Giovedì, 06 Agosto 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

VILLACIDRO - MEC DESIGN MONTALE 0 - 4

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


CAGLIARI. Alla penultima giornata torna alla grande la capolista Montale solitaria in vetta dopo un’ottima prestazione nella trasferta sarda, difficile più sotto il punto di vista mentale che non su quello del campo. Le ragazze di mister Oprandi hanno in mano il gioco fin dall’inizio ma sembrano avere il timore di vincere che sparisce non appena arriva il vantaggio di Veronico, al 40’ su calcio di punizione, grazie ad uno schema perfetto preparato in allenamento. Da questo momento la squadra modenese si scrolla di dosso le paure e nell’arco di 2 minuti porta con Venturelli, trovatasi sola davanti al portiere, e, poi con Dell’Anna, il risultato sul 3 a 0 prima della pausa tra i due tempi. Nella ripresa si nota tutta la differenza in classifica e chiude definitivamente la gara al 75’ Fornasari che conclude a rete un bel cross. Grazie alla sconfitta dell’ Alessandria col Fossano le modenesi si ritrovano sole in vetta ma con la Canavese che non molla, e così sarà l’ultima partita in casa con l’Aosta a dare il verdetto finale a questo entusiasmante campionato. VILLACIDRO: Atzori, Carrus, Drò, Guaime, Serra, Rais (23’ De Santis) (80’ Vacca), Linzu, Boi, Gandini, Saiu (46’ Collu), Manca. MONTALE: Maccari, Teggi, Veronico, Castelli, Piersanti (52’ Fantoni), Vallante, Venturelli (46’ Catellani), De Gregorio, Dell’Anna, Finelli (60’ Fabbri), Fornasari. All: Oprandi Reti: 40’ Veronico, 45’ Venturelli, 46’ Dell’Anna, 75’ Fornasari
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.