Lunedì, 22 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

CHAMPIONS BRESCIA….ONORE AL MERITO…MA…..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


merati mario
Come ha detto recentemente Mister Spalletti nella conferenza stampa dopo l’eliminazione dalla Champions della Roma : ”…alla fine 2 a 0 all’andata..0 a 2 al ritorno ed è questo che conta! “La medesima cosa potremmo dirla anche dopo le due partite che il Brescia ha disputato contro il Wolfsburg, anche se il logicamente occorre fare alcune basilari considerazioni di carattere generale. Mentre Spalletti si riferiva a due squadre professionistiche, nel caso del Brescia ci troviamo difronte ad una squadra composta da giocatrici dilettanti ad una composta da giocatrici professioniste che quindi dedicano la loro vita al calcio! Fatta questa doverosa premessa occorre anche sottolineare la notevole differenza riguardante la potenzialità economica fra le due Società e sponsor di grande prestigio come la Volkswagen (ma non solo…) danno la possibilità di costruire una organizzazione societaria, uno staff tecnico-atletico di primordine.

 

Le giocatrici di conseguenza sono di primissima qualità, sia quelle di nazionalità tedesca che quelle provenienti da altri Paesi perché attratte dal valore del campionato tedesco.




ONORE quindi alla Società Brescia per essere arrivata nelle prime otto squadre d’Europa, complimenti a tutto lo staff tecnico, a Mister Bertolini e a tutti i dirigenti che hanno organizzato ottimamente l’incontro di ritorno e soprattutto alle ragazze che hanno dato TUTTO quanto era nelle loro possibilità per controbattere le più forti avversarie. Queste partite danno loro la possibilità di fare ESPERIENZA e di crescere a livello tecnico-atletico e soprattutto caratteriale. Si sono notati dei miglioramenti rispetto all’anno scorso, ma la strada da fare e qui mi riferisco a tutte le squadre di calcio femminile italiano, è ancora molto lunga, il gap è notevole e occorre ridurlo anche con l’aiuto di TUTTE le componenti del Calcio femminile italiano. Figc, Lega Nazionale dilettanti devono dare il GIUSTO VALORE a questo movimento, con investimenti mirati a tutti i livelli venendo incontro in primis alle Società che stanno facendo da molti anni “salti mortali” a livello economico per gestire i loro budget che con la crisi degli ultimi anni si sono sempre più ristretti.

 

Alcuni passi avanti per la verità si sono fatti soprattutto a livello delle nostre Nazionali, ma occorre ricordare che le giocatrici provengono dalle Società e se queste, per tutte le ragioni che conosciamo…non hanno grandi mezzi per prepararle al meglio, poi le difficoltà si moltiplicano anche per i tecnici azzurri!


Per finire sono doverosi i complimenti alla nostra Under 17 che si è qualificata per la fase finale dei campionati Europei di categoria e nel contempo mando un grande “in bocca al lupo” alla nostra Nazionale maggiore e all’Under 19 per i prossimi impegni.


Mario Merati

Mario Merati
Author: Mario MeratiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!