Domenica, 16 Giugno 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Primavera 2014-2015

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze prima gio vittoria15
Sedici punti su sei partite disputate, cinquantuno reti messe a segno, solo una marcatura subita per la “Primavera” di mister Mario Cioni, diciotto lunghezze su sei gare giocate, trentacinque gol realizzati, solo sei marcature incassate, un girone dominato ed archiviato senza ombra di sconfitta per la formazione “Giovanissime” di coach Mario Nicoli.
Sono state concentrate in una porzione di sei incontri ciascuna, vinti e gestiti dalle due compagini dell’A.C.F. Firenze, le Coppa Toscana categoria “Primavera” e “Giovanissime” edizione 2015, nelle quali le due selezioni fiorentine hanno avuto la meglio su tutte le altre rose in gara, alzando così al cielo il massimo titolo della regione: la squadra del duo tecnico Cioni-Pratesi archiviando con successo le pratiche Livorno, Fortis Juventus, Don Bosco, Prato Sport e Siena (a tavolino per il ritiro delle bianco-nere) e pareggiando contro il Castelfranco, mentre lo schieramento agli ordini di mister Mario Nicoli liquidando in prima battuta le valdarnesi, poi l’RB ed, in ordine cronologico, le pari età dell’Arezzo, del Livorno, della Real Aglianese e, questa mattina, del Lucca.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli u17 gruppo15Vittoria netta delle “tartarughine” Under 17 di Nino Catalano che si aggiudicano la gara con il Real Napoli con un secco 6 a 0. L’assenza di ben sette titolari ,infortunate,della rosa under 17 e soprattutto l’assenza di un portiere di ruolo ,vista l’indisponibilta’ anche del portiere titolare Parnolfi costringono mister Catalano a schierare una formazione inedita rinforzata da giocatrici della prima squadra, tutte in età per questo campionato che ricordiamo da la possibilità di mettere in campo ragazze dal 14° anno d’età compiuto al 18° anno raggiunto, nella stagione corrente. A tal proposito in merito ad alcune notizie, o pseudo tali, presenti sul web, frutto di incompetenza, disinformazione dei regolamenti, e delle “vere” regole morali che viggono nel mondo del calcio, al quale noi apparteniamo da decenni, il Napoli CFM a partire da oggi, per tutelare la propria immagine e la propria storia, ricorrerà alle vie legali tramite l’avv. Furio Stasi (nostro legale rappresentante) contro tutti coloro che, arbitrariamente, faranno uso dei social per far girare falsità e giudizi che possono ledere la nostra società. Tutti i tesserati sono invitati ad esimersi dal rispondere a provocazioni di alcun tipo.

REAL NAPOLI - NAPOLI CFM 0 – 6

NAPOLI CFM UNDER 17: Bianco, Criscuolo, Pezzella, Asta, Musella K., Giuliano, Massa (60’ Fenci), Aresu (32’ Paudice), Esposito (46’ Esposito Roberta), Fratagnoli, Musella J. (46’ Albrizio ).
Allenatore: Sig. Nino Catalano
RETI: Massa 23’ - Giuliano 38’ – Aresu 29’ – Esposito R. 46’ – Fratagnoli 33’ – 69’.

