Mercoledì, 17 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie A 2010-2011

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
striscione_regiaIn un Mirabello che ha accolto il pubblico con lo striscione di appello delle giocatrici granata, giornata da 'amarcord' con premiazione dell'ex Laura Neboli  e l'applauso del pubblico per Alda Caffarri (capitano della Reggiana targata anno 1976).
Forse dopo tanti appelli della presidentessa a cui nessuno sin qui ha risposto, potrebbe essere proprio l'ultima partita disputata nello stadio cittadino dalla squadra di Betty Vignotto.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
boni_thumb_medium150_100Su un campo caldissimo, in tutti i sensi, le leonesse portano a casa tre punti pesantissimi, e a 90' dalla fine del campionato rimangono ancora in corsa per la seconda piazza. Ottima accoglienza a Capo d'Orlando per la truppa di Nazzarena Grilli, che conferma ancora una volta la formazione presentata negli ultimi turni. Per l'Orlandia, alle varie assenti si aggiunge nel pre-partita Manzella, colpita da una colica. Il match parte con ritmi altissimi e dopo pochi secondi Sabatino ha già l'occasione per firmare il gol, ma non aggancia un ottimo suggerimento di Ferrandi. Il primo tiro in porta arriva al 30' sempre con Sabatino che dal limite impegna Szocs. Inizia un duello infinito tra la punta bresciana e il portiere di casa: Daniela ci prova prima di mezza rovesciata, poi di testa, ma in entrambi i casi Szocs si supera.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
TAVAGNACCO_thumb_medium250_167Poker di Bonetti e sigilli di Riboldi e Bissoli. Reggiana encomiabile.
TAVAGNACCO (UD)–  La Graphistudio doveva vincere a Reggio Emilia, e lo ha fatto al termine di un match assai combattuto nel quale ha brillato lo stellone di Tatiana Bonetti, autrice di quattro gol e vera trascinatrice delle friulane. Di fronte al Tavagnacco si presenta un'ottima Reggiana, votata al possesso palla e desiderosa di chiudere nel migliore dei modi davanti ai propri sostenitori. Le Emiliane si schierano in formazione tipo dopo i recuperi di Barbieri e Nasuti, mentre la Graphistudio recupera Michela Rodella ma deve rinunciare a Neboli, squalificata. Bearzi non rischia Di Filippo e manda in campo dal primo minuto Paola Brumana. L'avvio è del Tavagnacco con Penelope Riboldi che non sfrutta l'ottimo assist di Mauro e a tu per tu con Vicenzi calcia a lato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
sudtirol50_thumb_medium250_162quando le porte verso il ritorno in serie A2 sembravano ormai spalancate, il CF Südtirol ha trovato la forza per conquistare un successo dall'enorme peso specifico. Grazie al decisivo sigillo di Deborah Salvatori Rinaldi al minuto 93, la truppa di mister Antonio Alberti vince con un incredibile 4-3 in casa del Mozzanica 4° della classe e conquista tre punti fondamentali per giocarsi la permanenza in serie A nell'ultimo turno. Lazio (1-1 col Torino) 19 punti, Orlandia (kappaò 1-0 in casa col Brescia) e CFS 18: questa la classifica prima dell'ultima giornata che, con due squadre destinate a retrocedere e con un finale degno di un thriller, vedrà la in campo proprio CFS contro Orlandia, mentre la Lazio sarà di scena sul terreno di un Brescia ancora in piena corsa per un posto in Champions League. Sarà, insomma, un sabato di vera e propria passione, anche considerando che in caso di arrivo a pari punti di tutte e tre le squadre a valere sarebbe la classifica avulsa, con CFS e Lazio che andrebbero giocarsi la permanenza in serie A in uno spareggio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
mozzanica-chiasiellis_thumb_medium300_217Mozzanica. Per un motivo o per l'altro a Mozzanica, quando si tratta di calcio femminile, e' piu' o meno sempre festa. Parliamo di festa grande: quella con i fuochi, gli striscioni, le trombette, le majorettes, i panini e via di questo passo. E' successo lo scorso anno con la promozione nel massimo campionato, accade anche quest'anno con il quarto posto in solitudine conquistato con largo anticipo. Davanti ci sono le big, di attaccarle e scavalcarle se ne parlera' nella prossima stagione.
Per il momento patron Sarsilli e la sua allegra banda se la godono festeggiando appunto un piazzamento per certi versi straordinario per una matricola.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
firenze_violaFine settimana dalle grandi emozioni a San Marcellino. Dopo il successo di sabato in casa del Sud Tirol, Primadonna Firenze adesso è davvero ad un passo dalla salvezza, una vittoria nel prossimo turno in casa contro la Roma potrebbe dare alla formazione di Nicoli i tre punti necessari per festeggiare la conquista dell'obiettivo stagionale. Vista la posta in palio, sabato abbiamo bisogno di tutti voi. San Marcellino dovrà colorarsi di viola. Proprio per questo la società Acf Firenze ha deciso di regalare l'entrata allo stadio a chi si presenterà con un gadget viola. Una bandiera, una sciarpa un cappellino per sostenere le ragazze in questo grandissimo appuntamento.

