Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Lunedì, 11 Dicembre 2017
appstore Migastone googleplay
bari brescia empoli fiorentina juve mozzanica ravenna resroma sassuolo tava valpo verona w

BRESCIA - MOZZANICA 1-2

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


- Nel big match e derby della 20ma giornata in serie A2 sfumano gli ultimi sogni di gloria per il Brescia Femminile che cade in casa 2-1 contro la capolista Mozzanica. In classifica ora il Mozzanica è primo con 39 punti, dietro c'è il Venezia corsara in Liguria per 1-0 che sale a quota 37 mentre il Brescia rimane a 31. A due giornate dal termine Dapor e compagne abbandonano così ogni velleità di A1 e nelle ultime due giornate ad Oristano e in casa con il Como cercheranno di mantenere la terza piazza per chiudere un campionato agrodolce. Per la cronaca - ottima cornice di pubblico con le due squadre che si sono battagliate dall'inizio alla fine con correttezza - parte deciso il Mozzanica che al 2' con Lenci sfiora il vantaggio. Al 10' occasion d'oro per Karin Previtali ma a tu per tu con Rottoli spara il pallone addosso all'estremo ospite e l'azione sfuma. Al 12' ci prova Fumagalli senza fortuna mentre al 15' Marini su punizione lambisce il palo. Al 28' vantaggio per le bergamasche con Pizzi che grazie ad un bel destro approfitta di una disattenzione difensiva del Brescia e fa 1-0. Le rondinelle non ci stanno e si buttano in avanti alla ricerca del pareggio che al 38' Dapor sfiora ma il pari è nell'aria ed arriva al 40' quando dopo un'azione corale, Miranda - Oberlechner - l'attaccante Gritti di testa è la più brava di tutte ad infilare l'1-1. Non c'è tempo di esultare in casa Brescia che al 42' Pizzi con un fortunoso tiro-cross spinto anche dal vento infila l'incrocio dei pali opposto a Cavagna ed è 2-1 per il Mozzanica e con questo risultato si va al riposo. Nella ripresa il Brescia cambia qualcosa inserendo prima Mammana al posto di Gritti da subito quindi Marcolin per Vezzoli dopo venti minuti ma tutto sarà inutile. Il Brescia vuole almeno il pareggio e si butta all'attacco ma al 5' è Locatelli che fa buona guardia alla sua difesa e il risultato non cambia. Le biancazzurre premono con il Mozzanica pericoloso in contropiede. All'ottavo Mammana lancia Previtali che mette alto sopra la traversa da favorevole posizione. Al 12' è Miranda a tirare alto. Al 15' un tiro-cross di Oberlechner è salvato sulla linea di testa da un difensore bergamasco. Al 30' tiro ravvicinato di Previtali ma ancora Locatelli è un baluardo insuperabile e ci mette una pezza. Nei minuti finali forcing del Brescia ma senza ottenere risultati mentre il Mozzanica con Fumagalli al 42' sfiora il tris con un bel colpo di testa. Finisce 2-1 per il Mozzanica fra il tripudio dei suoi tifosi al seguito mentre al Brescia un grosso rammarico per non essere riuscito nella grande impresa di vincere due campionati di seguito ma conoscendo il presidente Cesari e il suo entourage statene certi il sogno dell'A1 è solo rinviato. ________________________________________ Brescia - Mozzanica 1-2 Brescia: Cavagna, Tammeo, Pietracci, Miranda, Marini, Vezzoli (19'st Marcolin), Oberlechner, Dapor, Gritti (1'st Mammana), Manzoni (29'pt Gamba), Previtali. All. Rivola Mozzanica: Rottoli, Mistrini, Locatelli, Farina, Panzini, Franceschini (12'st Tosi), Pizzi (39'st Pasinetti), Bianchessi, Nembrini (45'st Peccina), Lenci, Fumagalli. All. Mondini Arbitro: Pagliano di Milano Reti: 28'pt e 42'pt Pizzi, 40'pt Gritti di Adriano Gilardi Brescia calcio
Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Search