Lunedì, 27 Gennaio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Agliana - Fiammamonza 1-1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Missione compiuta. Un calcio ai calcoli e alle previsioni: l’Agliana parteciperà anche il prossimo anno al campionato di serie A. La paura non fa 90' ma si ferma al 61', questo il minuto nel quale Capalbo mette il timbro con un bellissimo pallonetto su un traguardo sofferto ma fortemente voluto. Il Fiammamonza certifica il terzo posto in classifica con la propria supremazia ma alla fine a sorridere sono entrambe le squadre che in virtù del punto conquistato raggiungono i loro traguardi personali. AGLIANA. La partita della vita. Era questo il diktat imposto alle neroverdi in un match che avrebbe potuto risucchiare quindici anni di storia se il contrassegno al fischio finale fosse stato negativo. La partita più importante della stagione se non quella della carriera di molte delle giocatrici scese in campo. Un appuntamento con il destino nelle vesti non proprio della vittima sacrificale piuttosto di un Fiammamonza tricolore uscente e voglioso di staccare il traguardo del terzo posto in classifica. Tensione, caldo, forza delle avversarie e all’8’ è già 0-1. Stracchi lancia Ramera che si destreggia con una facilità disarmante in area aglianese. Le neroverdi credono forse ciecamente in un fuorigioco che l’arbitro di fatto non fischia e la numero “10” ospite firma il comodo vantaggio. L’Agliana soffre ma prova a crederci: Fadda sfonda bene centralmente ma invece di appoggiare per Ciardelli ben inserita a destra prova il tiro dalla lunga distanza, Capalbo tenta la deviazione in scivolata da corner ma non capitalizza. I punti sembrano tanto necessari quanto lontani e le biancorosse forti a centrocampo e veloci nel ripartire, si ritagliano le occasioni migliori ancora con Ramera ma Cupido dice “no” due volte. La svolta della partita (della stagione) arriva al 61’. Mauro pennella per Capalbo sulla sinistra, la numero 15 prende le misure e si inventa una palombella che stupisce Marchitelli e scaccia le paure. 1-1 ed è festa grande. Ciardelli sull’ali dell’entusiasmo prova a chiudere la partita ma dopo essersi sbarazzata di un difensore, la sua conclusione sfila a due passi dal palo. E’ partita vera e il Fiammonza dimostra di credere nei tre punti. Mister Grilli inserisce tre attaccanti, nell’odrine Gazzoli, Ronsivalle e Balconi e sfiora la rete proprio con la ex nazionale ma il destino ormai è si è deciso: vuole sorridere ad entrambe le squadre e al 90’ lo spumante è per tutti. Neroverdi, società, staff e tifosi si stringono a festeggiare una salvezza mozzafiato. Appuntamento al prossimo anno anche se prima Di Costanzo&co tenteranno lo sgambetto al Torino nel ritorno di Coppa Italia martedì alle ore 15.00 al Sussidiario. AIRCARGO AGLIANA F.C.: Cupido, D'agostino A., Mauro P., Di Costanzo C., Capalbo, Marchesi, Baldi S., Carraro, Ciardelli, Fadda (86' D'ancona), Del Prete - Allenatore: Alberto Ghimenti FIAMMAMONZA: Marchitelli, Bertoni (73' Ronsivalle), D'adda, Rivolta, Schiavi, Donghi, Greco (67' Gazzoli), Paliotti, Murelli (84' Balconi), Ramera, Stracchi - Allenatore: Nazzarena Grilli Arbitro: * Busala (Roma) Reti: 8' Ramera (F), 61' Capalbo (A) Ammoniti: Marchesi, Cupido (A) Espulsi: nessuno Spettatori: 150
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!