Lunedì, 16 Dicembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie A news 2014-15

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

riviera baldini14MILANO MARITTIMA – Il temibile Mozzanica sulla strada della Riviera di Romagna, che sabato pomeriggio alle ore 15 allo Stadio “Dei Pini” di Milano Marittima ospiterà la compagine bergamasca nell’ottava di ritorno di serie A: una sfida molto impegnativa per la formazione di Enrico Buonocore, contro la terza forza della massima serie, miglior difesa del torneo (14 sole le reti subite al pari della capolista AGSM Verona Grezzana), con un organico di grande valore e ancora in piena corsa per centrare un posto per la prossima Champion’s League, ma le ragazze giallo-rosso-blù, reduci dal successo di misura ottenuto sul terreno del Como 2000, hanno dimostrato di potersela giocare alla pari anche contro le formazioni più attrezzate della massima serie, ben sapendo che occorrerà un’ottima prestazione per centrare un risultato positivo contro la compagine lombarda.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona 201415Scontro al vertice questo sabato nel campionato di serie A femminile: alle ore 15,00 presso il Club Azzurri di Mompiano si affrontano Brescia e Agsm Verona, ovvero seconda e prima in classifica, in un match che può valere una fetta importante di scudetto.
Dopo l'inattesa sconfitta subita dalle bresciane a Ravenna, le due corazzate del campionato giungono allo scontro diretto distanziate di quattro punti.
Quattro lunghezze che permetterebbero alle gialloblù di rimanere in vetta anche in caso di sconfitta, anche se indubbiamente il calendario delle rimanenti cinque giornate potrebbe riservare molte sorprese. Per contro, un pareggio, e soprattutto una eventuale vittoria di Gabbiadini & c. sulle campionesse d'Italia in carica, indirizzerebbe decisamente il tricolore dalla sponda bresciana verso quella veronese del lago.
Brescia dunque obbligato a vincere, ma Verona che per mentalità e caratteristiche tecniche non scenderà in campo per il pareggio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma firenze anteprima15Archiviata la sconfitta di Sabato scorso contro il Tavagnacco, la Res Roma si appresta ad ospitare il Firenze, nel match valido per l’ottava giornata di ritorno del campionato nazionale femminile di Serie A.
In casa giallorossa è ancora ampia la lista delle assenti: rispetto alla gara in Friuli, mister Melillo potrà recuperare solo Ceccarelli, mentre dovrà ancora fare a meno di capitan Nagni, Coluccini, Biasotto, Marzi e Nainggolan; la presenza di Palombi, alle prese con un problema alle caviglie, invece sarà in bilico fino a sabato mattina.
Il Firenze occupa attualmente la quinta posizione del ranking, con 38 punti all’attivo, 11 in piu’ delle giallorosse, ferme a quota 27 dalla vittoria di due settimane fa contro il Mozzanica.
All’andata le viola ebbero la meglio vincendo la gara per 1 a 0, con un gol messo a segno nella seconda parte del match.
Le dichiarazioni pre gara del tecnico giallorosso, Fabio Melillo: “Inizia un ciclo importante per noi, entriamo nella fase calda del campionato: quella con il Firenze, come le successive, sarà una gara per giocatrici vere, per ragazze cuore e passione. Le fiorentine hanno grandi prospettive e sono ben messe in campo da mister Fattori, allenatore serio e preparato.”