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli primavera padula15Grazie alla netta vittoria con il Centro Ester la primavera di Nino Catalano approda alla fasi finali del campionato Primavera Nazionale. In pratica il campionato regionale di serie C, quest’anno presentava ai nastri di partenza tre formazioni partecipanti al campionato di serie B nazionale. Queste sono obbligate a partecipare al campionato nazionale Primavera, ma di fatto in Campania l’assenza di un numero sufficiente di squadre per una fase regionale rende impossibile ciò. Già negli scorsi anni il Napoli CFM ha partecipando con una squadra completamente in età Primavera al campionato di serie C senza fare classifica ma figurando benissimo nelle fasi nazionali, tanto da classificarsi consecutivamente negli ultimi 2 anni nei primi 4 posti di questo campionato e partecipando di diritto per 2 anni di seguito al Torneo “Arco di Trento”, vetrina di massimo livello per il calcio giovanile sia per il comparto femminile che maschile.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze primavera130415Voraci, insaziabili, affamate di vittorie su vittorie, di titoli su titoli. Una cosa è certa: quando le Viola scendano sul manto erboso entrano sempre in campo per i tre punti.
Affermatasi al debutto in Coppa Toscana, gara casalinga contro il Livorno, dilagando con un torrenziale 7-0, inciso dalle doppiette di Cinotti e Pompignoli e dalle reti in rapida sequenza di Ferrara, Grundmann e Valgimigli, la Primavera allenata dal duo tecnico Cioni-Pratesi ha ripetuto poi una prestazione da prima della classe in quel di Pisa, contro le uniche dirette concorrenti al titolo finale del Castelfranco, impostando una gara d’equilibrio tra i vari reparti e ponderata a tentare di passare all’ “Osvaldo Martini”, sbavata solo dall’unica pecca di non aver trovato la via del gol.
Pareggiato quindi contro una formazione giallo-blu rappresentante uno dei migliori settori giovanili della regione, 0-0 esterno, le gigliate hanno conseguentemente affrontato nell’ultima uscita, match casalingo di sabato, le pari età della Fortis Juventus, andando in scena in un San Marcellino blindato e vincendo per 11-1, grazie al poker di Pompignoli, alla tripletta di Cinotti ed alle marcature di Cosi, Domi, Gnisci e Grundmann.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli lanzetta15Gara dai due volti quella tra la Primavera del Napoli Femminile ed il Pontecagnano. Finisce 4 a 1 per le “tartarughine” che vanno sotto nella prima frazione di gioco dopo aver fallito almeno sei nette occasioni gol. Nella ripresa la riscossa dell’undici di Nino Catalano che trovano la via della rete e travolgono le salernitane .

NAPOLI CFM – PONTECAGNANO 4 – 1

NAPOLI: Sorbino, Criscuolo, Longobardo, Bombara, Musella K., Albrizio, Ricca, Lanzetta(45’ Musella I.), Reale (59’Espsoto R.), Sautto, Iavarone.
All.: Catalano
Reti: Lanzetta 56’ – 77’ – Reale 49’ – Longobardo 80’

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sudtirol primavera pasqua15Si è conclusa la 28°edizione del Torneo che, in nome del dialogo, della conoscenza, della pace ha fatto vivere tre giorni di sport e divertimento a oltre 2.500 ragazzi e ragazze arrivati a Rovereto da tutto il mondo.
Il CF Südtirol UNDER 19 ha vinto per il terzo anno consecutivo il prestigioso „TORNEO INTERNAZIONALE CITTÀ DELLA PACE „ di Rovereto, battendo in finale, le pari età del Brixen, arrivate in finale pure loro. Davanti a 2.500 spettatori, con il tifo a mille le giovani del CFS battono squadre di caratura internazionale.
La finale della squadra altoatesina, allenata da Beppe Vannucchi con l’aiuto di Alessandra Tonelli in panchina , ha battuto il Brixen per 1-0 grazie alla rete segnata dal talento Verena Erlacher.
Tutta la squadra con le varie Franchini, Chini, Hassl, Tonelli Linda, Varrone, Pojer, Battaglioli, Angerer, ed in porta Zenaro ed il metronomo Fuganti hanno giocato davvero un gran calcio , vincendo meritatamente il torneo per la terza volta consecutiva .

