Mercoledì, 22 Gennaio 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Pontedera capolista virtuale sull'impavida Sassari Torres. Stop del Riccione a Jesi

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Con tre vittorie casalinghe, una esterna e due pareggi si chiude la sesta giornata del girone C della serie C.
Cade a Jesi l’imbattuta Riccione, mentre la Sassari Torres continua imperterrita a macinare vittorie ma perde momentaneamente il primato conquistato virtualmente dal Pontedera che di misura espugna Pistoia Ovest. Sassari Torres e Riccione con la gara da recuperare.


Le leonesse di Jesi tirano fuori gli artigli e travolgono il Riccione con 4 reti.
Apre la danza Picchiò allo scadere della prima frazione di gioco. Nella ripresa le Jesine affondano per altre tre volta, prima con Modesti, dopo con la doppietta di Tamburini. Con questa vittoria la squadra marchigiana si porta al 4° posto della graduatoria a -1 dalle romagnole che scendono a -3 dalla capolista sarda.

Una Sassari Torres concentratissima fa boccone della modesta Imolese.
Il risultato termina con un sonoro 6 a 1 ma poteva essere più severo. Sarde che si stanno dimostrando, anche in queste gare, di essere determinate all’obiettivo prefissato: salire di categoria e tornare nei campionati che le sono appartenuti in un passato recente.

Vittoria di misura per il Pontedera in casa della Pistoiese.
Le ragazze di mister Ulivieri dimostrano di essere squadra compatta e ben sincronizzata ma un po’ sprecona. La Pistoiese reagisce come può e riesce a creare alcune ottime occasioni da rete ma senza esito. Il gol per le amaranto arriva allo scadere della prima frazione di gioco con la rete di Gavagni dal limite dell’arie. Nella ripresa la musica non cambia e nemmeno il risultato. Pontedera capolista virtuale, Pistoiese con una sconfitta in più ma che fa ben sperare mister Nicoli.

L’attesissimo confronto tra San Miniato – Res Women termina con la vittoria di misura per le senesi.
Gara combattutissima giocata a viso aperto tra due squadre forti ed equilibrate. La partita la decide Tata con una rete al 59°. San Miniato che si porta a – 1 dalla Res che rimane ferma al 5° posto della classsifica

Pareggiano Arezzo – Bologna (1-1) e Grifone – Spezia (2-2).
Risultati inutili ai fini della classifica ma importanti per il morale, soprattutto per le aretine e le grifoncelle della Guardia di Finanza. Le toscane sono squadra costruita per altre zone di classifica anche se in questo primo scorcio di campionato non sono riuscite ad esprimersi per le loro potenzialità. Le laziali hanno perso pedine importanti che hanno ridimenzionato le loro aspettative che rimangono la salvezza.
Bologna è squadra imprevedibile così come Spezia ed entrambe potrebbero sorprenderci, racchiuse con Arezzo e Grifone in 2 punti, nella parte bassa della classifica con all’ultimo posto in solitaria destinato, al momento all’Imolese.

Lorenzo Testai

Author: Lorenzo TestaiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!