Giovedì, 04 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

TRADATE ABBIATE – ROMAGNANO 1-0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


romagnano

Nel calcio la differenza la fanno gli episodi. Mai frase calzò più a pennello per sintetizzare la partita tra Tradate Abbiate e Romagnano, terminata con la vittoria delle lombarde per 1-0 dopo un match brutto, di basso livello, in cui la paura di vincere ha prevalso su qualsiasi logica tattica.

A sorridere sono le ragazze di Maria Macrì che colgono tre punti d'oro in chiave salvezza, mentre al Romagnano resta solo l'amaro in bocca per l'ennesima ottima prova difensiva, macchiata da una mezza incertezza che è costata la sconfitta.



Lo 0-0 sarebbe stato infatti il risultato più giusto alla luce della pochezza offensiva di entrambe le contendenti; le tante assenze da ambo le parti hanno finito per pregiudicare in negativo la bellezza di un match che, se fosse finito in parità, avrebbe permesso comunque alle granata di muovere la classifica in piena emergenza. Purtroppo una serie di infortuni a catena nello stesso ruolo costringe Fabio Morganti (pesantemente insultato da alcune giocatrici avversarie in tribuna, un episodio da stigmatizzare) ad inventarsi sempre qualcosa di nuovo in attacco: Deborah Soragni ha giocato con una caviglia dolorante ed ha retto finchè ha potuto, Antea Piana è ai box per la distorsione al ginocchio patita in Sardegna, mentre Elisa Tuberga ha giocato con la seconda squadra per cercare di recuperare dopo la contrattura muscolare. A questa va aggiunta la pesantissima assenza di una giocatrice di carattere come Nadine Zaretti che probabilmente in una gara così combattuta sarebbe potuta risultare molto utile.

Così il mister ospite è stato chiamato al primo cambio di modulo: niente 4-2-3-1, ma spazio al 4-4-2 con Marabelli in porta, collaudato quartetto difensivo (sicuramente la nota più lieta delle ultime gare) con Buccella, De Nicolò, Giannetti e Soncin, centrocampo imperniato su Mazzei, Zignone, Bevilacqua e Graziotto e chiavi dell'attacco a Soragni e Medina.

Sulla partita in sè c'è pochissimo da dire: squadre bloccate in attacco e molto attente in difesa, con un Romagnano più in palla nel primo tempo ed invece calato alla distanza sull'onda lunga del gol subito a pochi secondi dall'intervallo. Al 44' l'episodio che ha segnato il match: Di Lascio, entrata in campo da pochi minuti al posto di Pizzo, approfittava dell'unica palla mal gestita dalla difesa sesiana, e insaccava in rete dopo la prima ribattuta di Marabelli a una sua stessa conclusione. Nella ripresa solo una chance per il pareggio del Romagnano, con Graziotto che al 63' calciava alto da buona posizione.

Tradate Abbiate: Clerici, Tagini, Parisi, Stefanazzi, Seveso, Chiea, Sava, Pizzo (40' Di Lascio), Farina, Russo, Cattaneo. A disposizione: Malgrati, Larghi, Minaudo, Brasacchio, Falzetti. All.: Macrì.

Romagnano: Marabelli, Buccella, Giannetti, Mazzei (80' Fusini), De Nicolò, Soncin, Soragni (57' Pella), Zignone, Medina (75' Lomazzi), Bevilacqua, Graziotto. A disposizione: Piana. All.: Morganti.

Arbitro: Salvalaglio di Legnano.

Reti: 44' Di Lascio.

Marco Curti

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.