Giovedì, 23 Maggio 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Serie A - 2011-2012

RIVIERA DI ROMAGNA - VENEZIA 1 - 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

dulbecco fulvia2Successo cruciale per la Riviera di Romagna che ha piegato il Venezia nello scontro diretto dell'ottava di ritorno di serie A (1-0), disputata allo Stadio "Dei Pini" di Milano Marittima davanti alle telecamere di Rai Sport, che trasmetteranno la gara in differita nella giornata di lunedì alle ore 15.15; sfida complicata per la compagine di Antonio Censi, obbligata a vincere per scavalcare le lagunari in graduatoria e rientrare in piena corsa per la salvezza, che iniziava subito a spingere, sfiorando il vantaggio prima con una staffilata da fuori di Sara Pastore, deviata in angolo da un difensore veneto (11'), poi con un tiro cross di Gaia Mastrovincenzo dal versante destro, respinto da un difensore ospite a due passi dalla linea di porta (15').

Leggi tutto: RIVIERA DI ROMAGNA - VENEZIA 1 - 0

EUROSPIN TORRES-PRIMADONNA FIRENZE 2-0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze logo180La Torres prende subito il controllo del gioco e il Firenze tenta in maniera ordinata di contenere la supremazia della formazione di casa. Al 18' Torres in vantaggio con Fadda che raccoglie al centro dell'area di rigore un bel cross dalla sinistra e mette la palla all'incrocio alla sinistra di una incolpevole Leoni. Al 28' Bruno ci prova su punizione dai 35 metri da posizione centrale; palla indirizzata sotto la traversa ma Criscione ci arriva e mette in angolo.

Leggi tutto: EUROSPIN TORRES-PRIMADONNA FIRENZE 2-0

RIVIERA ROMAGNA - VENEZIA 1984 1 – 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

venezia logoCRONACA: Primo tempo, 11' tiro di Pastore da 20 mt, deviato in angolo, 14' tiro cross di Tombola da sinistra, parata di Vicenzi, 19' tiro di Chinello da sinistra deviato in angolo, 32' punizione di Laterza dal limite, il suo tiro è sopra la traversa, 36' Mastrovincenzo riceve palla al limite dell'area, il suo tiro è sopra la traversa, 38' Tombola lancia in area per Zandomenichi che tira, la palla finisce sull'esterno della rete, 43' tiro di Tombola da 25 mt, sopra la traversa, 44' parata di Rusu su tiro ravvicinato di Mastrovincenzi.

Leggi tutto: RIVIERA ROMAGNA - VENEZIA 1984 1 – 0

EUROSPIN TORRES-PRIMADONNA FIRENZE

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze logo180Domani sabato 14 Aprile con fischio d'inizio alle ore 15.00 Il Primadonna sarà ospitato dalla capolista Torres per la 21° giornata al Vanni Sanna di Sassari. In questa stagione le formazioni si sono già incontrate due volte: nella gara di andata di campionato le sarde si imposero a San Marcellino con un netto 6-1 mentre nella gara di Coppa Italia le viola ben figurarono e furono sconfitte solo nel finale per 3-2.

Leggi tutto: EUROSPIN TORRES-PRIMADONNA FIRENZE

Sabato 14 aprile: la Giornata Granata

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

torino1112gIl Torino Calcio Femminile ha indetto per sabato 14 aprile p.v. la Giornata Granata per avvicinare i tifosi alla squadra e far conoscere la propria realtà alla città. Si invitano quindi i tifosi a partecipare numerosi sabato pomeriggio alla partita di campionato Torino – Bardolino Verona, squadra al momento seconda in classifica in corsa per lo scudetto e per la Champions League di categoria. C'è bisogno di tutto il supporto possibile, per questo la società ha deciso di lanciare prezzi speciali in vista della gara: il prezzo del biglietto sarà di 1 solo euro per quei tifosi che si presenteranno vestiti di granata o con sciarpe e bandiere al seguito.

Leggi tutto: Sabato 14 aprile: la Giornata Granata

Sabato Veronesi nella tana del Toro

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona2012 thumb_medium250_171Si disputano questo sabato con inizio alle ore 15,00 le gare dell'ottava giornata di ritorno del campionato di serie A femminile.
Le ragazze del Verona, dopo lo scivolone interno rimediato ad opera del Milan, vogliono tornare alla vittoria sul difficile campo del Torino e riprendere la corsa bruscamente interrotta sette giorni prima. Le veronesi hanno mantenuto il secondo posto in classifica ( posizione utile per la qualificazione Champions) con due punti di vantaggio sul Brescia, ma la capolista Torres ha portato a quattro le lunghezze di vantaggio sulle scaligere.