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

zensky primavera280315Fin dalle prime partite abbiamo intuito che a questa squadra avrebbe potuto sorprenderci ma comunque la nostra speranza restava quella di acquisire una posizione nella parte alta della classifica dove insieme al Permac Vittorio Veneto i mostri sacri del Graphistudio Tavagnacco e il Pordenone avrebbero sicuramente primeggiato.
Potevamo contare su un numeroso organico di circa 25 ragazze dove i talenti da crescere e valorizzare sicuramente non mancavano.
L’esperienza dell’allenatore Adriano Zilio con la preziosa collaborazione dei suoi assistenti Massimo Rapesi, Elena Mingardi e Mirco Baraldo (allenatore dei portieri) unita alla sapiente gestione del team manager Massimo Mingardi sarebbero riuscite a rendere competitivo un così giovane ed eterogeneo gruppo?
La chiave di svolta del Campionato è stata sicuramente la 5^ giornata del girone di andata quando in trasferta, il 16.11.2014, sul campo del Tavagnacco si ottiene un’importantissima e soffertissima vittoria per 1 a 0 contro una squadra che annoverava tra le proprie file diverse ragazze con esperienza di serie A.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli under171415Vince a Benevento la Primavera di Nino Catalano con il risultato di 2 a 1 al termine di una gara bella e combattuta. Passati in vantaggio al 20’ del primo tempo con una bella rete della solita Sautto, le napoletane chiudono la partita nella seconda frazione di gioco grazie ad un gol dell’ischitana Lanzetta. Ma la gara è stata sempre in bilico e giocata senza esclusione di colpi da ambo le parti. Va considerato che molte delle tartarughine in età con l’inizio del campionato Under 17 giocano anche due gare a settimana. Un bene per la loro crescita e per l’esperienza acquisita mese dopo mese.

BENEVENTO – NAPOLI CFM 1 – 2

NAPOLI CFM: Sorbino, Criscuolo, Albrizio, Bombara, Musella K, Iavarone L., Longobardo (65’ Esposito R.) Ricca (85’ Iavarone S.), Fratagnoli, Lanzetta, Sautto.
All.: Nino Catalano.

RETI: 20’ Sautto – 65’ Lanzetta.

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli u17 gruppo15Non riesce al Napoli CFM di bissare contro la Virtus Partenope il successo di Coppa. Finisce 1 a 0 per le ospiti. Le “tartarughine” complice l’assenza del portiere, encomiabile comunque la prestazione di D’Ausilio, e numerore palle gol sprecate a pochi passi dalla linea di porta, cedono le armi ad una buona Virtus. Poco Male ci sarà tempo per rifarsi in questo campionato da poco iniziato.

Napoli CFM – Virtus Partenope : 0-1

NAPOLI CFM: D’Ausilio, Maddaloni, Pezzella, Paudice (20’ Bianco), Musella K., Papillo, Massa (50’ Esposito F.), Esposito R. (65’ Felici), Fratagnoli, Albrizio, Musella I.(dal 40’ Cuomo).

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

vicenza juniores giacomonsilviaSe la giocano sempre tutta fino in fondo le Juniores di mister Falconero che sabato 21 marzo sul terreno di casa hanno affrontato le avversarie del Sudtirol Damen Bolzano con grinta e caparbietà nonostante il punteggio sia stato ampiamente a favore delle tirolesi per 11 a 1.
Pur essendo la composizione della squadra piuttosto eterogenea, con ragazze che provengono da rugby, basket, pallavolo, atletica,… alcune delle quali alla primissima esperienza calcistica, in campo le biancorosse danno l’anima, cercando di applicarsi il più possibile.
Autrice dell’unico gol del Vicenza la centravanti Silvia Giacomon, classe 97 , la quale ha iniziato a giocare a calcio a settembre, dopo tanti anni dedicati alla danza classica.
Buona la tenuta delle biancorosse nel primo tempo, finito 0 a 4, con il terzo gol avversario segnato su rigore a ridosso del fischio dell’arbitro. Dopo la ripresa le biancorosse soffrono finchè Giacomon, con caparbietà e velocità, ruba la palla a difensori e portiere e centra la porta dalla distanza.
“Abbiamo perso contro una buona squadra che ha dimostrato di avere tecnica e gioco e che ci ha schiacciato a tratti a ridosso della nostra area” ha commentato il mister, Aldo Falconero “Ma come spesso capita le ragazze non si sono arrese e si sono applicate tutte, esprimendosi al massimo delle loro possibilità. L’emblema della nostra partita è rappresentato proprio dal gol di Giacomon e dal successivo abbraccio tra compagne per la gioia di aver visto, anche se per una sola volta, premiati gli sforzi.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!