Lunedì, 01 Giugno 2020
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Una partita di calcio “giovanile”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


AOSTA LE VIOLETTE – COSSATO CALCIO 1 a 5 

alt

Splendida, ovviamente, la cornice dell’impianto dello Stadio Puchoz di Aosta. Terreno in perfette condizioni nonostante la pioggia e così può prendere il via, per il campionato di serie C femminile, quella che al pubblico potrebbe davvero apparire come una gara di calcio giovanile… Per noi del Cossato appaiono in distinta ben 10 ragazze minorenni, nate tra il ’96, ’95, e ’94, mentre da parte della squadra di casa sono 11 le giovanissime a referto, con anni di nascita che vedono in rosa un ’94, un ’95, cinque ’96, tre ’97 e addirittura un ’98! Complimenti alle squadre in campo quindi, con l’Aosta che pare ripercorrere la strada che abbiamo percorso noi del Cossato calcio in queste ultime stagioni… Ovvero, riassumendo, quella intrapresa è stata la scelta del “ringiovanimento”, con tante giovani giocatrici pronte ad impegnarsi e a sacrificarsi per imparare a crescere, aiutate nel loro percorso da poche ragazze “meno giovani” ma più esperte e dotate dei giusti valori morali che, abbinate ad una seria guida tecnica e dirigenziale, possono portare a risultati positivi ed importanti, con il necessario tempo a disposizione. La compagine valligiana ha tutto il mio appoggio e la mia comprensione, sono convinto che alla lunga questo tipo di scelta pagherà, anche se attualmente i risultati sono penalizzanti è importante per loro continuare a crederci, perseguendo un percorso che nel giro di poche stagioni li riporterà ad ottenere soddisfazioni e vittorie sul campo, così come sta succedendo alla nostra squadra. Quattro stagioni fa noi del Cossato uscivamo pesantemente sconfitti dal Puchoz di Aosta, nella stagione della nostra retrocessione… poi il ringiovanimento, la ricostruzione, la sofferenza, l’impegno costante, ed ora di nuovo la serie C con un gruppo in crescita, che ha come obiettivo una salvezza tranquilla e che ritorna da Aosta stavolta con una netta vittoria, un 5 a 1 che si commenta da solo… Il punteggio è stato consolidato in particolare nel corso della ripresa, anche se per la verità è stato durante i primi 45’ di gioco che si è creato il maggior numero di palle-goal… L’inizio da parte nostra è stato veramente deciso, con Daniela Zampieri che veste i panni dell’assist-woman, e per ben tre volte mette Maria Speranza Levis in condizione di concludere a rete! Al 4’ e al 9’ i suoi tiri a rete vengono parati dalla brava Giorgia Mognol, mentre al 13’ la palla esce di un soffio. Così come è di pochissimo a lato la conclusione di I. Giordano dal limite al 20’, preludio al meritato vantaggio, realizzato da Benedetta Anselmo con la sua “specialità”, un gran tiro dai 25 metri che non lascia scampo al portiere di casa. E’ il 23’, e la rete sembra indirizzare la gara, ma l’Aosta non ci sta, e la reazione porta al pareggio dopo soli 7 minuti. Al 30’ è infatti Giulia Bari a sfruttare un corridoio sulla destra, e il suo tiro violento piega le mani al nostro estremo difensore L. Brancaglion, con la sfera che termina in rete per il temporaneo 1 a 1… Tutto da rifare per noi, ma le opportunità non mancano, prima un gran tiro di I. Giordano indirizzato all’incrocio dei pali vede G. Mognol esibirsi in una splendida deviazione in angolo al 31’, poi è la traversa a respingere un pallone calciato da M. S. Levis un solo minuto dopo. Al 33’ il nostro forcing offensivo viene premiato. Splendida l’azione, con palla che viaggia sulla corsia di destra da Fanton a Levis che serve Giordano, destro preciso e palla che colpisce la traversa, ma sulla ricaduta a pochi metri dalla linea è lesta e puntuale Melissa Demargherita, il cui tocco di destro battezza il 2 a 1 a quel punto più che meritato! Il tempo di far pensare a M. S. Levis che si tratti di una domenica per lei “stregata”, con l’ennesima rete fallita di un soffio ( paratona di Mognol su di lei al 44’ e tiro fuori sulla respinta) e si va all’intervallo. All’inizio di ripresa netta inversione di rotta, così Levis firma la doppietta che chiude virtualmente la gara. Al 47’ il suo destro a porta sguarnita chiude una pregevole azione di I. Giordano sulla sinistra, mentre al 70’ il 4 a 1 lo realizza con una bella volata personale in contropiede freddando il portiere avversario con un destro imparabile! In mezzo altre due conclusioni di M. Bonifacio e G. Boscaro parate da Mognol al 63’ e 68’. La rete dell’ 1 a 5, al 75’, porta la firma della migliore in campo ed è stata credo la più bella in assoluto. Ilaria giordano corona la sua bellissima prestazione con un goal di pregevole fattura, un gran destro incrociato ad infilare il “sette” dalla parte opposta dopo un ottimo passaggio smarcante di Ale Zanetta! Negli ultimi 10 minuti è la stessa Zanetta a mettersi in evidenza, con due conclusioni pericolose; all’ 80’ colpisce il palo con un colpo di testa, all’87’ trova pronta il portiere avversario. Ci prova anche G. Pugliesi all’85’ per le padrone di casa, ma il suo destro sull’uscita di Brancaglion termina fuori di pochissimo. Triplice fischio finale a suggellare questa nostra vittoria in trasferta, che ha avuto per noi una buona notizia supplementare: il rientro in campo di Marianna Guardia! Il termine degli studi universitari a Pavia e successivamente un intervento alla caviglia l’hanno tenuta lontana dai campi di gioco per molti mesi, oggi è tornata sul rettangolo verde, con la voglia e il coraggio di sempre… Bentornata!!! Con il suo rientro abbiamo oggi finalmente avuto di nuovo a disposizione le 5 sostituzioni (tutte effettuate), e restiamo in attesa del rientro di M. Toniolo (indisponibile da 4 giornate per problemi alla schiena) oltre che delle tre infortunate alle prese con una convalescenza più lunga ( Martinoli, Morello, Calandra). Domenica prossima incontro casalingo per entrambe le protagoniste odierne, l’ Aosta affronterà l’Asti, mentre sarà l’Asterix la nostra avversaria allo stadio Abate.

LE FORMAZIONI:



AOSTA LE VIOLETTE: MOGNOL, SALLUARD (PUGLIESI DAL 60’), COZZA, BERNETTI, PERRIN, FAZARI, CASTELLAN, NOGUERA (GORRET DAL 65’), HISCOCK (LICORDARI DAL 70’), SCANO (COCCIMIGLIO DAL 55’), BARI. A DISPOSIZIONE: GOBBI. ALLENATORE: MISCHIATTI

COSSATO CALCIO: BRANCAGLION, MACHIERALDO (GUARDIA DAL 70’), BONIFACIO, ANSELMO (ROMITO DAL 65’), FANTON, POZZO, ZAMPIERI, PITZALIS, DEMARGHERITA (BOSCARO DAL 55’), LEVIS (ZANETTA DAL 70’), GIORDANO (DI NAPOLI DAL 80’). A DISPOSIZIONE: TONIOLO. ALLENATORE: MARCHI/VIGLIONE.

Commento a cura di Claudio Viglione

Nella fotografia: Ilaria Giordano

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Please publish modules in offcanvas position.