Lunedì, 20 Gennaio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

ALBESE ANCORA INDIGESTA PER IL LUSERNA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Bruno Maura

ALBA - LUSERNA  1-0

Al termine di 90 minuti combattuti ma tecnicamente non esaltanti per il gran caldo e la prova sottotono di alcune protagoniste le valligiane lasciano tre punti pesanti sulle colline delle Langhe.



L'inizio sembra promettente per le valligiane che nei primi dieci minuti raccolgono un angolo e una punizione a cui le langarole replicano con due calci d'angolo.
Al 15' Spanu prova l'azione personale ma viene fermata dal portiere locale. La replica si concretizza su una punizione da 40 metri su cui interviene la Campanino con i pugni. Al 29' la Cazzato di testa in uscita ferma Sodini. A 8' dal termine una conclusione di Lavarone termina alta e un minuto dopo lanciata da Moscia viene fermata dalla tempestiva uscita del portiere.
Prima del termine della prima frazione Sodini si libera a destra: potrebbe mettere al centro dove stanno arrivando due compagne a rimorchio ma opta per la conclusione che termina sull'esterno della rete.
La ripresa inizia con un cross radente di Montecucco su cui Campanino e la difesa fanno buona guardia. Al 12' Campanino sventa in uscita su Moscia.
Nei successivi cinque minuti gli episodi che segnano la gara. Su lancio in verticale di Curcio, Bruno si invola e poco dentro l'area anticipa l'uscita del portiere e insacca: il secondo assistente è fermo con la bandierina alzata e il direttore di gara annulla. Un paio di minuti dopo per un fallo in attacco l'Alba usufruisce di una punizione ai propri sedici metri. Sulla battuta lunga in verticale, le valligiane si fanno trovare scoperte. Montecucco riceve palla elude l'intervento del difensore e batte l'incolpevole portiere. Il Luserna si getta all'attacco ma manca di lucidità e l'Alba si limita ad inaridire le fonti del gioco e a raddoppiare sugli avanti ospiti. L'ultima grande opportunità se la costruisce Spanu al 35' . Prende palla a metà campo sul centrodestra e si accentra: giunta al limite, ostacolata da un difensore, lascia partire un rasoterra che si spegne sul fondo.
Dopo la sosta impegno casalingo il 13 aprile contro l'Amicizia Lagaccio. Obiettivo la vittoria per non perdere ulteriore terreno dal Cuneo in vista dello scontro diretto dell'ultima di campionato.

ALBA: Cazzato, Balocco (dal 9 st Aloi), Delodi, Ambrosi (dal 50 st Gallo), Aresu, Massa, Moscia, Luciano, Cattaneo, Montecucco, Lavarone (dal 30 st Casetta). 12 Olivetti, 13 Genovese, 14 Rizzo, 15 Joly, 16 Gallo, 17 Aloi, 18 Casetta. Allenatore Dilej

LUSERNA: Campanino, Trivè, Bosi, Curcio (dal 40 st Massarelli), Bianco, Zorri, D'Ancona (dal 21 st Daniele), Bruno, Sodini, Spanu, Mazzuchetti. 12 Giovannini, 13 Boggio, 14 Gueli, 15 Massarelli, 16 Daniele, 17 Rubino, 18 Minniti. Allenatore Zorri.

ARBITRO: Scordo di Novara
ASSISTENTI: Varrese e Barale di Torino

RETE: Montecucco 17 st

AMMONITE: Luciano 27 pt e Montecucco 9 st

Alberto Cerruti

Nella fotografia: Maura Bruno

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!