Lunedì, 26 Ottobre 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

COPPA ITALIA, IL DERBY VA ALL’INTER: MILAN LADIES SCONFITTA PER 5 A 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


inter milan 15ci50
Una “manita” nerazzurra si è abbattuta sul Milan Ladies, consegnando a Regina e compagne il successo nel primo derby stagionale e, contestualmente, anche la sicurezza del passaggio al secondo turno di Coppa Italia.
Quello che si è disputato nel pomeriggio sul campo del centro sportivo di Novate Milanese non è stato un derby qualsiasi, soprattutto perché nelle file rossonere erano presenti numerose ex, a cominciare da Katia Coppola e proseguendo con Cartelli, Vitale, Dargenio, Vestito e Barbuiani, tutte più che motivate a regalare un dispiacere alle ex compagne.
Sul fronte nerazzurro, va detto che mister Brustia aveva lavorato tutta la settimana per smorzare la tensione del derby, spostandola sull’importanza della posta in palio. Operazione pienamente riuscita, visto che Regina e compagne sono scese in campo concentratissime e per nulla condizionate dal clima della stracittadina.

Potendo contare su tutte le sue giocatrici, il tecnico nerazzurro ha schierato un undici formato da Cristina Selmi tra i pali, la consueta difesa a tre con Giorgia Spinelli al centro affiancata da Chiara Dedè e da Linda Chiggio, una linea mediana con Beatrice Merlo e Danila Zazzera sugli esterni e il trio centrale composto da Beatrice Abati, Martina Brustia e Zhanna Ferrario, affidandosi alla coppia Alessia Rognoni e capitan Regina Baresi in avanti,
Al fischio d’inizio le nerazzurre premono subito sull’acceleratore, prendendo saldamente in mano le redini del gioco e saggiando immediatamente la tenuta della difesa avversaria.
L’equilibrio si rompe al 7’,quando Zhanna Ferrario guadagna una punizione qualche metro fuori area decentrata sulla sinistra. Sulla palla si portano Regina Baresi e Danila Zazzera, con la capitana che tocca palla per il folletto nerazzurro che lascia partire un tiro insidioso che supera la barriera e spiove in porta piegando le mani all’estremo rossonero, firmando la rete del vantaggio.
Nemmeno il tempo di annotare la dinamica dell’azione sul taccuino che le nerazzurre ottengono un calcio d’angolo che Chiara Dedè scodella millimetricamente in area, dove Beatrice Merlo trasforma il passaggio in un autentico eurogol, beffando il portiere con una semirovesciata spettacolare che porta le nerazzurre sul 2-0.
Sul fronte rossonero, a parte qualche spunto di Katia Coppola, sempre ben imbrigliata dal trio difensivo nerazzurro e con Selmi pronta a chiudere lo specchio della porta, la preoccupazione è riservata a cercare di frenare l’offensiva nerazzurra, sempre ottimamente imbastita a centrocampo dove Abati, Brustia, Merlo, Zazzera e una sempre più ispirata Ferrario dettano i tempi della manovra, regalando piacevoli trame di gioco e verticalizzazioni capaci di innescare le punte.
Come al 20’, quando a raccogliere palla poco fuori area è Alessia Rognoni, brava a scavalcare la diretta avversaria e liberarsi per il tiro che, questa volta, non sorprende il portiere ospite, ottimamente posizionato per bloccare la palla a terra.
La superiorità delle nerazzurre, però, è fin troppo evidente e a cavallo della mezzora prima con un’azione innescata da Martina Brustia che recupera palla a centrocampo e legge il movimento in avanti di Beatrice Merlo, servendola alla perfezione per un tiro che viene miracolosamente deviato da un difensore.
Subito dopo, però, le nerazzurre si ripropongono e questa volta a finalizzare l’azione ci pensa il tandem d’attacco, con Alessia Rognoni che si beve la difesa e scodella per Regina Baresi in mezzo all’area, da dove la capitana fa partire una colombella che non lascia scampo al portiere, firmando così il 3-0.
A calare il poker ci pensa ancora Danila Zazzera, freddissima nel concludere nel migliore dei modi un’azione avviata a sinistra da una perentoria discesa di Beatrice Merlo, proseguita in mezzo da capitan Baresi, brava nel servire il pallone all’accorrente folletto nerazzurro, che non si fa pregare e di destro infila imparabilmente la palla in fondo alla rete.
L’inizio della ripresa regala al folto pubblico accorso a Novate la cinquina nerazzurra grazie ad una prodezza balistica di Zhanna Ferrario che trasforma in rete un’azione iniziata da calcio d’angolo e conclusa con un tiro spettacolare da fuori area su cui il portiere non può fare nulla.
A quel punto le nerazzurre tirano un poco i remi in barca, con mister Brustia che getta nella mischia Edera Pedrazzani, Marta Pandini e Marta Longoni, cercando di tenere alta la tensione, ma la partita è segnata e a parte qualche capovolgimento di fronte con i due portiere chiamati in causa in poche occasioni, sul taccuino non ci finisce più nulla.
Con questo successo le nerazzurre si sono assicurate con una giornata di anticipo il passaggio del turno, in modo da potersi concedere il lusso di scendere in campo tra due settimana contro il fortissimo Mozzanica in tutta serenità per tastare la propria tenuta controuna formazione di livello superiore.
Prima che alla terza gara di Coppa, però, Regina e compagne dovranno pensare e prepararsi al meglio per
l’esordio in campionato in programma domenica prossima sempre a Novate contro il Como.



Giorugge

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.