Mercoledì, 23 Giugno 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

LA GRAPHISTUDIO NON VUOLE ABDICARE

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


tavagnacco tuttino brumana
Rientrato lo “sciopero”, oggi ad Abano Terme (ore 15) si assegnala Coppa Italia - detenuta dalle gialloblu - avversario il Brescia. Di Filippo va oltre le assenze: “Nessuno credeva in questa finale, ora proviamo a vincerla”
Alla fine si gioca. E se non è una dolce condanna, comunque si tratta di piacevole abitudine. Per il terzo anno consecutivo, infatti, la finale di Coppa Italia chiama a rapporto la Graphistudio. E, dopo i successi del 2013 a Forlì (2 - 0 al Verona) e di 12 mesi orsono a Santarcangelo di Romagna (3 - 2 alla Torres), alle gialloblu non dispiacerebbe concretizzare il famoso proverbio. Dall’altra parte nientemeno che il Brescia, già proprietaria della Supercoppa - soffiata a Brumana e compagne lo scorso settembre - campione d’Italia uscente e con sette nazionali nel motore.

“Nessuno pensava che saremmo potute arrivare fino in fondo e invece è successo – analizza Sara Di Filippo – adesso, anche se loro sono sicuramente più forti, nessuno può impedirci di provare a vincere.” Da giocatrice non hai mai “baciato” questo trofeo. “Sarebbe bello se la squadra si facesse e mi facesse questo regalo. Diciamo pure che sono nelle mani delle mie giocatrici.”Termometro del gruppo? “Stiamo bene. E l’ultimo allenamento si è svolto in un clima di grande serenità. Le assenze (mancheranno la squalificata Camporese, più le infortunate Sardu e Peressotti) ? Pesanti, ma chi andrà in campo farà il massimo. Magari anche di più.” Brescia giustamente preferito dai…bookmakers. “Lo sappiamo. Ricordo però che, in campionato, l’abbiamo fatto soffrire. Sia in casa, colpendo due pali, sia in trasferta dove, dopo un primo tempo perfetto, ci siamo segnate da…sole. E’ chiaro che non saremo arrembanti, ma proveremo a contrastarle con il fraseggio palla a terra e puntando sugli uno contro uno in velocità.” Condizionamenti derivanti dal possibile rinvio del match ? “Sinceramente pensavo non si giocasse. E questo ci ha un pò disorientato. Ma ora che saremo protagoniste, dobbiamo soltanto pensare a come riportare a casa il trofeo.” Telegramma finale sugli sviluppi “politico - sindacali” di ieri. “Sono contenta che la nostra protesta abbia ottenuto dei risultati. Può essere davvero un momento storico per il calcio femminile, mai cosi unito in tema di rivendicazioni, condivise pure da calciatori e allenatori. Ora attendiamo la concretizzazione delle richieste: perchè, se la vertenza non dovesse svilupparsi, saremmo pronte a manifestare di nuovo…”
LE CONVOCATE. Portieri: Blancuzzi e Copetti. Difensori: Pochero, Bissoli, Martinelli, Federica Veritti, Frizza. Centrocampisti: Tuttino, Parisi, Blarzino, Cecotti, Sara Veritti, Mensah e Minutello. Attaccanti: Zuliani, Brumana, Lauriola e Del Stabile.
ARBITRO. Finale con fischietto “rosa”: dirige, infatti, Ilaria Bianchini di Terni.
REGOLAMENTO. Se i 90’ regolamentari non avranno decretato un vincitore, si disputeranno due tempi supplementari di 15’ l’uno. In caso di ulteriore parità, la Coppa verrà assegnata ai calci di rigore.

NIENTE TV. Al momento non è prevista alcune copertura televisiva.

Ufficio Stampa Graphistudio Tavagnacco

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Direttore - Giornalista pubblicista
Fondatore e Autore di calciodonne.it



Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.