Ufficio stampa Res Roma calcio femminile

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze fattori010115Nei giorni precedenti alla ventunesima giornata di campionato, in programma sabato ore 15:00 presso lo stadio comunale “Raimondo Vianello” (Roma), a salire alla ribalta con le usuali dichiarazioni pre gara sono i rispettivi tecnici delle due formazioni, mister Sauro Fattori per il Firenze e coach Fabio Melillo per la Res Roma, chiamati ad analizzare ed evidenziare l’incontro del week-end tra viola e giallo-rosse.
Sauro Fattori, Tecnico del Firenze:
“Quella in capitale, con avversaria la Res Roma, sarà un’uscita da non sottovalutare, una gara ostica.
La compagine che andremo ad affrontare è una squadra vantante ben determinati valori, inoltre è invischiata in zona Play Out, e, proprio per questo, ci aspetteremo una formazione giallo-rossa atta a disputare una partita vera, novanta minuti intensi.
Il Firenze, rivitalizzato da un’importante affermazione contro il Pordenone, dal canto suo, si dovrà presentare concentrato ed improntato a giocarsi serenamente i tre punti, per rispondere da squadra alla giornata corrente di campionato: consapevole delle proprie capacità ma umile nell’essere cosciente di dover prendere le dovute contromisure ed accortezze al “Raimondo Vianello”.”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

marchitelli ohrstrom15Sabato prossimo a Brescia si disputerà il match clou della 21’ giornata del Campionato femminile, tra la AGSM Verona e il Brescia campione d’Italia, rispettivamente prima e seconda in classifica, distanziate l’una e l’altra da quattro punti.
Ho posto alle due numero UNO di queste due squadre: Stéphanie Ohrstrom e Chiara Marchitelli, alcune domande su questo importante incontro, dove loro, avranno sicuramente un ruolo determinante e forse decisivo sul campo, visto anche la pericolosità delle attaccanti avversarie.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze resroma0315Il mancino al veleno di Del Prete, l’uscita a blindare la porta di Pipitone. Una sfida nella sfida, il classico botta e risposta tra attaccante e numero uno, che non solo infuocherà un Res Roma-Firenze atteso match in capitale ma che già nel pre gara regala brio ed elettrizza sia i colori viola sia quelli giallo-rossi, grazie a vive e brucianti dichiarazioni delle due Top Player assolutamente da non perdere.
Priscilla Del Prete, Attaccante del Firenze:
“Stiamo attraversando un momento particolare, nel quale si crea tanto e si segna poco e dove le avversarie alla prima opportunità, alle volte all’unica occasione registrata, ci puniscono.
La cosa che ci fa rimanere sul pezzo è comunque sia il gruppo, la voglia di arrivare il più in alto possibile e coronare quest’anno speciale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

riviera chiara eusebioCERVIA – Si è dimostrato ancora una volta “campo amico” il sintetico di Ponte Lambro per la Riviera di Romagna, corsara sabato scorso contro le padrone di casa del Como 2000 nella settima di ritorno di serie A e vittoriosa per la terza volta in altrettanti incontri disputati su questo terreno di gioco: un successo sofferto e prezioso arrivato in rimonta contro una compagine lariana organizzata e ben disposta in campo, che correva tantissimo e trovava la rete del vantaggio in avvio di gara con Cama, prima della rimonta giallo-rosso-blù, che si materializzava grazie alle marcature di Luisa Pugnali e Linda Tucceri Cimini; nelle fila romagnole altra ottima prova per il giovane centrocampista Chiara Eusebio che, davanti agli occhi di Rosario Amendola vice del Commissario Tecnico Antonio Cabrini, ha dimostrato una volta di più di aver meritato la chiamata per la Cyprus Cup, disputata ad inizio mese, dove ha fatto il suo esordio con la maglia azzurra in nazionale maggiore.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

01papaleo

Dopo i tre punti conquistati contro il Bari la scorsa settimana, sabato il Cuneo è incappato in una brutta sconfitta sul campo bergamasco del Mozzanica, terza forza del campionato.

