Sabato, 27 Febbraio 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

La maglia No fair - No play in campo con le ragazze dell’Oratorio Trani

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Nella prossima stagione la formazione esibirà sulle proprie maglie, invece del logo di uno sponsor, il marchio etico di No Fair No Play, onlus dedicata ai bambini La maglia No fair - No play in campo con le ragazze dell’Oratorio Trani Là dove vola la passione, ovvero.. Tutto quello che mi serve sapere l’ho imparato all’oratorio! C’è un punto preciso nell’universo del pallone dove avviene il big bang: il campetto dell’oratorio. La storia sembra cominciare proprio lì. Una distesa piatta, spesso di cemento, il vuoto, il silenzio, poi, chissà come, un frullio d’ali, un vociare di bambini che dà il fischio d’inizio al volgere delle stagioni e all’evoluzione della specie…. Un’esplosione di energia e si compie il miracolo: quello della gioia di piccoli pensieri che vivono dentro gambe in corsa, della passione che fa volare in alto i sogni, della potenza inesplosa di cuori che cercano il proprio campo di gioco. Migliaia di palloni rimbalzano per lunghi anni, il cemento diventa erba e la vita ti acchiappa e ti porta lontano… ma è bello continuare a sorridere a quella ‘particella di Dio’ che sta sopra una palla che rotola. O almeno tentare di farlo. Come No Fair No Play, come le ragazze dell’Oratorio Trani, Parrocchia di San Giuseppe. Un passato glorioso, una storia come tante, un risultato d’eccellenza. Dalla passione di un gruppo di amici nascono le prime formazioni parrocchiali, molti sforzi, qualche sacrificio (tanti, anche economici, ma si sa i soldi sono come i capelli: se li hai stai meglio; se non li hai, fai senza…) e poi il salto di qualità e il campionato FIGC di serie C, ma, come il primo giorno, le ‘ragazze dell’oratorio’ continuano a scendere in campo con la voglia di divertirsi. Magari facce e nomi sono cambiati nel corso degli anni, mentre la formazione cresceva di rango e le compagne più grandi si avviavano verso la loro vita e cedevano il posto alle nuove arrivate, ma lo spirito è lo stesso e vola alto. Perché qui il calcio non è solo calcio ma, come sottolinea il Presidente Paolo Lomolino, la sfida di uno straordinario connubio tra sport, formazione e collettività. Sembra proprio che le sue ragazze abbiano imparato la lezione, a loro è andata la Coppa Disciplina e il Premio Lealtà nello Sport, un meritato riconoscimento all’impegno che da anni la dirigenza pone nella valorizzazione dello sport ma anche nell’attenzione alla crescita dei giovani. Nella prossima stagione la formazione esibirà sulle proprie maglie, invece del logo di uno sponsor, il marchio etico di No Fair No Play, onlus dedicata ai bambini che da anni racconta sui campi di calcio di tutta Italia una storia fatta di passione e di amicizia, di lealtà e impegno. Luciano Capponi, presidente del Comitato Etico ha accolto la loro richiesta e ha inviato loro i nuovi completi di calcio con l’augurio di un campionato all’insegna di… quella particella di Dio che, come assicura sorridendo, sa vivere nel pallone con impareggiabile spirito. ‘Se poi quella palla – aggiunge con malcelata ironia – rotolerà in zona scudetto, ancora meglio, no?’. [img]http://www.calciodonne.it/public/upload/1458244682/IlPresidente_2.JPG[/img]
Author: RedazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.