Martedì, 30 Novembre 2021

Tavagnacco rimontato nel finale a Sassari, con la Torres termina 2 a 2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Friulane avanti con Devoto e Kongouli in pieno controllo della gara, dopo aver fallito il tris, subiscono due gol nei minuti finali.
E’ una di quelle domeniche in cui si percepisce quanto possa essere crudele questo sport. Il Tavagnacco subisce una rimonta dalla Sassari Torres negli ultimi minuti e torna a casa con un pari ricco di rimpianti. La partenza delle ragazze di Rossi è buona; al 6’ solo uno sfortunato rimpallo impedisce ad Abouziane di impattare al meglio una respinta di Fabiano su tiro di Tuttino.



Le sarde si fanno vedere in avanti, ma Beretta risponde presente prima sul colpo di testa di Gomes e poi sul tiro ravvicinato di Congia prima del quarto d’ora. Nelle gialloblù, complice l’assenza per infortunio di Ferin, è Devoto a prendersi l’attacco sulle spalle. Sul tocco smarcante di Abouziane, Flavia è abile a calciare di potenza una palla che si infila all’incrocio dei pali: 0-1 al 27’. Sassari difende con ordine e concede un tiro da lontano a Tuttino prima dell’intervallo, sfera alta di poco.

La ripresa si apre con una chance su calcio d’angolo per il Tavagnacco, ma Veritti sola in area non riesce a convergere in porta il traversone di Caneo. Quest’ultima al 59’ lancia Kongouli in campo aperto con la numero 33 che salta il portiere avversario e deposita il raddoppio. A questo punto le padrone di casa calano e le friulane hanno l’opportunità di chiudere il match. Devoto spreca una ghiotta occasione al 63’ e venti minuti dopo è la traversa a impedirle la doppietta personale. La partita sembra finita, invece si fa sorprendere su calcio d’angolo la retroguardia ospite colpevole di lasciare sola l’ex Blasoni che accorcia le distanze all’87’. Riaperta la gara, in casa Tavagnacco viene meno la lucidità. Calcio di punizione evitabile concesso alle avversarie sulla trequarti mancina con Lombardo che trova la conclusione vincente sul primo palo. E’ la beffa del 2-2.

L’epilogo della gara è un riassunto di quanto sa essere imprevedibile questo campionato. Le gialloblù, alla terza gara in una settimana, hanno lasciato l’opera incompleta e dopo il gol dell’1-2 sono state tradite da un po’ di paura. Una lezione che tornerà utile nell’arco del torneo che, complice l’impegno di Coppa Italia contro la Roma di sabato prossimo, riprenderà fra due weekend quando le friulane ospiteranno la capolista Como.

SASSARI TORRES-TAVAGNACCO 2-2
Marcatrici: 27’ Devoto, nella ripresa al 14’ Kongouli, 42’ Blasoni, 44’ Lombardo.

SASSARI TORRES
Fabiano, Congia V., Accornero (17’ st Iannazzo), Faria Gomes, Bassano (31’ st Scarpelli), Ladu, Peare, Blasoni, Peddio (40’ st Congia A.), Pederzani (40’ st Lombardo), Weithofer. Allenatore: Marino.
A disposizione: Ubaldi, Leendertse, Airola, Sotgia.

TAVAGNACCO
Beretta, Toomey, Rossi, Veritti, Donda, Caneo, Tuttino (34’ st Martinelli), Abouziane (20’ st Milan), Kongouli (34’ st Gianesin), Grosso, Devoto. Allenatore: Rossi.
A disposizione: Girardi, Sciberras, Stella.

Arbitro: Caruso (sezione di Viterbo).
Note: Ammonite: Weithofer e Toomey. Recupero: 1’ e 5’.

Author: RedazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.