Martedì, 19 Marzo 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

BARDOLINO VR - ROMA 4 - 2 DCR (1-1)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


COPPA ITALIA: AI CALCI DI RIGOPRE LE VERONESI CONQUISTANO MERITATAMENTE LE FINAL-SIX Si sono resi necessari i calci di rigore per decretare quale squadra tra Bardolino Verona e Roma meritasse di approdare alle final-six di Coppa Italia. L’hanno spuntata le veronesi, e questa volta possiamo dire che la lotteria dei rigori ha premiato la squadra che maggiormente ha cercato la vittoria nell’arco dei 120 minuti. Parte subito in avanti la formazione veronese ma dopo un paio di buone opportunità ottenute in avvio di gara la difesa romanista prende le misure delle gialloblu. Il match vive di lunghe pause ed improvvise fiammate. In una di queste Cristiana Girelli, croce e delizia di mister Longega, si libera di forza ma davanti all’estremo difensore giallorosso si fa ipnotizzare. Il Bardolino Verona costruisce quattro occasioni importanti negli ultimi minuti prima del riposo andando al tiro con Paliotti ( tra le migliori incampo), per due volte con Tuttino da fuori area, ed infine con Boni che si fa rimpallare la conclusione. In apertura di ripresa Cristiana Girelli coglie un clamoroso palo a pochi passi dalla porta. ’E il preludio al meritato gol del vantaggio scaligero: Venusia Paliotti mette la sfera a centro area dove Girelli questa volta trova lo spiraglio giusto per battere Casaroli. Si sono resi necessari i calci di rigore per decretare quale squadra tra Bardolino Verona e Roma meritasse di approdare alle final-six di Coppa Italia. L’hanno spuntata le veronesi, e questa volta possiamo dire che la lotteria dei rigori ha premiato la squadra che maggiormente ha cercato la vittoria nell’arco dei 120 minuti. Parte subito in avanti la formazione veronese ma dopo un paio di buone opportunità ottenute in avvio di gara la difesa romanista prende le misure delle gialloblu. Il match vive di lunghe pause ed improvvise fiammate. In una di queste Cristiana Girelli, croce e delizia di mister Longega, si libera di forza ma davanti all’estremo difensore giallorosso si fa ipnotizzare. Il Bardolino Verona costruisce quattro occasioni importanti negli ultimi minuti prima del riposo andando al tiro con Paliotti ( tra le migliori incampo), per due volte con Tuttino da fuori area, ed infine con Boni che si fa rimpallare la conclusione. In apertura di ripresa Cristiana Girelli coglie un clamoroso palo a pochi passi dalla porta. ’E il preludio al meritato gol del vantaggio scaligero: Venusia Paliotti mette la sfera a centro area dove Girelli questa volta trova lo spiraglio giusto per battere Casaroli. Le veronesi addormentano la partita che sembra saldamente tra le loro mani. Invece a 6 minuti dal termine si concretizzano nuovamente i fantasmi del pareggio subìto in campionato: con le gardesane temporaneamente in dieci (Paliotti a bordo campo per infortunio), si accende una mischia nel fango dell’area di rigore davanti a Brunozzi. Su una respinta il pallone colpisce l’ex di turno Ilaria Pasqui e carambola in rete. Il Bardolino si rigetta in avanti ma Tuttino da fuori e Boni su punizione non inquadrano la porta. Si va ai tempi supplementari che si trasformano in un autentico assalto gialloblu. Casaroli fa gli straordinari andando prima a respingere la conclusione di Valentina Boni, e poi a salvare sulla solitaria Da Rocha. Nell’occasione la numero uno romanista va e rifilare un calcetto alla brasiliana rimasta a terra rischiando l’espulsione, ma la terna arbitrale, a differenza di tutti gli altri presenti allo stadio, non vede nulla. Nell’ultimo supplementare mister Longega getta nella mischia anche Gabbiadini. Ci provano ancora Paliotti e da Rocha ma il muro giallorosso è invalicabile e si arriva ai calci di rigore. La Roma ne trasforma solamente uno con Pasqui, mentre il Bardolino Verona è infallibile con Boni e Tuttino e Parisi. Finisce quattro e due per il Bardolino Verona detentore della coccarda tricolore che approda meritatamente alle final-six di Coppa Italia Queste le dichiarazioni di mister Longega. " partita non bella, non si è visto il solito Bardolino Verona, ma vittoria comunque meritata in considerazione del buon numero di occasioni, a volte clamorose, che abbiamo creato. Ora, con il rientro delle nazionali, oggi veramente stanche, ed il recupero di Gabbiadini possiamo impostare nel migliore dei modi la squadra per i prossimi impegni di campionato". L’Ufficio Stampa Daniele Perina
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!