Leggi tutto: Sabato Veronesi nella tana del Toro

COMUNICATO STAMPA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona2012pMano particolarmente pesante da parte della Giustizia Sportiva nei confronti della società gialloblù dopo la gara con il Milan disputata sabato scorso allo Stadio Olivieri di via Sogare.
Le due giornate di squalifica inflitte al tecnico Renato Longega in seguito all'espulsione rimediata durante il match erano previste in virtù della recidività dell'allenatore che tuttavia non ha rivolto alcuna frase irriguardosa all'indirizzo del Direttore di gara ma ha solamente protestato per le continue perdite di tempo.
Non altrettanto attesa era invece la pesante ammenda di 450 euro inflitta in seguito al rapporto arbitrale redatto dal Sig. Stefano Gosetto della sezione di Schio con motivazioni che appaiono per alcuni versi singolari.

Leggi tutto: COMUNICATO STAMPA

Verona e Brescia ferme al palo…la Torres scappa via!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

meratiSe si poteva anche ipotizzare un successo del Tavagnacco contro il Brescia, vista le potenzialità della compagine di Mister Rossi, ha destato invece moltissima sorpresa la sconfitta casalinga del  Verona contro un Milan, in piena lotta per non retrocedere e a secco di vittorie da moltissimo tempo.
Chi non ha perso colpi, invece, è stata la Torres, che ha liquidato senza dannarsi troppo la Roma, fanalino di coda del campionato. Le Campionesse Italiane scappano via veloci verso l'ennesimo scudetto, ribadendo ancora una volta la loro forza, il loro carattere, per non parlare della qualità del loro gioco messa in evidenza su ogni campo di gara e contro qualsiasi avversario.La Roma, nulla ha potuto contro i continui attacchi delle giocatrici sarde che sono andate in vantaggio al 10mo con Maglia, hanno poi replicato nella ripresa con una bella doppietta di Jannella e dopo la rete di Marzi per le capitoline, allo scadere dell'incontro hanno colpito per la quarta volta con l'ennesimo goal di Patrizia Panico, bomber vincente e grande protagonista, in settimana, della bella vittoria della nostra Nazionale contro la Russia.

Leggi tutto: Verona e Brescia ferme al palo…la Torres scappa via!

PRIMADONNA FIRENZE-COMO 0-2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze logo180Un Primadonna in formazione rimaneggiata deve rinunciare a Bruno, Orlandi, Linari e Salvatori Rinaldi. Il Como invece scende in campo al completo. Partita attenta per le due formazioni e gioco che staziona soprattutto a centrocampo. Al 16' il Como recupera un pallone nella propria metà campo con Pellizzoni la quale lancia in profondità Coppola che tenta senza successo di superare Leoni. Tre minuti più tardi Il Firenze batte da sinistra un corner con Binazzi, palla in area spizzata di testa da Brutti che arriva a Guagni la quale in due tempi riesce a calciare ma non trova lo specchio.

Leggi tutto: PRIMADONNA FIRENZE-COMO 0-2

Clamoroso al Cibali? No all'Olivieri...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Il culo_del_VeronaVerona - "Clamoroso al Cibali" disse il compianto Sandro Ciotti, una delle voci più importanti dello sport italiano di tutti i tempi, il 4 giugno 1961, al termine di Catania-Inter-2-0. Una frase che divenne storia. E se il grande giornalista di "tutto il calcio minuto per minuto" fosse stato a Verona quest oggi, avrebbe senz'altro coniato un'altra frase storica, ovviamente con poco gradimento da parte dell'ambiente gialloblù. Oggi è infatti successo l'imprevedibile: il Verona è uscito sconfitto dal proprio campo di gioco ad opera della matricola Milan. Un risultato che ha dell'incredibile se consideriamo che prima di oggi le rossonere avevano solo 6 punti in classifica, frutto di una vittoria e tre pareggi. Dall'altra parte invece una squadra che, pur priva di due elementi come Gabbiadini e Karlsson, era lanciatissima nella lotta per lo scudetto e sulla carta avrebbe potuto fare un sol boccone delle avversarie. Ma il pallone è rotondo e mai sottovalutare chi hai di fronte. Il Milan ottiene la seconda vittoria in campionato, mentre il Verona perde l'imbattibilità interna che durava da oltre un anno. Una "Fatal Verona" all'incontrario, per riprendere un'altra espressione celebre del calcio maschile. Se poi si aggiunge la sconfitta del Brescia con il Tavagnacco, a sottolineare l'occasione gettata al vento per consolidare il secondo posto e continuare a tener testa alla Torres, il quadro è completo.

Leggi tutto: Clamoroso al Cibali? No all'Olivieri...

Pagina 10 di 41

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.