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

sabatino-dopo-1a0A 180 minuti dal termine del campionato, il Brescia ha accorciato le distanze dal secondo posto. Dopo la vittoria sul Torino e la concomitante sconfitta casalinga del Tavagnacco contro la Torres, il distacco dalla Champions League è ora di un punto solo. Per rimanere aggrappate al sogno dunque, le ragazze di mister Grilli dovranno serrare i ranghi e affrontare con la massima concentrazione e determinazione la difficile trasferta siciliana. L'Orlandia, che lotta per non retrocedere, nell'ultimo roboante match ha battuto 5 a 4 un ottimo Mozzanica e venderà cara la pelle anche contro le leonesse. Pericolo numero uno la bomber Manzella, che fino ad ora ha messo a segno ben 11 gol. In casa Brescia l'infermeria si è svuotata e Stefania Zanoletti è tornata ad allenarsi col gruppo. Per mister Grilli ci sarà ampia scelta nello schierare l'undici titolare.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
sudtirol50_thumb_medium250_162Le speranze di salvezza non sono molte, ma il CFS vuole provare a giocarsele tutte fino alla fine. Nel penultimo turno del massimo campionato di calcio femminile, la formazione altoatesina farà visita al Mozzanica, avversario ormai certo del quarto posto in classifica al termine della stagione.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
sudtirol50_thumb_medium250_162Il CFS non riesce nell'impresa di vincere la propria terza partita consecutiva ed al Righi di Bolzano, nel terzultimo turno di serie A femminile, si arrende per 3-0 al Firenze. Un risultato maturato quasi esclusivamente nel primo tempo e che riduce a questo punto notevolmente le speranze di salvezza per l'undici di mister Antonio Alberti: la formazione biancorossa ha tuttavia già mostrato in passato di saper tirar fuori il meglio nei momenti di maggiore difficoltà e dunque certamente lotterà sino alla fine, nonostante alla chiusura della stagione manchino solo gli appuntamenti contro Mozzanica ed Orlandia.

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
mozzanica20102011_thumb_medium250_162In un ambiente caldo non solo per il clima ma anche perché le padrone di casa si giocavano le residue speranze di salvezza il Mozzanica rimedia una sconfitta rocambolesca con un pirotecnico cinque a quattro. E se la posizione di classifica delle bergamasche non cambia, quarto posto era e quarto posto definitivo rimane, ci sono anche altri motivi di grande soddisfazione visto che in inferiorità numerica e sotto di due reti la squadra del presidente Luigi Sarsilli è riuscita a portarsi in vantaggio a sua volta di due reti. Poi nel concitato finale le bergamasche hanno finito per pagare il grande dispendio di energie dovuto appunto all'uomo in meno ed hanno subito tre gol praticamente in mischia.

Pagina 2 di 34

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!