Venerdì, 22 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

L'OROBICA CONQUISTA LA SERIE A BATTENDO L'AZZURRA PER 5 A 1!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


orobica-festa-a-14g
Ora é realtà! L'Orobica di mister Marini ottiene la promozione in serie A al termine di una stagione entusiasmante che ha visto le ragazze bergamasche vincere il girone b della serie b a quota 60 punti. Grande soddisfazione non solo per le calciatrici ma per tutta la societå che ha compiuto l'impresa di risalire in sei anni dalla serie D alla serie A passando per B e A2. Formazione al gran completo quella orobica per l'ultimo impegno stagionale con le sole eccezioni delle infortunate Poeta e Chiesa comunque ugualmente decisive per il conseguimento dell'obbiettivo.

Che l'Orobica abbia voglia di chiudere il discorso campionato lo si capisce fin dalle prime battute di gioco poiché giá dopo un minuto di gioco può passare in vantaggio: lancio di Vezzoli in profonditå per Troiano che sola davanti al portiere calcia alto. Insistono le padrone di casa e dopo un tiro debole di Vavassori al 5', al 6' Asperti pesca in area Troiano che appena sulla destra effettua una conclusione sul primo palo trovando Peri sicura nella parata. Ci prova anche Vezzoli al 9' da fuori con un tiro troppo centrale per impensierire l'estremo difensore ospite. Vicinissima al goal l'Orobica al 13' con una punizione di Asperti che si stampa sulla traversa a portiere battuto e poi Vavassori non riesce a ribadire in rete. Il monologo bergamasco si concretizza al 15' quando da un lancio di Pellegrini, Vavassori serve in verticale Tihsler la quale entra in area superando un difensore e battendo Peri spiazzandola. Forti del vantaggio le ospiti spingono sull’acceleratore ed al 20' fraseggio Troiano-Vavassori, quindi palla in profonditå per Fodri che entra in area e calcia da buona posizione troppo sul portiere che respinge. Passa un minuto e su di un corner di Troiano, tocca un difensore e Fodri non trova la porta da posizione defilata. Altre due palle goal per l'Orobica: una al 23' con un pallone per Vavassori su cui esce il portiere, quindi tiro di Tihsler a botta sicura salvato quasi sulla linea da un difensore, l'altra al 25' con Vavassori che sorpassa un'avversaria, si presenta da sola in area ma calcia alto, dopo un bel lancio di Zangari. Solo al 27' si vedono le padrone di casa peraltro con una punizione di Betta abbondantemente fuori. L'Orobica continua nella ricerca del raddoppio e al 30' Vavassori allarga sulla destra per Troiano che al limite non trova compagne da servire allora decide per il tiro che sfiora il palo opposto. Al 32' Peri si supera sul tiro di Asperti volando sul suo palo destro e deviando in angolo. Dopo una punizione di Zanelli al 34' parata facilmente da Salvi, le bergamasche si portano sul 2 a 0 al 42': azione da manuale con Valente sulla fascia destra per Tihsler che fa proseguire Fodri, palla centrale al limite dell'area dove Vavassori infila l'angolino basso alla destra di Peri. Il tempo termina con una punizione fuori di Pellegrini al 44'. Nel secondo tempo al 1' avviene la svolta della partita con il fallo di Forti su Asperti e conseguenti rigore ed espulsione del difensore trentino. Realizza con freddezza dal dischetto la stessa Asperti. Sul 3 a 0 le ospiti hanno un momento di distrazione al 4' quando su un retropassaggio di Brasi, Salvi rinvia sui piedi di Vitti il cui tentativo finisce sopra la traversa. Dal pericolo scampato nasce il quarto goal bergamasco grazie a Vavassori che inizia l'azione a centrocampo, serve Asperti la quale verticalizza per Tihsler il cui tocco di destro colloca la palla vicino al palo opposto. La quinta rete la realizza ancora Tihsler al 7' con un tocco ravvicinato su cross di Vavassori dopo una ripartenza di Valente. Ci sarebbe spazio anche per il sesto goal all'8' quando Tihsler recupera il pallone sulla trequarti e la da a Troiano, quindi ancora per Tihsler che crossa al centro dove sotto misura Vavassori non trova la porta. Le ospiti non si fermano e al 18’ discesa di Asperti sulla destra, quindi in mezzo per Tihsler che la lascia a centro area alla neoentrata Quistini il cui tiro é teso ma sul portiere. Al 22' l'Azzurra perviene al goal della bandiera con Zanelli che in seguito a corner tira una legnata da fuori area che si insacca sotto la traversa. Da questo momento, se si eccettua un tiro fuori di Romani al 27' é solo una gestione della palla dell'Orobica che aspetta il fatidico triplice fischio finale, il quale arriva con tre minuti di recupero dando via alla festa delle bergamasche che per la prima volta approdano in serie A. Dopo un lungo ed estenuante campionato la formazione dell'eclettico mister Marini vince il campionato ed ottiene la promozione nella massima divisione. Si tratta di un grande risultato insperato all’inizio ed ottenuto con grinta, coraggio, tecnica e tattica per una squadra giovane e con poca esperienza che ha saputo compensare con la miglior difesa del torneo e mandando in doppia cifra realizzativa ben tre giocatrici. Alcune di esse venivano da una categoria inferiore ma hanno reso come se avessero giocato da sempre in serie B. Altre più esperte hanno condotto per mano le più giovani fino alla fine. Tutto per un risultato comune sotto la sapiente guida di mister Marini. Dietro di loro occorre dare merito anche ad uno staff tecnico e societario che hanno sempre lavorato in simbiosi e a volte anche in silenzio per il bene della squadra. Quindi un grazie al presidente Antonio Marini, al vice Bruna Secchi, a Iole Codibue, Raffaella Tammeo, Nicolò Signorini, Sara Bonotti, Patrizia Meroni, Fabio Taiocchi, Barbara Ceppi e non ultimo al nostro medico Marun Salameh. Ovviamente grande soddisfazione per tutto l'entourage che adesso dovrá subito mettersi al lavoro per preparare la serie A ma questo a tempo debito. Per ora godiamoci la promozione. Forza Orobica!

AZZURRA SAN BARTOLOMEO - OROBICA CF. 1 - 5
AZZURRA SAN BARTOLOMEO: Peri, Zanelli, Bottura, Boccagni, Forti, Rigon (dal 19’ st Pasqualini), Pignatelli (dal 3’ st Cristelli), Frieri, Betta (dal 33’ st Avancini), Manica, Vitti. A disposizione: Drago, Avancini, Cristelli, Divina, Pasqualini, Agostini, Carraro. All.: Fabrizio Manfrini.
OROBICA CF: Salvi (dal 35’ st De Padova), Asperti, Zangari, Valente, Brasi, Vezzoli, Pellegrini, Fodri, Vavassori (dal 16’ st Romani), Troiano (dall’11’ st Quistini), Tihsler. A disposizione: De Padova, Rimondi, Ravasio, Rizzo, Riva, Quistini, Romani. All.: Marianna Marini.
ARBITRO: Sig. Michele Collavo di Treviso.
MARCATRICI: 15' pt 5' 7' st Tihsler (O), 42' pt Vavassori (O), 2' st Asperti (rig.) (O), 22' st Zanelli (A).
AMMONITE: 44' pt Rigon (A). ESPULSE: 1' st Forti (A).



 

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!