Giovedì, 21 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
iten

Champions: Verona con il cuore ma è solo pari

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


verona coppa dicriscio16
Verona domina per lunghi tratti di gara ma alla fine è solo pareggio. Kazake avanti, scaligere fuori dalla Champions.

Agsm Verona e BIIK-Kazygurt di fronte sul prato verde dello Stadio Bentegodi nella gara di ritorno dei sedicesimi di UEFA Women's Champions League.
Si parte dal tre a uno in favore delle kazake conseguito sette giorni prima nella lontana Shymkent, sud del Kazakistan.
Mister Longega recupera Manuela Giugliano, mentre parte dalla panchina Paige Williams.
La prima opportunità per il Verona giunge su calcio piazzato dalla lunga distanza con Di Criscio che sfiora il bersaglio grosso.
Le gialloblu esercitano un netto predominio territoriale ma faticano ad arrivare con azioni pericolose all'interno dell'area kazaka.


Il Kazygurt prova la prima conclusione, su calcio piazzato, al 29' chiamando Thalmann alla deviazione. Subito dopo ci prova Giugliano ma il suo tiro esce strozzato.
Al 40' kazake in vantaggio in maniera rocambolesca: il Kazygurt batte un angolo scaturito da una rimessa invertita, il pallone calciato dalla bandierina da Gabelia assume una traiettoria beffarda con Thalmann che entra in porta assieme al pallone.
Le scaligere si guadagnano subito un angolo e sul traversone Martina Piemonte ci prova chiamando la numero uno kazaka alla respinta.
Si va al riposo con le veronesi immeritatamente in svantaggio.
L'avvio di ripresa è molto ocmbattuto ma le gialloblu non riescono a sfondare, e allora, dopo otto minuti, Longega getta nella mischia Pasini e Williams in sostituzione di Bruinenberg e Piemonte.
Proprio la neo entrata Pasini fallisce l'opportunità del pareggio non riuscendo a toccare nella porta sguarnita l'assist di Giugliano.
Il pareggio le scaligere lo ottengono subito dopo: capitan Gabbiadini viene atterrata in area. La slovacca Valentova non ha dubbi ed indica il dischetto, ed è la stessa numero otto veronese che trasforma.
Il Verona, ringalluzzito dalla rete, si riversa in avanti e su un calcio di punizione da distanza siderale Federica Di Criscio coglie una clamorosa traversa.
Longega si gioca l'ultima carta mandando in campo Lisa Boattin in sostituzione di Dolstra.
Buona opportunità alla mezz'ora con Gabbiadini che riceve da Giugliano in ottima posizione ma non riesce a coordinarsi e la sfera termina alta. Subito dopo ci prova anche Manuela Giugliano ma anche lei non riesce ad inquadrare la porta.
Zheleznyak ci mette una pezza sul pallone lunghissimo di Williams.
Ormai si gioca ad una sola porta ma le kazake non capitolano.
A tempo scaduto Melania Gabbiadini si mangia il gol della speranza facendosi ribattere la conclusione dal portiere.
Il match termina in parità e regala alle kazake una qualificazione ottenuta capitalizzando al meglio tutte le poche opportunità guadagnate.
Verona esce a testa alta dalla Champions League con tanto rammarico per gli episodi sempre negativi che hanno caratterizzato il doppio confronto.



 

AGSM VERONA 1
BIIK-KAZYGURT 1
Reti: Pt. 40' Gabelia, st. 13' Gabbiadini (rig.)


Agsm Verona: Thalmann, Dolstra (18' st. Boattin), Galli, Carro, Di Criscio, Gabbiadini, Giugliano, Piemonte ( 9' st. Pasini), Nichele, Bruinenberg (9' st. Williams), Rodella.
A disposizione: Preuss, Boattin, Soffia, Meneghini, Pasini, Williams, Pavana.
Allenatore: Renato Longega.


BIIK-Kazygurt: Zheleznyak, Messomo (47' st. Babshuk), Gabelia, Roseboro, Ngandi, Mashkova, Asher, Myanikova, Ihezuo, Adule, Kravets.
A disposizione: Shoikina, Babshuk, Karibayeva, Bortnikova, Krasyukova, Zholchiyeva.
Allenatore: Kaloyan Petrov.


Arbitro: Zuzana Valentova (Slovacchia)
Assistenti: Maria Sukenkova (Slovacchia) e Katarina Smolikova (Slovacchia)
Quarto ufficiale: Cinzia Carovigno (Italia)


Note: Terreno in buone condizioni, serata non particolarmente fredda. Spettatori 1500. Ammonite Dolstra, Messomo, Gabelia, Di Criscio. Recupero 2+2.
Verona.

Author: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!