Venerdì, 15 Gennaio 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Vanno avanti le friulane al termine di un match vibrante!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


verona2012 thumb_medium250_171Le friulane del Tavagnacco approdano alla semifinale di Coppa Italia, mentre le gialloblù del Verona dovranno concentrarsi unicamente sul campionato. 'E questo il verdetto del match disputato in notturna all'Olivieri di Verona. A sorpresa Verona e Tavagnacco si presentano con le formazioni pressoché titolari per il match ad eliminazione diretta valido per i quarti di finale di Coppa Italia.
In apertura di match Ohrstrom esce bene con i piedi fuori area ad anticipare Mauro.

La risposta veronese poco più tardi è nella conclusione di Toselli che riceve il cross di Pini e calcia di poco a lato.
Friulane in vantaggio al 17': Camporese dal fondo mette una bella palla in piena area dove Bonetti non ha difficoltà ad insaccare.
Da Rocha ci prova da dentro l'area ma la sua conclusione esce debole, mentre sull'altro fronte Bissoli con un traversone coglie la parte superiore della traversa.
Prima del riposo le friulane ci provano con Bonetti che chiama Ohrstrom alla respinta.
In apertura di ripresa bella incursione sulla destra di Melania Gabbiadini che mette la sfera al centro dove Pini con riesce a deviare.
All'undicesimo della ripresa il Tavagnacco raddoppia con la bordata dalla lunga distanza di Alice Parisi che coglie Ohrstrom impreparata.
Le gialloblù riaprono subito il match andando in rete con Federica Di Criscio che su calcio di punizione dal limite, concesso per l'atterramento di Gabbiadini, insacca sul primo palo.
Trascorrono solamente cinque minuti e il Tavagnacco si riporta a distanza di sicurezza con l'incornata di Maria Sorvillo sugli sviluppi di un calcio d'angolo.
La gara rimane palpitante, Bonetti chiama al difficile intervento Ohrstrom e sul fronte scaligero Gabbiadini non trova la porta con un diagonale velenoso.
Le gialloblù vanno a segno con la conclusione di Battocchio deviata da una giocatrice pescata in fuori gioco a giudizio dell'arbitro.
Il gol valido arriva subito dopo ad opera di Dayane Da Rocha che da dentro l'area si gira e trafigge Marchitelli.
Le udinesi allungano nuovamente con Ilaria Mauro che supera in velocità Di Criscio e fa partire una bordata imprendibile.
Il Tavagnacco sbanca il campo veronese per 4 a 2 e va avanti in Coppa Italia al termine di un match vibrante che ha saputo riscaldare il pubblico presente. Il Verona dovrà ora concentrarsi sulla trasferta di campionato in programma sabato sul campo del Brescia.



VERONA 2
TAVAGNACCO 4
Reti: Pt. 17' Bonetti, st. 11' Parisi, 14' Di Criscio, 19' Sorvillo, 28 Da Rocha, 37' Mauro
Verona: Ohrstrom, Belfanti, Ledri, Carissimi, Karlsson, Di Criscio, Toselli, Gabbiadini, Da Rocha, Pini (22' st. Battocchio), Cantoro (32' st. De Stefano).
A disposizione: Gava, Dal Bianco, Battocchio, Gelmetti, De Stefano, Usvardi, Mascanzoni.
Allenatore: Fabiana Comin
Tavagnacco: Marchitelli, Bissoli, Rodella, Tuttino, Sorvillo, Masia, Bonetti (41' st. Riboldi), Parisi, Mauro, Brumana (35' st. Zuliani), Camporese (44' st. Zitter).
A disposizione: Tasselli, Tommasella, Riboldi, Zitter, Zuliani.
Allenatore: Marco Rossi
Arbitro: Massimo Salvalaglio di Legnano. Assistenti: Barbuscio e Berestean.
Note: Terreno di gioco in erba artificiale, serata fredda con cielo sereno. Spettatori circa 200. Ammonite: Bissoli, Camporese

L'Ufficio Stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.