti che permettono alle gialloblù di rimanere attaccate a Empoli e Ravenna. Domenica, proprio a Empoli, ci sarà il giro di boa del campionato.
Con la Roma sono tornati i tre punti anche se la squadra non è sembrata brillantissima in certe situazioni. È una Fortitudo che deve ancora trovare la forma perfetta dopo Ravenna, Inter e Roma XIV?

 

«Con la Roma XIV era importante portare a casa i tre punti, anche se la squadra non espresso il bel gioco che l’ha contraddistinta nelle altre partite. Venivamo da una sconfitta pesante contro l’Inter e sapevamo che la vittoria avrebbe risollevato il morale. In certe occasioni non serve essere brillanti, ma efficaci, e così è stato».



Il girone d’andata è terminato. Che voto si merita fin qui la squadra?

«Sicuramente si tratta di un girone d’andata positivo, in cui la squadra ha saputo battersi e dimostrare il suo valore in tutte le partite. I risultati fin qua ottenuti sono figli, oltre che di un buon lavoro sul campo, anche di un gruppo coeso e compatto. La forza del gruppo, in più di una partita, ci ha permesso di portare a casa il risultato. Siamo a metà del nostro cammino e ci sono ancora tanti punti in palio. Si continua a lavorare per migliorarsi ancora e per raccogliere il più possibile nel girone di ritorno. Secondo ci meritiamo un bell’otto come voto».

Ad inizio stagione ti saresti aspettata una squadra capace di lottare per il vertice della classifica?

«Ad inizio stagione, devo essere sincera, ero a conoscenza del nostro potenziale, ma non conoscendo molte delle altre squadre non mi sono sbilanciata e non ho voluto trarre conclusione prima del tempo. A giochi fatti, mi sento di poter affermare che ci meritiamo di essere dove siamo».

La seconda parte di campionato inizierà subito con un’avversaria molto tosta, l’Empoli. Che partita ti aspetti?

«Domenica comincia la seconda parte di campionato e ci troveremo di fronte una delle avversarie più toste. Mi aspetto una partita ad alta intensità sia sul piano fisico sia sul piano del gioco. Di certo si tratta di una partita diversa da quella della scorsa settimana ed andrà affrontata in un altro modo».

Quale pensi che sia, tra le inseguitrici, la più temibile?

«Quest’anno, dato il livello superiore del campionato, ogni partita è fondamentale e tutte le squadre sono pericolose inseguitrici. Non si può sottovalutarne nessuna, sono tutte pericolose e a caccia di punti».

Questa Fortitudo ha mostrato tutto il suo potenziale o potrà stupire ulteriormente?

«Con l’allenamento e il lavoro il potenziale della squadra è in continua evoluzione. Dall’inizio della stagione siamo cresciute, partita dopo partita, e credo che continueremo a farlo fino alla fine del campionato».

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!