Giovedì, 13 Dicembre 2018
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

E' UNA DEA DA URLO! MANITA AL CHIEVO!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


 

Atalanta Chievo goal BiancaATALANTA MOZZANICA-CHIEVO VR VALPO-5-1

Reti: Fusar Poli (A) al 4', Colombo (A) al 15' e Tarenzi (CV) 26' p.t.; Stracchi (A) al 2', Colombo (A) all'8' e Codecà (A) al 28' s.t.

Atalanta Mozzanica (4-3-3): LEMEY; LAZZARI (dal 38' s.t MANDELLI), PIACEZZI, VITALE, JORDAN; SCARPELLINI, FUSAR POLI, RE; PELLEGRINELLI (dal 25' s.t. CODECA'), STRACCHI (dal 36' s.t. MARTANI), COLOMBO. All. Michele Ardito. A disposizione: Salvi, Zanoli, Mandelli, Castellani, Martani, Codecà, Cambiaghi.

Chievo Vr Valpo (3-5-2): SARGENTI; SALAMON (dal 30' s.t. ZAMARRA), MOTTA, LEDRI; FUSELLI, SARDU, Deb. MASCANZONI, BONI, VARRIALE (dal 1' s.t. TARDINI); TARENZI, PIRONE (dal 25' s.t. MASON). All. Diego Zuccher. A disposizione: Raicu, Zanoletti, Zamarra, Prost, Tardini, Mason, Dai. Mascanzoni.

Arbitro: Mario Perri di Roma. Assistenti: Spagnolo di Reggio Emilia e Santoruvo di Piacenza.

Note: Giornata di sole, ma gelida. Campo in ottime condizioni. Presenti circa 200 spettatori. Recupero: 1'+3'.

 

Un'Atalanta stellare ottiene finalmente la prima vittoria davanti al proprio pubblico, nel Comunale di via Aldo Moro. Un bel sole illumina un freddissimo primo dicembre a Mozzanica. Mister Ardito non può disporre di Rizzon, uscita zoppicante a metà ripresa della gara con la Roma, e così Piacezzi riprende la sua posizione al centro della difesa, a fianco di Vitale. Mister Ardito ripropone il 4-3-3 con Colombo nel tridente offensivo con Stracchi e Pellegrinelli. Sull'altro versante Diego Zuccher risponde con un 3-5-2 con Motta, Ledri e Salamon nella contraerea e Tarenzi e Pirone di punta. Tra i pali c'è la giovanissima Sargenti al posto dell'infortunata Gritti.

Mister Ardito alla vigilia aveva chiesto alle sue di mantenere alta la concentrazione sin dai primi minuti e le ragazze lo accontentano alla lettera partendo subito a testa bassa e con la voglia di riscattare la gara di sette giorni prima. Già al 2' le locali confezionano una pregevole giocata corale: Colombo inventa, Re va al cross, Jordan arriva di gran carriera sulla sfera, ma il suo piattone si spegne clamorosamente sul fondo. Le padrone di casa premono con forza e al 4' vanno in rete: Pellegrinelli con un perfetto filtrante serve Fusar Poli che addomestica la sfera e d'esterno la infila alle spalle di Sargenti. Prima rete in serie A per la centrocampista bergamasca. Le nerazzurre continuano a bersagliare la porta ospite: al 12' Scarpellini ci prova da fuori sugli sviluppi di un corner, ma la volee è fuori bersaglio. Al quarto d'ora le padrone di casa raddoppiano: Stracchi va al cross dalla destra, Pellegrinelli tocca quel tanto che basta per mettere inAtalanta Chievo Giorgia e Fuselli condizione Colombo di segnare la più facile delle reti. Al 23' ancora vicine al goal le locali: è ancora Pellegrinelli a servire l'assist, mentre di Lazzari la difficile esecuzione al volo che termina oltre lo specchio. Nel momento migliore per le nostre però il Chievo realizza la rete che riapre la gara: Valeria Pirone trova lo spiraglio per servire Sardu, il cui destro di prima diventa un assist per Tarenzi che con una zampata sigla il classico goal dell'ex. La rete ridà spirito alle venete che prendono possesso della mediana e stringono le bergamasche nella propria metà campo. Al 46' scoccato Pirone ha una ghiotta occasione per agguantare il pari: Tarenzi lancia in verticale, Vitale non ci arriva, l'ex bomber nerazzurra si presenta davanti a Lemey, ma il suo pallonetto termina la corsa di pochissimo sopra la traversa. Quasi in contemporanea il signor Perri della sezione di Roma 1 manda tutte a prendere un tè caldo e il pubblico di fede locale tira un sospiro di sollievo.

Il riposo è una ricarica per le atalantine che tornano in campo con ritrovato vigore e dopo soli due primi calano il tris: Pellegrinelli ruba palla a Motta, Colombo gliela restituisce e la n. 7 nerazzurra serve Stracchi, che da due passi tuona nella rete e alza al cielo il suo proverbiale cuoricino. Passano solo 6 minuti che le nerazzurre chiudono in pratica i giochi:Pellegrinelli, oggi in giornata di grazia alla voce “assist”, manda un invito a nozze per Colombo che con un tocco di fino infila palla tra palo e portiere. La giovane regista orobica mette così il sigillo ad un'ottima prestazione personale con le sua prima doppietta nella massima serie. Al 20' la solita Colombo la mette nel corridoio per Pellegrinelli che perde l'attimo, ma per poco Stracchi non approfitta di un rimpallo fortuito a un soffio dalla rete ospite. Al 25' Pirone lascia il campo ad un'altra grande ex Mozzanica: Marta Mason, mentre Ardito fa rifiatare Pellegrinelli e manda in campo Codecà. Le scaligere si vedono al 27': Tardini va al cross dalla trequarti, Mascanzoni di testa impegna Lemey che perde per un attimo la sfera, ma le compagne di reparto liberano. Giusto il tempo di tornare nell'altra metà campo che anche per la nuova entrata nerazzurra arriva la gioia del primo goal stagionale: Colombo serve l'assist e Codecà realizza da pochi metri, con un rasoterra ad incrociare. Le ospiti vanno vicinissime al goal al 34' quando Boni, consegna palla a Mason. L'attaccante clivense si presenta davanti a Lemey che la ipnotizza letteralmente e sventa la minaccia. Le venete non hanno più energie e le bergamasche ormai paghe non affondano il coltello. Mister Ardito dà spazio anche a Martani e Mandelli e al 45' più recupero finalmente le nerazzurre possono festeggiare davanti ai propri sostenitori. L'Atalanta conquista 3 punti d'oro che le permettono di staccare le avversarie odierne e allungare ancora sui fanalini di coda Orobica e Bari.

FOTO DI MARIA GATTI

franzbaresi
Author: franzbaresiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!