Mercoledì, 23 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Un punto al debutto in Serie B per la San Marino Academy

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Non può certo dirsi fortunatissimo il debutto in Serie B della San Marino Academy, che nel caldo di Acquaviva ospita una Lazio fin da subito tosta e quadrata. Le Titane mettono in mostra geometrie discrete e funzionali all’impostazione della manovra che sovente passa dal ruolo pivotale di Barbieri, deputata a smistare pallone sulla batteria di trequartisti alle sue spalle.

 

Dopo un avvio privo di emozioni, sono le padrone di casa a farsi vedere con la combinazione tra Rigaglia e Barbieri, che permette a quest’ultima di andare in profondità da Menin: il capitano dell’Academy difende la sfera, spedendola però alto sulla traversa. Immediata la replica laziale, che schiude al vantaggio ospite ed è frutto di una carambola in piena regola. La retroguardia sammarinese non riesce ad allontanare un pallone svirgolato da Pittaccio e che De Sanctis - nel tentativo di spedire la minaccia fuori dall’area di rigore - spedisce sul malleolo di Visentin, che viene colpita e colpisce per la rete dello 0-1.



Lazio che al 23’ fiora il raddoppio con la virata di Pittaccio, brava a sfruttare l’azione perimetrale avviata da rimessa laterale per esplodere un gran diagonale di destro che incoccia in pieno sulla traversale. Dieci minuti più tardi tocca alla San Marino Academy tornare a farsi pericolosa sull’asse Menin-Barbieri: la più alta in grado appoggia di prima il traversone di Rigaglia, permettendo alla punta torinese di calciare al volo in porta dove è determinante Vicenzi.

Le padrone di casa alzano i giri del motore, trascinate da Menin che al 34’ ruba palla e sfonda sul lato corto dell’area di rigore: puntuale il pallone a rimorchio per Baldini, murata da Colini. Sulla vagante si fionda Barbieri, col destro di prima che termina alto. Il gol è nell’area ed arriva puntuale, per quanto meritato, al 36: c’è la complicità evidente di Savini che opera un retropassaggio non avvedendosi della presenza di Barbieri, glaciale davanti a Vicenzi trafitta con un preciso mancino che vale il pareggio ed il primo storico gol in Serie B nazionale della San Marino Academy.

Le Titane in completo rosso sfiorano anche la rete della rimonta sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato sul primo palo da Rigaglia e che Menin - in anticipo sulla diretta avversaria - non riesce a girare verso lo specchio della porta. È questa l’ultima emozione della prima frazione di gara, che termina dunque sul punteggio di 1-1.

Dagli spogliatoi è la Lazio ad uscire meglio, sfondando in un paio di occasioni sulla corsia di destra come al 52’ quando l’iniziativa di Castiello premia il movimento sul primo palo di Pittaccio, chiusa dal guizzo di Montanari. Come nel primo tempo, però, le ospiti ci mettono tanto del proprio per complicarsi la vita: così un minuto dopo aver rischiato di tornare in vantaggio, la Lazio finisce per subire il gol del 2-1. Stavolta è Vicenzi a commettere un grave errore tecnico, tentando di dribblare il pressing di Barbieri che invece ruba palla e deposita in fondo al sacco col mancino.

Le ragazze di Conte prendono saldamente in mano la partita, limitando i rischi per la propria retroguardia e gestendo con discreta qualità e proprietà di palleggio ogni singolo possesso. L’ingresso di Azzurra Principi - al debutto con la maglia dell’Academy - ha innalzato non poco la cifra tecnica della squadra, che sfiora il 3-1 ancora con Barbieri al 73’: il lungo lancio di De Sanctis trova impreparata la terza linea laziale, con la punta centrale di casa che fa sfilare il pallone sul destro per battere di potenza. Ben posizionata Vicenzi, che nega la tripletta alla torinese.

La Lazio torna invece a farsi vedere con la solita Visentin, nettamente la più pericolosa ed attiva delle ospiti, che pure attingono dalla panchina con gli ingressi di Pezzotti, Clemente e Palombi. L’ala tutta mancina sfonda sulla corsia di competenza, salvo venir murata da Venturini. Nel finale cresce la formazione capitolina che sfiora il 2-2 col sinistro al volo di Palombi, per poi bucare effettivamente la rete sammarinese ancora con Visentin all’83’. La penetrazione centrale palla al piede si conclude con un imprevisto uno-due con un’avversaria che le permette di battere Montanari da due passi per il nuovo pareggio ad Acquaviva.

Serie B, 1. giornata | San Marino Academy - Lazio Women 2-2

SAN MARINO ACADEMY [4-2-3-1]
Montanari; Micciarelli (dall’80 Piazza), Montalti, Venturini, De Sanctis; Brambilla, Deidda; Menin (dal 59’ Principi), Rigaglia, Baldini; Barbieri (dall’80’ Di Luzio)
A disposizione: Ciccioli, A. Zaghini, Rossi, Innocenti, Di Luzio, Piazza, Bianchi, Costantini
Allenatore: Alain Conte

LAZIO WOMEN [4-3-3]
Vicenzi; Gambarotta, Savini, Colini, Santoro; Castiello, Giammarino (dal 62’ Pezzotti), Duo (dal 66’ Clemente); Visentin (dal 90’+2’ Lombardozzi), Coletta (dal 66’ Palombi), Pittaccio
A disposizione: Felicella, Vaccari, Di Fazio, Pedulla
Allenatore: Asciraf Seleman

Arbitro: Davide Giacometti di Gubbio
Assistenti: Simone Piomboni di Città di Castello e Maurizio Polidori di Perugia
Marcatori: 13’, 83’ Visentin, 36’, 54’ Barbieri
Ammoniti: De Sanctis, Di Giammarino, Coletta, Principi

FSGC | Ufficio Stampa

 

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!