Sabato, 29 Febbraio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Montorfano sciupone, la Colnaghese rimonta e vince.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


 

Verzelletti Colnaghese Montorfano 2COLNAGHESE-MONTORFANO-3-2

Reti: Verzelletti (M) al 32’ e al 33’ p.t.; Pricci (C) al 2’ e al 24’ e Fumagalli (C) al 27’ s.t.

Colnaghese: VITALI, ARCAINI, GATTI, VIGEVANI, COLOMBO, AGAZZI, MANTEGAZZA, PRICCI, FUMAGALLI, NAVA, FAYAD. All. Luca Saini. A disposizione: Baracchetti, Panighetti, Maffezzoli, Vattiato, Tremeloni.

Montorfano: FAVA, RECENTI, MINGARDI (dal 5’ s.t. MOMETTI), VALTULINI, PIETTA, SERLINI (dal 29’ s.t. POLONINI), NEGRETTI, VERZELLETTI (dal 44’ s.t. CIPPINI), LUSOLI (dal 38’ s.t. SCALVINI), MAFFEZZONI, SBARDELLATI (dal 23’ s.t. BELOTTI). All. Giovanni Corioni. A disposizione: Abeni.

Arbitro: Marco Ferrari di Treviglio.

Note: Giornata piovosa, campo in buone condizioni. Presenti circa 50 spettatori. Recupero: 1’+4’.

 

Le ragazze di mister Corioni gettano al vento un’occasione d’oro per togliersi la zavorra e abbandonare finalmente quota zero punti. Maffezzoni e compagne giocano un buonissimo primo tempo, nel quale vanno più che meritatamente in doppio vantaggio e sfiorano più volte la terza marcatura, ma nella ripresa sciupano tutto lasciando l’iniziativa alle locali che così possono dare inizio alla più classica delle rimonte.

Le biancazzurre partono bene aggredendo già nei primi metri le avversarie creando così diverse opportunità. In due di queste Sbardellati lambisce il vantaggio a tu per tu con Vitali, prima ciabattando a lato e subito dopo calciando centrale da buonissima posizione. Il goal però è nell’aria e arriva al 32’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sul quale Colombo pasticcia alzano a campanile, Vitali la combina grossa smanacciando sulla traversa e la palla diventa così facile preda di Verzelletti che lesta ribadisce in rete. La n. 8 ospite è protagonista un minuto dopo anche del raddoppio bresciano, è infatti sua la conclusione che l’estrema difendente locale non trattiene, con la sfera che mestamente rotola nella rete alle sue spalle. Il doppio vantaggio perdura fino al termine della prima frazione, nonostante Fave debba intervenire con una determinante uscita su Nava lanciata a rete al 37’, mentre a tempo scaduto è Pricci a sprecare sparando alle stelle da due passi dal portiere formato tascabile delle ospiti.

Nella ripresa però la musica cambia completamente. Le padrone di casa scendono in campo con un appiglio ben diverso rispetto alla prima frazione e giocano a spron battuto, tanto che dopo solo due giri di lancette la partita si riapre: le locali usufruiscono di un calcio di punizione dal vertice destro dell’area avversaria, la palla spiove sul secondo palo dove liberissima Pricci incorna a rete, con Fava non esule da colpe nella circostanza. Il goal risveglia le ragazze di mister Saini che attaccano senza sosta. Al 9’ Fayad ha una ghiottissima occasione ad un metro da Fava, ma incredibilmente l’attaccante locale calcia oltre la traversa. Le franciacortine tentano una reazione con Verzelletti che per due volte si presenta davanti al portiere avversario, ma nella prima occasione le calcia addosso e due minuti dopo il suo pallonetto è totalmente fuori bersaglio. Al 22’ la n. 8 biancazzurra ci prova dalla destra, ma Vitali si allunga in tuffo e respinge. Le occasioni sbagliate costano purtroppo molto care alle rovatine e le padrone di casa pervengono così al pareggio all’immediato ribaltamento di fronte. Le locali verticalizzano velocemente, Pricci si presenta davanti a Fava e la supera con un preciso esterno destro. La remuntada si concretizza solo tre minuti più tardi quando Fumagalli, in azione fotocopia della precedente, stavolta di piatto, infila l’incolpevole n. 1 avversaria e completa così l’opera. Mister Corioni gioca tutte le carte a sua disposizione inserendo prima Belotti e poi in sequenza Polonini, Scalvini e Cippini per dare più spinta in avanti, ma le sue mosse non sortiscono l’effetto sperato e le padrone di casa possono così controllare senza troppi patemi d’animo il risultato fino al triplice fischio del signor Ferrari di Treviglio.

franzbaresi
Author: franzbaresiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!