Martedì, 19 Settembre 2017

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

giappone_campione_mondo2011Il trionfo delle giapponesi si rende concreto ai calci di rigore, dopo una partita entusiasmante che ha visto gli Stati Uniti regalare il Mondiale alle avversarie.
Il Giappone Campione del Mondo 2011! La sua stella, Homare Sawa, trentatreenne centrocampista dell'INAC Leonessa, conquista la Scarpa d'Oro Adidas quale vincitrice della classifica cannonieri con cinque reti davanti a Wanbach e Marta con quattro e le viene assegnato il Pallone d'Oro, quale miglior giocatrice del torneo Mondiale. Giappone in visibilio per questa meritata vittoria e americane deluse per aver gettato al vento il terzo titolo Mondiale. 
Gli Stati Uniti hanno interpretato al meglio questa finale, sono partite subito all'attacco, consapevoli di avere nelle performance atletiche la loro arma migliori, e hanno messo in difficoltà le ragazze del Sol Levante che hanno resistito e sono riuscite a contrastare le avversarie. Il primo tempo finisce a reti inviolate con le americane che recriminano numerose azioni da rete mancate, due pali e senza dubbio avrebbero meritato qualcosa in più.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

svezia_franciaLa SVezia sale sul gradino più basso del podio Mondiale e si conquista la medaglia di Bronzo. Un risultato che alla vigilia avrebbe fatto la felicità delle gialloblu svedesi ma a conti fatti è solo la medaglia della delusione. Svezia - Francia è stata una brutta partita con tre gol stupendi che hanno ravvivato l'interesse degli sportivi. Gran numero di Marie Hammarstrom all'82°che regala la vittoria alla Svezia. 
La partita inizia sorniona con le due squadre che si studiano in attesa che la prima si muova in cerca della vittoria.  Per le svedesi è la partita della delusione e sembrano le meno invogliate a condurre le danze mentre le "blues" cercano un bronzo che potrebbe coronare il gioco, espresso in questo Mondiale, bello ma inconcludente. 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
giappone_sveziaGrande Giappone, complimenti! Le nipponiche ripetono l'ottima prestazione che ha sconfitto la grande Germania e affondano la Svezia.
Al Giappone va riconosciuto il merito di esprimere un bel gioco corale, scambi e possesso palla invidiabili. Tatticamente umili e accorte, le donne del sol levante, sono scese in campo sapendo i loro meriti e i limiti delle più ambiziose avversarie, colpendo nei punti strategici che gli hanno permesso di conquistare la finalissima.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

francia_usaLa Francia domina l'incontro sul piano del gioco ma le tante azioni non sono sfruttate a rete. Le americane sono più incisive, ciniche e non si lasciano scappare le occasioni per scuotere la rete francese. Questo è, secondo il mio punto di vista, il film della partita. Gli USA partono forte e mettono in difficoltà la squadra francese. Il vantaggio è frutto di un'azione corale che porta Heather O' Reilly a sfondare sulla sinistra e crossare un delizioso cross sul piede della ventiquattrenne attaccante Lauren Cheney che infilza la retroguardia avversaria. Francia costretta ad attaccare per cercare il pareggio e americane pronte a colpire in velocità. Solito copione della precedente partita, che ci ha permesso di vedere il potenziale di gioco delle Number One solo a sprazzi.

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

brasile_usaAlla fine ha trionfato la squadra più forte e meritevole... ma che paura per gli States! Brasile - Usa era considerata il big match di queste semifinali e invece, a mio avviso, ha tradito in gran parte le attese. Forse, quell'autogol sfortunato di Daiane, dopo appena due minuti dall'inizio partita, ha dato il momentaneo vantaggio agli States e cambiato da subito le tattiche di entrambe le squadre, portando le americane ad attendere la reazione brasiliana per colpire in contropiede o forse chissà.. come ogni grande partita che si rispetti a rimetterci è stato il bel gioco. Sta di fatto che il vantaggio regalato dal Brasile non è stato sfruttato dagli Usa e la partita ha preso ritmi blandi facilitando i compiti a entrambe le squadre. Primo tempo che finisce nella noia, con un Brasile senza idee né fantasia e le americane momentaneamente appagate dal vantaggio.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

