Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Mercoledì, 22 Novembre 2017
appstore Migastone googleplay
bari brescia empoli fiorentina juve mozzanica ravenna resroma sassuolo tava valpo verona w

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Cuneo Femminile – Tradate Abbiate 6-3

Sullo storico campo di San Rocco Castagnaretta, il Cuneo femminile termina il suo primo campionato di serie A2 contro il Tradate Abbiate, con una brillante vittoria per 6 a 3.

Le ragazze del presidente Calvetti chiudono così una stagione molto impegnativa, anche per l'inesperienza nella categoria di buona parte della squadra, ma allo stesso tempo gratificante.

A inizio campionato la dirigenza biancorossa aveva posto come obiettivo la salvezza in modo che le ragazze potessero maturare esperienza per poi, la prossima stagione disputare un campionato più ambizioso.

Il presidente Calvetti:"il risultato finale in questa stagione è andato oltre le più rosee aspettative e se avessimo avuto maggiore continuità di risultati ora saremmo a commentare un anno strepitoso. Comunque siamo soddisfatti del settimo posto finale, tenuto conto che solo due stagioni fa giocavamo il campionato regionale di serie C. Per la prossima stagione, se riusciremo a trovare qualche nuovo sponsor che ci darà una mano, vorremmo allestire una squadra competitiva che possa lottare ad armi pari con tutte le altre formazioni per portare in alto, anche nel calcio femminile, il nome della città di Cuneo".

Prima del fischio d'inizio, le cuneesi hanno voluto rendere omaggio, con un mazzo di fiori l'addio al calcio giocato di Valeria Giordano, poiché, dopo tante stagioni trascorse sui tappeti erbosi, ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. Ma sarà vero? Valeria oggi ne sembra certa, ma la speranza di tutta la società è quella di un suo ripensamento perché potrebbe giocare almeno ancora due stagioni ad alti livelli e "con quei piedi" è un peccato non vederla più lottare su ogni palla con l'entusiasmo di una ragazzina; ha chiuso la sua brillante carriera alla grande, come sempre, realizzando anche un goal, lasciando così il segno anche nell'ultima partita tra i professionisti.

Il primo tempo tra le due formazioni, non è stato entusiasmante, giocato con bassi ritmi da ultimo giorno di scuola, con un leggero predominio delle cuneesi.

Al 31' Cobelli, con un cambio di gioco perfetto "pesca" in mezzo all'area Sechi e il capitano con un delizioso pallonetto, supera Di Bernardo; al 35' il Tradate agguanta il pareggio su di un traversone dalla destra di Tagini che Bruno, lasciata colpevolmente sola, ribadisce in rete.

Nella ripresa al 4' il Cuneo torna in vantaggio con un traversone dalla sinistra di Sechi che Allena di testa deposita in fondo al sacco; l'esterno biancorosso si scatena e poco dopo si libera della doppia marcatura per poi lasciare partire un tiro incrociato che si "infila" nell'angolino lontano.

Le lombarde non ci stanno e con l'esperta Marsico accorciano ancora le distanze sfruttando un errore difensivo avversario.

Al 18' le biancorosse si rendono ancora pericolose con un lancio di trenta metri di Testa per Sechi, ma la conclusione si stampa sull'esterno della rete; passa appena 1' e la De Paoli viene falciata in piena area di rigore: il sig. Miele senza esitazione concede il calcio di rigore e l'ammonizione a Orlandi.

Sul dischetto si presenta Giordano che calcia nell'angolino di destra della porta difesa da Groni che nonostante l'intuizione non riesce a evitare il goal.

Alla mezz'ora una punizione dalla lunetta di centrocampo di Curioso, è ribadita in rete da Marchisio, che dopo il grave infortunio patito la scorsa stagione, è tornata così al goal.

Poco dopo la mezz'ora un errore difensivo consente a Marsico di realizzare il terzo goal per il Tradate; allo scadere su angolo di Curioso, Cobelli si inserisce da dietro e con un tapin sigla il definitivo 6 a 3.

In campionato il Milan batte il Como per 1 a 0 e raggiunge così la formazione lariana in vetta alla classifica. Per conoscere il nome della formazione, che si aggiudicherà il campionato di A2, occorrerà quindi attendere l'esito dello spareggio previsto la prossima settimana.

Cuneo: Asteggiano, Armitano (2' st. Allena), Vallauri, Naso, Giordano, Testa, Cobelli, Figone (14' st. Curioso), De Paoli (20' st. Marchisio), Luciano, Sechi. A disposizione: Dutto. All. Cerato / Bertoloni

Tradate Abbiate: Di Bernardo (5' st. Groni), Tagini, Dolif (10' st. Fedegari), Orlandi, Seveso, Saglietti, Bruno, Greppi, Marsico, Russo, Zagotto (26' st. Parisi). All. Colombo

Arbitro: sig. Miele (Torino)

Marcatori: 31' Sechi (C), 35' Bruno (T), 49'- 58' Allena (C), 60'- 77' Marsico (T), 64' Giordano rig. (C), 75' Marchisio (C), 90' Cobelli (C)

Ammoniti: Russo (T), Orlandi (T)

 

Diego Naso  

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

atalanta20102011_640_thumb_medium250_152L'ultimo appuntamento di campionato è fatale per l'Atalanta Femminile di mister Michele Zonca, che a conclusione di una partita condotta per ottanta minuti subisce tre reti al fotofinish da un buon Oristano. La formazione sarda è stata protagonista di un girone di ritorno davvero super: erano solo tre i punticini rimediati dalle ragazze di Concas all'andata, mentre oggi (ieri, ndr) al triplice fischio le ospiti hanno festeggiato il quinto piazzamento in classifica. Per le orobiche è una sconfitta che lascia il tempo che trova: il risultato di questa partita, incrociato a qualsiasi altro esito dagli altri campi non avrebbe in ogni caso compromesso la quarta posizione in graduatoria. La prima frazione è di marca locale.