Bergamasche in formazione rimaneggiata per l’assenza di Mauri squalificata, Piva, Mason, Cervi e Brambilla; per le cuneesi in porta mister Petruzzelli preferisce Ozimo ad Asteggiano con Franco schierata anche questo sabato al centro della difesa, e Armitano, rientrata dal turno di squalifica, dirottata sulla sinistra. In attacco il ritorno di bomber Sodini dietro a Papaleo.
Le biancorosse scendono in campo senza la grinta dimostrata sette giorni prima e il primo brivido arriva da un colpo di testa di Giacinti. Le ospiti rispondono al 12’ con Sodini che crossa per Librandi che calcia al volo ma la sua mira è imprecisa. Le padrone di casa vanno in vantaggio due primi dopo: Iannella serve Giacinti che punta la porta avversaria e insacca. L’arbitro convalida nonostante le proteste delle cuneesi per un dubbio fuorigioco. Al 24’ raddoppio di Giacinti che devia in rete un cross basso di Riboldi. A questo punto sussulto d’orgoglio per le cuneesi che al 33’ ci provano ancora con Librandi di testa e al 38’ si fanno vedere con Armitano con un potente tiro dalla lunga distanza parato da Gritti.
Nella ripresa fa il suo ritorno in campo dopo due mesi di assenza per infortunio Belfanti. Il Cuneo ci prova con un tiro di Errico, poi il Mozzanica va vicino al gol con Giacinti, ma Ozimo esce con i piedi fuori dall’area e la anticipa. La terza rete porta ancora la firma di Giacinti che devia in rete il cross di Stracchi. Poi poker di Giacinti al minuto 22, quando devia in rete un cross di Iannella. Dopo il quarto gol mister Grilli le concede la standing ovation, inserendo al suo posto la giovane Fusar Poli.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

punto seriea15E… sabato a Brescia ci sarà lo scontro diretto fra le due big del campionato, se vinceranno le “rondinelle” campionesse Italiane, tutto verrà rimesso in gioco, se, invece, vincerà il Verona credo proprio che lo scudetto prenderà la via per la città scaligera che ha, sino ad ora, dimostrato una continuità di rendimento maggiore della rivale.
Dietro il duo di testa si fa sotto il Mozzanica che dopo aver superato, in settimana, nel recupero il San Zaccaria oggi si è preso altri tre punti contro il Cuneo.
Questa ventesima giornata ha visto due vittorie esterne e quattro successi per le squadre di casa; tre le doppiette: di Piemonte, Camporese e Fuselli… e ..udite…udite una quaterna di Valentina Giacinti oggi in particolare stato di grazia!
Il Verona allunga il passo superando l’Orobica con una certa facilità con il pensiero già rivolto al big match di sabato prossimo a Brescia.
Inizia subito con i brividi la partita dell’Orobica quando Tatiana Bonetti alla prima occasione prende in pieno la traversa. Dopo una bella parata di Salvi, su un tiro di Gabbiadini, arriva la prima rete veronese di Sipos con un forte tiro a centro area.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma pirone0315Trasferta senza punti quella in terra friulana per la Res Roma, che perde 3 a 1 sul campo del Tavagnacco, nel match valido per la settima giornata di ritorno del campionato di serie A di calcio femminile. Le giallorosse giungono al delicato match contro la sesta forza del campionato prive di ben 7 titolari: all'appello mancano infatti Ceccarelli, Nainggolan, Nagni, Coluccini, Marzi, Biasotto e Palombi. L'undici iniziale di mister Melillo vede schierata Pipitone tra i pali, Morra, Villani, e Cunsolo in difesa, Greggi, Ciccotti, Gambarotta e Fracassi a centrocampo, con Simonetti e Pittaccio alle spalle del bomber Pirone.
La prima frazione di gioco è sostanzialmente equilibrata, con le due squadre che si fronteggiano a centrocampo. La prima azione del match è di marca ospite, ma Pittaccio di testa spreca colpendo debolmente la palla. La risposta delle padrone di casa giunge al decimo con Girelli il cui tiro è parato da Pipitone. Al sedicesimo Villani sfiora il gol sugli sviluppi di un korner di Greggi, mentre due minuti dopo Brumana manda di poco al lato. Alla mezz'ora Camporese semina il panico nella retroguardia capitolina e serve Tuttino il cui tiro è deviato in angolo da Pipitone.
Nella ripresa il Tavagnacco spinge sull'acceleratore e la Res Roma crolla sotto i colpi di Camporese, che buca la porta ospite al terzo e al nono minuto di gioco. Le giallorosse sono in bambola e il Tavagnacco trova il terzo gol con Brumana, che con un calcio di punizione da antologia firma il tris per le friulane.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!