Giovedì, 21 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Coppa Italia A - A2 06-07

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Ritorno di Coppa Italia: il Torino fa l’impresa, ma sul 3-1 il Bardolino vince ai rigori La finale di ritorno della Coppa Italia tra Torino e Bardolino si preannunciava gara combattuta e così è stato, con una gran cornice di pubblico: un vero spot per il calcio femminile, che vi invitiamo a seguire, sia pure in registrata, lunedì 11 alle ore 19 su RaiSport Satellite. Dopo la gara d’andata, una vera e propria “Sagra del gol Mancato”per il Torino, le granata di Giancarlo Padovan avevano bisogno di una grande prestazione: il 2-0 o un risultato con tre reti di scarto per aggiudicarsi per la prima volta nei 25 anni di storia questo trofeo. La sera prima il “Ruffini” aveva visto l’impresa di Antonietta Di Martino nel salto in alto cancellare per un centimetro lo storico 2,01 di Sara Simeoni, quindi è pronto al bis. Pronti-via e al primo affondo, Pamela Gueli colpisce la traversa. Gli oltre 500 tifosi granata, che hanno allestito una coreografia eccezionale, si infiammano. E al 9’ esplodono: azione di calcio d’angolo, palla nel mucchio, Ilaria Pasqui si gira e calcia verso la porta, la palla viene attutita dal braccio di Gabbiadini. Per l’arbitro è calcio di rigore. Tatiana Zorri va sul dischetto e come una settimana prima, porta in vantaggio il Torino dagli 11 metri.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IL CENTRO POSE BARDOLINO CENTRA IL GRANDE SLAM!!! ANCHE LA COPPA ITALIA 'E GIALLOBLU'. A TORINO AL COSPETTO DEI 1000 TIFOSI GRANATA LE VERONESI SI FANNO RIMONTARE IL RISULTATO DELL'ANDATA (3-1). AI CALCI DI RIGORE UNA FANTASTICA PICARELLI PARA TRE TIRI DAGLI UNDICI METRI E CONSEGNA PER LA SECONDA VOLTA CONSECUTIVA LA COCCARDA TRICOLORE ALLE GARDESANE. SINTESI SU TELEARENA DOMENICA ALLE 23,15. DIFFERITA RAISAPORT LUNEDI ALLE 19,25. SINTESI SU VENETOSAT MARTEDI ALLE 20,25 Dopo la conquista dello scudetto la squadra veronese torna da Torino anche con la Coppa Italia al termine di una gara di ritorno roccambolesca e dopo la lotteria dei calcio di rigore. Allo Stadio Primo Nebiolo di Torino gli oltre mille tifosi granata sospingono le toriniste alla ricerca dell'impresa. Le ragazze di Giancarlo Padovan devono rimontare il 3 a 1 subito all'andata e partono all'attacco. Gueli con una conclusione dal limite coglie la traversa e all'ottavo minuto la sfera calciata da Ilaria Pasqui viene intercettata, forse con un braccio dalla Gabbiadini. Per Genova di Bologna è calcio di rigore trasformato magistralmente dalla specialista Tatiana Zorri. La reazione del Bardolino è immediata, Valentina Boni vola in area, il direttore di gara opta per il vantaggio con la sfera che perviene a Girelli sul limite... Ecco il video dei calci di rigore clikka quì - - - La sintesi della partita clikka quì

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

PARTITA DI RITORNO DELLA COPPA ITALIA: TORINO vs BARDOLINO si parte dal 1 - 3
Calciodonne.it in collaborazione con WEBRADIO RCS trasmette in diretta (ore 18.30) la radiocronaca di Daniela Perina delle fasi salienti dell'avvincente partita che vale l'ambito trofeo della Coppa Italia.
Si vocifera di un ripensamento della presidente Levati. In tal caso, con la sua presenza, si assiterebbe alla consegna della Coppa Italia serie A e A2! :p Vinca il più forte Per ascoltare la diretta clikka qui