svezia_australiaLa Svezia, come da pronostico, batte l'Australia e accede alla semi finale con il Giappone. Le svedesi contro la giovane Australia sono partite forte e già nei primi minuti di gioco sono passate in vantaggio con Therese Sjögran (11°). L'azione delle Yellow è determinata a chiudere la partita, l'Australia subisce la supremazia e il secondo gol che arriva al 16° con la stella del Goteborg Lisa Dahlkvist.
Forti del doppio vantaggio e sicure di avere in mano la partita le ragazze di Thomas Dennerby si lasciano ad un attimo di rilassamento che trova nelle Australia il momento giusto per la loro timida reazione, all'inizio, ma pericolosa con il passare dei minuti che permettono alle oceaniche di prendere fiducia in se stesse e avere meno timore delle forti svedesi.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

giappone_squadraLa prima vera sorpresa arriva con la vittoria del Giappone sulla favorita Germania. Le nipponiche passano in vantaggio nei tempi supplementari (108°) con Karina Maruyama, attaccante della JEF United Ichihara Ladies, rifilano la prima sconfitta alla Germania, dopo sedici risultati utili e imbattuta dal Mondiale di Usa 1999 e festeggiano la loro prima qualificazione ad una semifinale di un Campionato del Mondo.
Le Ladies del Sol Levante hanno interpretato una grande partita, contrastando le tedesche sul piano del gioco e della tecnica individuale, sopperendo così a una migliore prestanza atletica delle tedesche.
Abbiamo visto le giapponesi prevalere spesso, a centrocampo, nell'uno contro uno e sinfoneggiare scambi di gioco sincronizzati che hanno disorientato le blasonate avversarie.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

francia_inghilterraLa Francia batte ai rigori l'Inghilterra per 4-3 e si qualifica alla semifinale. Le Inglesi tornano sull'isola senza aver subito una sconfitta e la consapevolezza che c'è tanto da rivedere e migliorare in vista delle prossime Olimpiadi. Il risultato finale di  1- 1, alla fine tempi regolamentari e supplementari, non deve però trarre in inganno perchè la partita è stata prevalentemente gestita dalle Blues, dopo il buon inizio Inglese e il vantaggio ottenuto al 59° con un gol della centrocampista dell'Everton Jill Scott.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Conclusa la prima fase del Mondiale,  si passa ad affrontare i quarti, con la sorpresa della qualificazione del Giappone e la conferma dell'Australia che per la seconda volta consecutiva si qualifica ai quarti del Mondiale.  Il 9 luglio potremmo assistere alle ore 20:45 a Germania - Giappone e alle ore 18:00 a Inghilterra - Francia. Il 10 luglio si scontreranno alle ore 13:00 Svezia - Australia e e alle ore 17:30 Brasile - Usa.Fuori dai giochi la Norvegia che si era presentata in Germania con buoni propositi e invece esce, giocando buone partite, dal Mondiale e perde l'occasione per qualificarsi alle prossime Olimpiadi. Le nordiche erano consapevoli di giocarsi, contro le australiane, presente e futuro e ne sono uscite con il morale a pezzi.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
doping_koreaDue casi di doping, irrompono, come fulmini a ciel sereno, nel Mondiale di calcio femminile.
Ad aprire questa brutta pagina di questo splendido Mondiale e del calcio femminile sono Song Jong Sun e Jong Pok Sim, due calciatrici della Corea del Nord, risultate positive agli sterioidi. Nello sport, gli steroidi anabolizzanti, vengono utilizzati per far aumentare la massa muscolare e la potenza. 
Due casi, che faranno discutere anche la buona fede morale della Nazionale Nord Coreana, già eliminata da questo campionato del Mondo sul campo e chiamata l'intera squadra della Corea del Nord a sottoporsi ad un test antidoping dopo la partita di ieri tra Corea del Nord e la Colombia. Il regolamento in questi casi parla chiaro: "Quando più di un membro di un team è risultato positivo al test antidoping l'organo responsabile per il concorso procede a esami appropriati di tutto il team". 
Non ci resta che aspettare i risultati delle analisi e sperare che questo folle caso rimanga isolato. 

Pagina 1 di 7

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Search