Lunedì, 27 Gennaio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

ALessandria corsara a Pisa. Vittoria e dedica per Elisa

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Grandi, grandissime, immensamente grandi. Non ci sono altre parole da aggiungere per descrivere il cuore e l'anima di queste ragazze: in emergenza e ancora scosse dall'incidente che ha costretto Elisa Manzardo una settimana fa all'ospedale. Le sue condizioni sono in netto miglioramento e certo la notizia della vittoria l'avrà resa molto felice. Parto proprio da qui: fischio finale. Le ragazze si rincorrono, si abbracciano, esauste per una battaglia durata 90 minuti senza esclusioni di colpi. Dal rettilineo c'è un telefono teso,è Elisa! Come se la distanza fra l'ospedale di Saluzzo e Pisa si fosse annullata. Le grigie saltano, cantano, intorno al telefonino rendendo partecipe anche lei di una vittoria sudata e sofferta oltre misura tanto quanto importante. E come scrivono sulla maglietta le ragazze...Elisa ti aspettiamo.sei la nostra numero uno!

Ma riavvolgiamo il nastro di una partita in cui è successo di tutto. Formazione iniziale: Viotti in porta, linea difensiva con Piana, Salerno, Paschetta e Natale; Centrocampo con Scaglione e Mensi centrale e i 2 folletti Di stefano e Marafioti sulle fascie pronte a colpire. In avanti le solite note, Fasciolo e Barrale. I primi minuti di studio fanno presupporre ad una partita molto difficile da sbloccare. La nostra retroguardia controlla bene Pallotti, la loro punta autrice di 4 gol all'andata e con una tecnica e carattere di categoria superiore. Ma sono le grigie a trovare il gol, al 21' con una grande azione personale di Barrale che deposita in rete dopo aver saltato difensore e portiere. Dopo 5 minuti il raddoppio, con Scaglione su calcio di punizione con la complicità del portiere di casa. Gli animi si scaldano a 5 minuti dall'intervallo quando Fiorini, entrata da 8 minuti, entra a gamba tesa appena sotto il ginocchio di Natale. L'arbitro estrae giustamente il rosso e le urla del terzino fanno presupporre il peggio ma per fortuna il difensore alessandrino si riprende sfruttando l'intervallo. La partita diventa tesa, nervosissima e l'arbitro fatica a tenerla sui giusti binari. Al 2' della ripresa il tris di Scaglione su calcio di rigore, per un netto fallo in area su Di stefano. La partita sembra chiusa; appunto, sembra. Il Pisa reagisce d'orgoglio e trova prima l'1 a 3 e poi la rete che la riapre a venti minuti dalla fine anche se dieci contro undici. Non succede più nulla e le grigie muovono la classifica portando a 18 i propri punti e, sfruttando il pareggio fra Ludos e Perugia e la sconfitta dell'Aurora Bergamo a Capo d'orlando, guadagna altri 2 punti sulla terz'ultima e una posizione (la settima). Questa vittoria darà sicuramente la svolta alla stagione perchè fra poco inizieranno le sfide da dentro o fuori e purtroppo tutte e 3 fuori casa. Ma ne siamo certe che le grigie non molleranno per dare ancora una volta, un sorriso ad Elisa, la prima a... CREDERCI SEMPRE,MA MOLLARE MAIIII!!!!

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!