Martedì, 25 Giugno 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Juniores Under 19 femminile, recupero 6° ritorno: Parma-Bologna “A” 0-1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Vicofertile, 29 Marzo 2019 – Alla 6^ Giornata di Ritorno del Campionato Juniores Under 19 Femminile, finisce l’imbattibilità del “fortino” di Vicofertile: il Parma, infatti, nel posticipo di Giovedì 28 Marzo è battuto di misura dal Bologna (0-1). Le felsinee, vero tallone d’Achille della squadra di Mister Dellapina, partono fortissimo: al 2’ Ravanetti sbaglia un comodo appoggio con i piedi e deve poi superarsi per respingere la conclusione di Zanetti.

Ma già al 6’ il Bologna passa con Schipa che, di testa, su calcio di punizione di Pallotta dalla destra, salta indisturbata e mette nell’angolo (0-1). Le gialloblù soffrono la fisicità e l’aggressività delle ospiti che giocano molto corte impedendo loro di palleggiare come sono solite fare. Al 10’ miracolo di Ravanetti che nega il raddoppio a Pallotta. Non riuscendo a costruire le Crociate tentano almeno di approfittare della linea difensiva rossoblu molto alta, verticalizzando per gli inserimenti di Marseglia e Tommasini: al 12’, infatti, Terzoni pesca Marseglia, brava a dettare il passaggio in profondità, ma poi, a tu per tu con Benassi, si fa ipnotizzare…

È ancora una verticalizzazione, questa volta di Naummi, al 30’ a trovare Tommasini che calcia bene appena dentro l’area, ma questa volta è il palo a dire di no! Al 42’ la neo entrata Bugamelli serve Pallotta, ma ancora una volta è brava Ravanetti. Sul finale del primo tempo una punizione di Marseglia viene deviata in angolo da una sempre attenta Benassi: sugli sviluppi del corner un netto fallo di Zanetti su Terzoni non viene sanzionato dalla signora Cordenons e, avendo ben donde per recriminare, il Parma torna negli spogliatoi sullo 0-1.

La seconda frazione si apre sulla falsariga della prima con il Bologna che parte subito molto aggressivo e ci prova con Passariello, Bugamelli e Schipa nei primi 10 minuti. Mister Roberto Dellapina prova a dare la scossa inserendo una giocatrice offensiva come Carlotta Vasirani per Giulia Soncini, passando a difendere a tre e qualche effetto, sia pure senza molto ordine, arriva e il Parma riesce ad alzare il baricentro alla ricerca del pareggio: la più pericolosa è Cecilia Aiolfi (18′ st e 37′ st) ma Benassi è sempre pronta. Gli ultimi minuti si giocano nella metà campo rossoblu che si difende con ordine lasciando pochissimi spazi,ed il Parma si fa pericoloso con tentativi da fuori di Cataldi e Vasirani.

Il Bologna si conferma squadra davvero ostica per il Parma: anche se, probabilmente, per le occasioni avute soprattutto nel primo tempo, un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, le ragazze di mister Dellapina devono, in ogni caso, cercare di fare un passo in avanti soprattutto quando trovano di fronte avversarie che fanno dell’aggressività e dell’intensità le proprie armi migliori. Se a livello tecnico le due squadre si equivalgono, la differenza a favore delle ospiti l’hanno fatta proprio quelle caratteristiche…

Questo al termine dell’incontro il commento di Mister Roberto Dellapina, intervistato da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:



gabriele majo roberto dellapina 28 03 2019 parma bologna a under 19“Oggi abbiamo iniziato un po’ frenate ed i loro gol è arrivato nei primi 6′ su palla inattiva, con noi ferme che abbiam lasciato saltare l’avversaria indisturbata. Poi abbiamo provato a ripartire ma di fronte avevamo una squadra molto molto scorbutica, proprio difficile da incontrare perché su ogni palla vengono te la sporcano, ce le hai addosso, ringhiano. Oggi servivano tanta gamba e tanto cuore: nella prima parte siamo state un po’ frenate, nella seconda ci siamo anche un po’ riprese, ma queste non sono le gare che piacciono a me, onestamene: a me piace vedere giocare a calcio e oggi si è giocato poco a calcio, con palla lunga e pedalare; anche lo stesso Bologna perché se alla fine si va a vedere l’unica loro proposta era quella di lanciare queste ragazze offensive che hanno molto molto veloci, però rispetto ai tentativi sono state anche abbastanza innocue, tutto sommato. Anche oggi un palo e un rigore non dato? Beh, la mia impressione in presa diretta era che con la porta davanti a te, pronta per calciare, non ti lasci cadere come un pesce, però probabilmente l’arbitro non ha visto bene, certo che quando io ho sentito il suo fischio pensavo fosse per il rigore e non per la fine del tempo, ma non siamo a caccia di alibi, per noi oggi l’importante era fare una prestazione diversa rispetto a quella che c’era stata all’andata a Bologna; da un certo punto di vista ci siamo riusciti perché la differenza, tutto sommato, è stata minima, però per vincere le gare devi creare di più e proporre più calcio, e secondo me oggi se n’è proposto poco…”

PARMA-BOLOGNA 0-1 (CAMPIONATO JUNIORES UNDER 19 FEMMINILE, RECUPERO 6^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO) / IL TABELLINO
Marcatore: 6’ Schipa

PARMA – Ravanetti; Robuschi, Soncini (8’ st Vasirani); Naummi (23’ st Bussolati), Scaffardi, Cataldi; Aiolfi, Terzoni, Tommasini, Ceci (Cap.), Marseglia (13’ st Zolesi). All. Dellapina
A disposizione: 14. Campanini, 15. Celiberti, 16. Sartori, 17. Tolentino

BOLOGNA – Benassi; Giuliano, Sciarrone (41’ pt Bugamelli); Rondelli, Pacella (Cap.), Houssiane; Pallotta (6’st Rambaldi), Prinzivalli, Schipa, Zanetti (5’st Stagni), Passariello (27’ st Berselli). All. Tavalazzi

Arbitro: Sig. a Vania Cordenons di Parma

Ammonita: Scaffardi

Recupero: 2’+2′

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!