.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
BARDOLINO VINCE AI RIGORI LA COPPA ITALIA GRANDE PROVA DEL TORINO CHE RIBALTA LA SCONFITTA DELL'ANDATA E CHIUDE LA PARTITA PER 3 - 1. PARTITA EMOZIONANTE GIOCATA A RITMO VERTIGINOSO. SPAZIO AL GIOCO E A CAMBIAMENTI DI FRONTE CONTINUI. AI RIGORI DECIDE PICARELLI-PARATUTTO E LA COPPA RIMANE A BARDOLINO. BRILLA L'ASSENZA DELLA PRESIDENTE NATALINA CERASO LEVATI, NIENTE PREMIAZIONE Nei dettagli, abbiamo approfondito questa vicenda con le informazioni che abbiamo raccolto La differita della partita andrà in onda Lunedi alle ore 19.00 su RAI SPORT SAT. Torino in vantaggio al 9' con Zorri (rigore), raddoppia Fuselli alla fine del pt. Nella ripresa accorcia le distanze Gabbiadini ma un minuto dopo Fuselli porta a 3 le reti granata. Si va ai rigori..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il Firenze4 Rovezzano si trova all'epilogo della stagione. Ultimo impegno casalingo sarà quello decisivo contro l'Alessandria. All'andata è finita 2-1 per le toscane con reti di Lanzuise e Issich. Proprio la punta viola è stata fermata dal giudice sportivo dopo l'ammonizione presa nella partita d'andata. I guai per mister Bongi non finiscono qui. Molte le assenze importanti. Oltre l'infortunata Tani e le squalificate Issich e Capezzali non saranno della partita anche Russo (indisponibile) e il bomber Migliorini. La talentuosa punta gigliata ha avuto le risposte dopo la risonanza magnetica e l'infortunio si rivela molto più serio del previsto. Rottura del legamento crociato anteriore e del collaterale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

SABATO 9 GIUGNO A TORINO SI ASSEGNA LA COPPA ITALIA Speriamo!!! diciamo noi.. ma non è sicuro! Infatti, si vocifera che sabato mancherà il Presidente della Divisione prof.ssa Levati e con Lei la consegna della Coppa. Si vocifera che verra’ consegnata a settembre insieme con la Supercoppa. Sempre per sentito dire la partita dovrebbe essere trasmessa in diretta su Rai Sport Sat. Staremo a vedere, (niente diretta! si vedrà la differità lunedì alle ore 19) di sicuro calciodonne.it trasmetterà la diretta radio in collaborazione Daniele Perina e Radio WEB RCS. Collegatevi al nostro sito alle ore 18.30 A questo riguardo dice Padovan " speriamo che la notizia dell'assenza del presidente Levati sia infondata oppure ci sia un ripensamento perchè se cosi fossero, è una cosa vergognosa che non sta né in cielo né in terra, come fare l'Otello senza l'Otello, come giocare per la Coppa del Mondo senza la consegna della Coppa. spesso mi si chiede perchè il calcio femminile non ha visibilità. Ma perchè manca di credibilità! Noi sabato a Torino avremmo almeno 1000 persone. IL lavoro di richiamo che ha fatto la nostra società in collaborazione con il Toro Club maschile, è tale per cui arriveranno molti sportivi. Tutti vedranno che non è consegnata la Coppa.. ci diranno.. ma a che coppa giocate voi? Alla coppa del nonno o della zia che la porta quando vuole lei?"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Andata di Coppa Italia: il Torino spreca molto e perde 3-1 a Bardolino Perdere una partita controllata per larga parte, sia sul piano del gioco che su quello delle occasioni, in vantaggio 0-1 fuori casa: ecco quello che è successo sabato a Calmasino di Bardolino tra il Bardolino campione d’Italia e il Torino di Padovan nella gara d’andata della finale di Coppa Italia femminile. La sfida tra le due compagini affonda le sue radici nella semifinale di Coppa Italia dello scorso ano, quando il Bardolino eliminò le granata andando a vincere il trofeo, e si è sviluppata per tutto il recente campionato, con l’inseguimento a distanza che ha decretato il successo finale delle veronesi ai danni proprio delle granata. Anche in Coppa si è riproposta in finale la stessa sfida, ed il primo atto è andato ancora alle gialloblù di Renato Longega, col risultato di 3-1. Una partita dominata, si diceva. E per almeno 60’ è stato così: vantaggio iniziale di Zorri dagli undici metri, per un fallo su Fuselli che veniva spinta durante una mischia da calcio d’angolo, e partita in controllo con qualche sfuriata veneta, innescata dalle attivissime fasce coperte da Gabbiadini e Riboldi. Al 31’ è Panico ad avere l’occasione per il pareggio, ma a tu per tu con Caravilla prova il “cucchiaio” su cui l’esperto portiere riesce a salvarsi in angolo...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IL TORO S'ILLUDE POI AFFOGA NEL BARDOLINO DOC D'ANNATA In vantaggio con Tatiana Zorri su rigore le amaranto partono forte e determinate ma l'Euro gol di Patrizia Panico riporta le ospiti alla realtà. Vantaggio su rigore realizzato dalla fuoriclasse Valentina Boni. Galvanizzate dal vantaggio le campioni d'Italia portano a 3 le reti con Melania Gabbiadini. Una bella partita giocata con determinazione dalle due formazioni che hanno dominato l'intero campionato. Per conquistare l'ambita Coppa e ribaltare il risultato il Torino dovrebbe giocare un ritorno a ritmi di gioco sostenuti e mettere in pratica per l'interi 90' le qualità tattiche e tattico/tecniche viste a sprazzi durante la stagione e degne delle atlete che compongono l'organico del presidente Bersano. D'altro canto c'è da sottolineare che il Bardolino ha ampiamente dimostrato di essere la squadra da battere e di sapersi imporre. Secondo la mia opinione, la sfida non è concluso con il risultato di ieri ed a Torino il ritorno sarà ancora più avvincente e ricco di colpi di scena. Bella la scenografia di entrambe le tifoserie presenti sugli spalti dello stadio Belvedere. Grazie alla telecronaca diretta di Daniele Perina su RadioRCS molti sportivi hanno potuto assistere all'incontro trasmesso in diretta da calciodonne.it. Gli sportivi potranno ascoltare anche la partita di ritorno in diretta sul nostro sito. Martedì ampia sintesi alle 20,25 su Venetosat (canale 893 SKY) e alle 18.15 e 23,55 circa su Telearena ( frequenze su www.telearena.it ) Walter Pettinati

