Giovedì, 21 Marzo 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Juniores, Parma Femminile sconfitta a Bologna

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Bologna, 4 Marzo 2019 – Pomeriggio da dimenticare, per la formazione Juniores Under 19 del Parma Femminile, quello vissuto sul Campo in erba naturale “Cavina 1” di Bologna, sabato 2 Marzo 2019, per la 3^ Giornata del Girone di Ritorno del Campionato Regionale di Categoria: quello che avrebbe dovuto essere poco più di un allenamento vede le Crociate uscire con “le ossa rotte” sotto diversi punti di vista: quello del risultato, certo, (3-0 per le padroni di casa), ma anche provvedimenti disciplinari da scontare ed infortuni per una gara disputata con un’avversaria iscritta (avendo anche un’altra formazione nello stesso torneo) fuori classifica.


La più che discutibile scelta del Comitato Regionale di ammettere squadre fuori classifica, facendo comunque valere i provvedimenti disciplinari, era nata con l’intento di poter allargare il movimento femminile, dando spazio a quante più giocatrici possibili, ma sabato è andata a finire che il Bologna, senza infrangere alcun regolamento, ha potuto schierare una formazione composta per 8/11 da calciatrici solitamente impegnate nella squadra iscritta “in classifica”. E così quella che lo staff ducale aveva inteso come un’ottima occasione per dare minuti nelle gambe a calciatrici finora meno impiegate, facendo riposare altre più spesso inserite, si è trasformata, considerata anche la rivalità tra le due squadre in una battaglia piuttosto border line.

Il Parma Rosa U 19 aggiunge alla già lunga lista di assenti della precedente gara contro il Sassuolo anche Tommasini e Baccanti, oltre all’estremo difensore Ravanetti, fermata per un fastidio al polpaccio. Considerando che l’altro portiere in rosa, Virginia Tamborlani, è ancora convalescente dopo un’operazione chirurgica in porta finisce Giada Sartori, solitamente calciatrice di movimento, che tra i pali, però, non sfigura mostrando qualche efficace intervento “alla Garella”.

Il direttore di gara, Signora Modafferi, non sembra in una delle sue migliori giornate e consente alle padrone di casa di segnare prima (4′), e di raddoppiare poi (39′), sempre con Pallotta, con azioni viziate da posizioni ampiamente irregolari. Tutto sommato però, nel primo tempo il Parma non sfigura e ritrova, scontati tre turno di squalifica, un’ottima Rita Marseglia che alla mezzora, dopo aver superato con ubriacanti dribbling ben quattro avversarie con una irresistibile azione personale, vede infine la traversa negarle la gioia del gol. Ma attorno al 20′ si era già capito che la giornata non sarebbe stata delle più felici: Capitan Eleonora Ceci e Giulia Soncini si scontrano fortuitamente in un contrasto aereo molto duro e dopo qualche minuto di attesa si decide il trasporto in Ospedale per accertamenti.

Nel secondo tempo si gioca poco: le Crociatine appaiono scosse per quanto accaduto alle compagne e cadono nella trappola di qualche inutile provocazione delle padrone di casa: a farne le spese è Giada Robuschi che reagisce verbalmente e viene espulsa al 31′ st e così, poco dopo, (34′ st) il Bologna fa tris con Schipa. L’unica buona notizia arriva attorno alle 21.30 quando Soncini e Ceci vengono dimesse dal Maggiore di Bologna. Ora le Crociate dovranno cancellare questo rocambolesco pomeriggio e già da Giovedì 7 Marzo rimettersi in carreggiata nell’anticipo della 4^ Giornata contro il San Marino che avrà inizio alle ore 17.15 sul Campo in Sintetico “Quirino Zanichelli” del Complesso Polisportivo Stuard “Ferruccio Bellè” a San Pancrazio (PR), quando cercheranno di riscattare il fresco 6-3 nel recupero della gara di andata.

Questo al termine dell’incontro il commento di Mister Roberto Dellapina, intervistato da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:



roberto dellapina dopo bologna b parma 02 03 2019“Il Bologna ha sentito aria di Derby e così ha attinto diversi calciatrice alla propria formazione A pur essendo questa una gara fuori classica: noi, al contrario, abbiamo cercato di far fare un po’ più di esperienza a giocatrici che avevano finora giocato un po’ meno. Tra l’altro abbiamo dovuto improvvisare perfino il ruolo del portiere. Noi abbiamo interpretato la gara come dovevamo e ci siamo trovati a giocarcela col Bologna A con alcune giocatrici che giocano in pianta stabile anche con la loro prima squadra…

Noi l’esperienza l’abbiamo fatta comunque, e le ragazze si sono ben battute: su questo campo, proprio con il Bologna A avevamo tribolato molto nel Girone d’Andata e considerando anche l’assenza di diverse nostre giocatrici importanti all’interno della squadra, abbiamo fatto molto bene. Nel primo tempo ci è mancato anche un pizzico di buona sorte, perché su un’azione strepitosa di Marseglia la traversa ci ha impedito di pareggiare. Poi la gara è scivolata via in un qualche modo: senza voler troppo recriminare, però ci sono state delle lacune incredibili nella direzione di gara, con errori grossolani che finiscono per condizionare l’andamento della gara. Ci sono state delle nostre giocatrici oggi che hanno disputato una splendida gara: sono state combattive dal primo all’ultimo minuto, mettendo in campo tutta la loro disponibilità ed anche idee.

Quindi sicuramente un passo avanti, a livello di esperienza, è stato fatto, ma è chiaro che adesso nutriamo una certa aspettativa per quella che sarà la partita che giocheremo a Parma, sempre col Bologna, che presto arriverà. Però il mio pensiero in questo momento va soprattutto alle nostre due giocatrici, Ceci e Soncini, che si sono scontrate durante il primo tempo e che per motivi del tutto precauzionali abbiamo ritenuto che fosse opportuno farle controllare in Ospedale per verificare che non ci fossero ulteriori problemi. La nostra attenzione è rivolta a questo: poi tutto quello che è capitato pazienza: pazienza l’arbitro, pazienza lo scarso fair play del Bologna. Tutti parlano di voler cercare di migliorare il movimento del calcio al femminile, se poi, però, gli interpreti sono i primi a dare questo tipo di segnale, direi che faticherà non poco a crescere questo calcio rosa…”

BOLOGNA “B”-PARMA 3-0 (CAMPIONATO JUNIORES UNDER 19 FEMMINILE, 3^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO) / IL TABELLINO
Marcatori: 4′ e 39′ Pallotta, 34′ st Schipa

BOLOGNA “B” – 1. Benassi; 2. Giuliano, 3. Becchimanzi; 4. Rondelli, 5. Cattaneo, 6. Bugamelli, 7. Pallotta, 8. Rambaldi, 9. Schipa, 10. Zanetti, 11. Hassanaine; 12. Bolognini, 13. Mosca, 14. Berselli, 15. Stagni, 16. Patelli. All. Gino

PARMA – 1. Sartori; 2. Zolesi, 3. Soncini; 4. Robuschi, 5. Scaffardi (V. Cap.), 6. Vasirani; 7. Aiolfi, 8. Celiberti, 9. Ferrari, 10. Ceci (Cap.), 11. Marseglia; 13. Boschi, 14. Bussolati, 15. Campanini, 16, Cataldi, 17. Tolentino, 18. Trollesi. All. Dellapina

Arbitro: Sig.a Modafferi di Bologna

Espulsa: 31′ st Robuschi

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!