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
peppe-marinoUltima partita fuori casa per "le tartarughine "

Ultimo turno di campionato per la Carpisa Yamamay Napoli di calcio femminile. La squadra allenata da Peppe Marino giocherà domenica alle 15 a Francavilla Fontana con l'obiettivo di confermare il secondo posto in classifica. Il Riviera di Romagna, infatti, vincendo domenica scorsa ha conquistato la matematica promozione in serie A1 e domenica sarà in campo a Pordenone contro la terza in classifica, reduce da tre turni senza vittorie. La squadra friulana vorrà chiudere in bellezza il campionato e per le napoletane diventa obbligatorio vincere per confermarsi la seconda forza del campionato. Un risultato positivo, inoltre, porterebbe a tredici i risultati utili consecutivi, un vero record considerando anche che, da gennaio a oggi, la squadra ha vinto 11 delle 12 partite disputate. A disposizione del tecnico ci sarà la rosa al completo ,fatta eccezione del capitano Esposito,squalificata per quarta 4 ammonizione, le scelte saranno effettuate solo poco prima della gara." Una gara difficile ,quella di Francavilla – dichiara il tecnico Peppe Marino – ma che affronteremo con il piglio del girone di ritorno.

Vogliamo chiudere in bellezza ed aspettare poi con fiducia un eventuale ripescaggio."

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Como2000_20102011_thumb_medium600_251Basaluzzo (AL).La Como 2000 incontra al comunale l'Alessandria nella penultima giornata del campionato di Serie A2 girone A. Pomeriggio caldo ,terreno in buone condizioni, spettatori 115.  Dopo un inizio di gara di studio,sono le lariane al 16' a passare al primo vero affondo della gara.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
pinksiena064Una trasferta difficile per il Siena che domenica a Bari ha affrontato la Pink in corsa per la matematica salvezza.  Un caldo afoso ha accolto le senesi ancora non abituate a questo clima. L'inizio della gara è stato comunque decisamente favorevole per le bianconere davvero grintose ed in cerca dei tre punti. Al 13' capitan Fambrini sola davanti al portiere tenta un tiro al volo ma non trova la porta. Davvero sfortunata Fambrini che proprio in questa occasione sente un forte dolore alla coscia ed è costretta a lasciare il campo dopo soli pochi minuti dall'inizio.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

enodoro-Marsala-al-Benelli-di-RavennaAncora una sconfitta per il calcio femminile ENODORO MARSALA che esaurisce le partite casalinghe di questo "dannato" 2010.2011. Opposta alle brindisine del Francavilla Fontana, l'ENODORO ha cercato in tutti i modi di tenere testa alle più quotate avversarie, ma l'assenza della Montalbano, le precarie condizioni fisiche della Anteri e della Mustacchia, e con qualche atleta con la testa altrove, rendevano quasi impossibile l'impresa.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
pirone_valeria3Battuta 3-0 IL Pordenone ,scavalcato in classifica,le "tartarughine" conquistano il secondo posto dopo una rimonta durata 5 mesi. Grande successo per la Carpisa Yamamay Napoli, che ha battuto in casa nello scontro diretto il Pordenone (3-0). Vittoria schiacciante, ottenuta grazie a due reti del centravanti Valeria Pirone e al terzo sigillo segnato da Rossella Vitale con uno splendido tiro da fuori area che si è insaccato nel "sette". Le napoletane sono ancora imbattute nel 2011 e con questa vittoria salgono al secondo posto in classifica a un turno dalla fine del campionato.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
casacciE domenica, per l'ultima di campionato, arriva a Imola il fanalino di coda Marsala per un match da vincere per chiudere in bellezza il primo torneo di A2. Il pareggio di ieri è giusto al termine della classica partita da fine stagione, senza tanti tatticismi e con un po' di turnover da tutte e due le parti. Il primo tempo è di marca locale, le perugine hanno uno dei miglior centrocampisti del

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
scarpellini_pedrettiVince, convince e dilaga l'Atalanta Femminile contro la Juventus, rifilando alle malcapitate avversarie un passivo che la dice lunga sulle dinamiche emerse dal campo. La prima frazione è di chiara marca ospite, ma il vantaggio arriva solo al 40', ovvero quando capitan Scarpellini imbecca in area la sagace Giacinti per l'appoggio vincente. Traversa piena di Ramera e si va a riposo negli spogliatoi. Dopo la pausa la Juventus ci crede, ma Cavagna si distingue con due strabilianti parate.

Pagina 1 di 45

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Search