Domenica, 08 Dicembre 2019
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Giada Di Camillo: “Orgogliosa di essere il capitano del Chieti Calcio Femminile”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Il Chieti Calcio Femminile è in forte crescita: nelle ultime quattro partite giocate due vittorie in casa (con l’Aprilia Racing e Vapa Napoli) e due pareggi in trasferta (con il Sant’Egidio e l’Apulia Trani). Un match da recuperare a Potenza ed una classifica che vede le neroverdi a 12 punti.

 

Domenica prossima c’è il derby da giocare a Pescara: un match difficile, ma sicuramente diverso da quelli giocati negli scorsi mesi in coppa e campionato che videro il successo delle biancazzurre in entrambe le occasioni. Il Chieti ora vive un ottimo momento ed il morale è alto.



Ha molto giovato il recupero delle giocatrici infortunate e il ritorno di Vukcevic, bomber imprescindibile per la squadra.

Il capitano Giada Di Camillo è costantemente fra le migliori in campo e durante questa stagione ha spesso preso per mano le sue compagne mettendo al loro servizio la sua esperienza permettendo di superare anche alcuni momenti indubbiamente difficili dopo alcune sconfitte a volte anche pesanti.

Negli ultimi tempi dunque il Chieti ha invertito la rotta come spiega la stessa Giada Di Camillo:

“Abbiamo cominciato a raggiungere risultati utili in maniera abbastanza continuativa, questo ha giovato alla squadra. Abbiamo così iniziato a raccogliere i frutti di tutto il lavoro fatto in questi mesi e l’ambiente è dunque più sereno di quanto non lo fosse già prima. Speriamo di continuare su questa linea e non fare passi falsi inaspettati.

Mi sento di dire che le partite hanno tutte lo stesso peso: ce ne aspettano due, contro Pescara e Salento, che a mio parere sono più alla nostra portata perché poi avremo Napoli, Ludos Palermo e Grifone Gialloverde che comunque sono quelle che stanno lottando per i piani alti.

Sarà dunque importante fare più punti adesso anche se non posso escludere che potremo farli anche contro le prime, ma sarà necessario quel pizzico di forza in più”.

 

 

Il Chieti è ora una squadra in salute ma sempre piedi ben saldati in terra, come sottolinea il capitano:

“Le prestazioni della squadra sono state negli ultimi tempi positive, ma allo stesso tempo mi piace sempre volare parecchio basso. Un po’ tutte stiamo acquisendo maggiore consapevolezza nelle potenzialità della squadra: più giochiamo tranquille e convinte delle nostre possibilità e più riusciamo in ciò che vogliamo fare. Se prendi gol e ti abbatti, se cominci una partita con la paura addosso è difficile portare a casa un buon risultato. Ultimamente entriamo tranquille in campo, esprimiamo tutta la voglia che abbiamo dentro e, complice la grande stima, forza e fiducia che ci sta dando il mister, riusciamo a dare il meglio domenica dopo domenica”.

Fondamentale in questo cambio di marcia della squadra è stato anche il ritorno di Marija Vukcevic:

“La tranquillità e consapevolezza fanno tanto, ma abbiamo riacquistato anche un elemento assolutamente importante della squadra, Marija Vukcevic - ammette Giada Di Camillo - che in campo ci sta dando una grandissima mano ed è un punto di riferimento per le più piccole e per noi più grandi è un sostegno. È una persona positiva anche fuori dal campo.

Ha calcato palcoscenici calcistici importanti e vestito maglie prestigiose, è il capitano della sua nazionale: sta facendo grossi sacrifici per esserci sempre e vestire la maglia neroverde perché, per il campionato che disputiamo, non sempre gli impegni della sua nazionale coincidono con le nostre pause. È stato fondamentale il suo rientro”.

Domenica, come detto, il Chieti è atteso dal derby in trasferta contro il Pescara: inutile nascondersi, si sa che sarà una partita particolare come lo stesso capitano neroverde ci confessa:

“Il derby è sempre il derby: da entrambe le parti tra le ragazze ci sarà un’atmosfera diversa e credo ci sarà una bella cornice di pubblico, sarà un bello spettacolo. Ci siamo preparate come sempre: la squadra si è allenata al meglio, siamo concentrate e sappiamo che il match è importante per continuare la scia di risultati positivi, ci interessa cioè fare punti per muovere ancora la classifica a nostro favore.

Personalmente da capitano sono consapevole che il derby è molto sentito fra le due città: cercheremo di onorare la maglia così come abbiamo sempre fatto e giocare tutti i novanta minuti al massimo”.

Giada Di Camillo è una vera bandiera per i colori neroverdi e non nasconde tutta la sua soddisfazione nell’essere il capitano della squadra della sua città:

“Sono estremamente orgogliosa della fascia di capitano perché so di essermela guadagnata coi sacrifici nel tempo e con l’amore che ho giurato a questi colori. Nel bene e nel male ci sono sempre stata.

Il fatto di essere capitano mi riempie il cuore. Sto cercando di dare tutto domenica dopo domenica: finalmente ho segnato il primo gol della stagione contro il Vapa e l’ho dedicato alla squadra e a mia sorella visto che è il primo anno in cui mi trovo per così tanto tempo a giocare senza lei al mio fianco. Sapevo che fosse in tribuna e sono corsa verso lei. Sono contenta della mia stagione finora, spero di continuare così e fare ancora meglio in questo girone di ritorno. Spero che questa annata ci serva per mettere le basi per un buon futuro”

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!