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
CENTRO POSE BARDOLINO e TORINO SI GIOCHERANNO LA FINALE DI COPPA ITALIA 2006-2007 Partita di andata e ritorno da giocare il 2 e il 9 Giugno. I sorteggi si svolgeranno venerdì 25 Maggio a Roma. Il 2 Giugno potrebbe verificarsi la concomitanza con la penultima tappa del Giro D'Italia (cronometro: Bardolino - Verona) e la partita di andata (se giocata a Bardolino). Un occasione importantissima per la visibilità delle due società e per tutto il calcio femminile, sempre che il sorteggio favorisca il possibile evento e che ci siano le condizioni favorevoli per amalgamare le due competizioni. speriamo! Per il Torino è l'occasione del riscatto e la vittoria è d'obbligo per concludere in bellezza una stagione che vedeva la società del Presidente Bersano favorita, come ogni anno, per la vittoria finale del campionato e che invece a concluso con un deludente 2° posto. Ma non credo che il Bardolino sia sazio della vittoria ottenuta in campionato e la forma smalliante delle gardesane fa presupporre ad una finale da brivido, da non perdere e che vinca il più forte! Il Bardolino ha eliminato la Torres con un pesante 8 a 2 dopo che la partita di andata era finita 1 a 0 per le lombarde. Il Torino si è disfatto della pratica Agliana con un netto 3 a 0 all'andata e un rotondo 5 a 1 nella gara di ritorno. Nel contenuto i commenti delle due partite. BARDOLINO - TORINO (2 Giugno ore 18.30) - TORINO - BARDOLINO (9 Giugno ore 18.30)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
NON BASTANO I 4 GOL DI BUTTACCIO AL NAPOLI ALL'ASD LUDOS PALERMO I RISULTATI DEGLI ALTRI CAMPI CONDANNANO LA SQUADRA DI OSMAN ALLA B Non basta la vittoria esterna ottenuta sul campo del Napoli per 4-1 all'Asd Ludos Palermo che è condannata alla Serie B dai risultati degli altri campi. La contemporanea vittoria delle Aquile Palermo in casa contro il Como lascia invariata la classifica del campionato di Serie A/2 (Girone A) dopo la disputa dell'ultima giornata di campionato. Le palermitane allenate da Massimiliano Osman portano a termine il proprio compito di giornata passando in vantaggio al 15' con Buttaccio. La stessa bomber rosanero mette a segno tutti i gol per la sua squadra ripetendosi al 39', al 44' e al 55'. Di Beneventi al 90' il gol della bandiera per le giocatrici di casa su calcio di rigore concesso dall'arbitro Luciani per un fallo di mano. "Abbiamo gestito la nostra partita serenamente - dice l'allenatore dell'Asd Ludos Palermo Massimiliano Osman - senza mai rischiare nulla. Purtroppo dagli altri campi non sono arrivate le notizie che ci aspettavamo. Forse era troppo tardi per sperare di recuperare posizioni in classifica. Un classifica che ci penalizza molto di più di quelli che sono stati i nostri demeriti se teniamo conto del fatto che retrocediamo pur essendo la sesta miglior difesa del campionato. Paghiamo il fatto di avere realizzato pochi gol rispetto alla mole di gioco che abbiamo sempre costruito".

Pagina 1 di 14

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!