Venerdì, 27 Novembre 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

La valanga Femminile Juventus frana sul San Bernardo Luserna

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Sono sufficienti appena una manciata di secondi alla primavera della Femminile Juventus per sbloccare il risultato: su uno schema probabilmente provato in allenamento, lancio di Bodini a saltare la difesa del Luserna, controlla la palla Erika Nicolò e la appoggia in porta. Il San Bernardo Luserna tenta una debole reazione ma prevale di nuovo la Femminile Juventus che dopo pochissimi minuti va di nuovo in gol, questa volta è l’altro esterno a concludere a rete: Morgana Toson.




La rivalità tra le due formazioni è molto alta, è una sfida che per parecchi anni è stata chiave per la vittoria finale del campionato.
Sembrano essere gli inizi dei tempi di gioco a portare male al Luserna: infatti dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo è di nuovo la formazione bianconera ad andare in gol, di nuovo con Toson grazie probabilmente ad una svista della difesa avversaria. Il San Bernardo Luserna sembra atterrito dal risultato e quasi incapace di reagire, Verzino, portiere bianconero ha toccato pochissime volte il pallone.

Le ragazze di mister Barbierato continuano a mettere grinta e cuore nella partita e dopo pochi minuti vanno di nuovo a segno, questa volta però dalla tribuna il gol pare in fuorigioco infatti rumoreggiano gli avversari, sia dalla tribuna che dal campo ma l’arbitro lo ritiene regolare, è Giulia Gaza numero nove bianconera a concludere alle spalle di Bergo Lorena che non ha particolari colpe, la Juventus infatti corona con la rete un’azione stupenda, quasi da manuale, che viene infatti applaudita da tutto il pubblico presente.

Questa Juventus sembra però inarrestabile e affamata di gol, attorno alla metà del secondo tempo infatti Bergo deve nuovamente recuperare il pallone dalla sua rete, questa volta la firma la mette la numero dieci bianconera Chiara Corea che con un ottimo destro al volo dal limite dell’area, nuovamente partito da un pallone a scavalcare la difesa avversaria, conclude a rete.

Termina così la partita con le ragazze del mister Barbierato che sembrano non voler concedere nemmeno un metro alle avversarie nonostante spesso tentino di costruire ma appaiono un po' sottotono e quasi prive di idee, ogni loro tentativo viene vanificato da questa ottima prestazione delle zebrotte.

Femminile Juventus: Verzino, Scarabello, Malaspina, Fasella, Spaggiari, Corea, Bodini, Mantello, Toson, Gaza, Nicolò
A disposizione: Greco, Macellano, Azer, Nepote, Petrilli.

San Bernardo Luserna: Bergo, Turrini, Marchino, Ara, Scrivano, Saito, Casetta, Canzoneri, Prencipe, Pasquariello, Archinà
A disposizione: Rullo, Vignanello, Fionda, Pecoraro, Capello.

Miriana Cardinale

Miriana Cardinale
Author: Miriana CardinaleEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autrice
Inviata sul campo della Juventus

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.