Lunedì, 01 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Caprera esordio in campionato con la difficile trasferta ligure

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


0001Tedde

Tedde: “Con l’Amicizia Lagaccio saremo contate, ma venderemo cara la pelle”

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, il Caprera di mister Giorgi si tuffa in campionato dove, domenica per la prima giornata, sarà di scena sul campo ligure dell’Amicizia Lagaccio. Problemi di formazione per il tecnico sardo che dovrà far a meno delle infortunate Lupo e capitan Cutillo.



In vista della prima di campionato parla la neo arriva Tedde, reduce da un periodo di stop per infortunio: “Ci apprestiamo a questa trasferta abbastanza rimaneggiate perciò daremo il massimo tutte. Purtroppo abbiamo avuto qualche infortunio, io stessa sono reduce da un fastidio muscolare, ma scenderò in campo per dar un mano alla squadra. siamo un bel gruppo e possiamo dare tanto e fare buone cose. Il mister sta facendo un ottimo lavoro, ci sta preparando sia tecnicamente che mentalmente, dandoci la giusta carica e la giusta adrenalina per l’esordio in campionato”.

Silvia nonostante la sua giovane età, appena ventenne, nata come estremo difensore ma visto le difficoltà momentanee della squadra ha deciso di giocare in mezzo al campo con ottimi risultati, ha portato alla corte di Giorgi molta esperienza visto che è cresciuta nelle giovanili della Torres. Per Tedde, che ringrazia il nonno per averle trasmesso la passione per il calcio, si tratta di un ritorno alla corte di patron Cau. Infatti, la giocane giocatrice sarda già due anni fa ha indossato la maglia del Caprera per poi fermarsi a causa di un infortunio che l'ha tenuta ferma per un po.
“Ho deciso di ritornare al Caprera – continua Tedde – perché ho voglia di rimettermi in gioco. Ho tanta voglia di crescere ancora calcisticamente e penso che ho ancora tanto da imparare. Non è facile stare lontane da casa, dalla famiglia, dalle persone che ami e a cui vuoi bene, però penso che anche a 20 anni bisogna inseguire i propri sogni e le proprie passioni”.
Poi un piccolo ritorno sull’eliminazione dalla Coppa Italia ad opera delle cugine dell’Atletico Oristano: “Mi è dispiaciuto particolarmente essere state eliminate dalla Coppa Italia, però ora siamo già entrate mentalmente in clima campionato. Spero sarà un buon esordio per noi e ovviamente vogliamo portare a casa la vittoria”.

 

Ufficio stampa Caprera

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.